30 maggio 23:19 Superati i sei milioni di contagi da coronavirus nel Mondo

Superati i sei milioni di contagi da coronavirus nel Mondo. Stando ai dati raccolti dalla Johns Hopkins University in base ai numeri forniti dai singoli Paesi, i casi di covid-19 nel mondo sono ormai 6.003.762 mentre i decessi hanno raggiunto quota 367.356. Il Paese più colpito sono gli Usa con oltre un milione e 764mila contagi e più di 103mila decessi. Come contagi seguono il Brasile, con oltre 465mila casi, e la Russia con oltre 396mila casi. Nella triste classifica dei decessi, invece, ci sono Regno Unito, con oltre 38.458 morti, e l'Italia dove si contano 33.340 vittime da coronavirus.

30 maggio 23:06 Rimpatriati 90mila italiani dall’inizo dell’emergenza

Sono 90mila gli italiani rimpatriati dall'estero dall'inizio dell'emergenza cornavirus. Lo ha annunciato questa sera la Farnesina ricordando che il lavoro di ambasciate e consolati prosegue ancora per assicurare a tutti i nostri connazionali bloccati all'estero di tornare a casa. "Quasi 90 mila connazionali sono rientrati nel nostro Paese. In sicurezza, nel rispetto delle regole. Tra questi 90 mila italiani ci sono storie uniche. Genitori che hanno riabbracciato i propri figli, chi è riuscito a curarsi, chi a sottoporsi a delicate operazioni. Il lavoro del ministero degli Affari Esteri è stato immenso. Grazie al nostro corpo diplomatico che ha sostenuto e aiutato i nostri connazionali. Silenziosamente, spesso affrontando tante difficoltà burocratiche" ha scritto il Ministro degli esteri Luigi DI Maio, aggiungendo: "Questa emergenza ci ha messo a dura prova, ma non abbiamo mai mollato. Non è stato facile ma nessuno ha mai pensato di rinunciare a fare il proprio lavoro: servire lo Stato. Sempre, con ogni mezzo, senza sosta, così come senza sosta continuiamo ad assistere gli italiani all’estero che hanno bisogno di rientrare. L’Italia si rialzerà e ognuno di voi avrà contribuito a rendere grande il nostro Paese"

30 maggio 21:25 A Forlì guarita paziente di 103 anni: “Un inno alla vita”

"Un inno alla vita!", con queste parole il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, ha rivelato che una pensionata di ben 103 anni che era rimasta contagiata dal nuovo coronavirus ha sconfitto la malattia ed è finalmente guarita. "Ha 103 anni la signora ospite della casa di riposo Pietro Zangheri che ha sconfitto il Covid e oggi può dirsi definitivamente guarita. Una guarigione al limite dell’incredibile, ma altrettanto simbolica per una duplice ragione. Prima di tutto perché la signora è guarita proprio all’interno della Zangheri, dove si trovava in isolamento precauzionale dopo essere risultata positiva al virus. E poi perché la sua vittoria è il monito di una donna che a 103 anni ce l’ha fatta, vincendo la sua partita contro il Covid" ha scritto il primo cittadino su facebook, aggiungendo: "In un tempo in cui la morte ci scorre davanti, la vicenda di questa anziana signora ci riempie di gioia e di speranza".

30 maggio 20:42 Governatore Toscana contro riapertura Lombardia: “Trattamento diverso se fosse stata regione del sud”

"Mi chiedo per quale ragione la Lombardia, che ha un livello di positivi molto più alto di altre regioni, debba essere trattata come le altre, con il rischio di mettere nuovamente in giro i contagi", così il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi si è detto contrario alla riapertura generalizzata tra regioni a partire dal prossimo 3 giugno. "Dunque, sembra che verrà riaperta tutta l’Italia. Se è così, non posso fare altro che adeguarmi. Ma non sono convinto" ha scritto il governatore toscano su Facebook, aggiungendo: "Più prudenza forse sarebbe stata opportuna per i Lombardi e per tutti gli italiani. Io non sono uno sceriffo, né voglio raccontare sciocchezze su patenti sanitarie impossibili, ma vedere Fontana e anche Sala così spinti verso le riaperture, dopo il disastro che proprio in Lombardia ha avuto il suo epicentro, mi lascia sbalordito e contrariato. Chissà se si sarebbe fatto lo stesso se al posto della Lombardia ci fossero state altre regioni, magari del Sud".

30 maggio 18:56 In 11 regioni nessun decesso, 6 quelle con zero casi

Nessuna vittima in 11 regioni nelle ultime 24 ore per il coronavirus in Italia e inoltre zero nuovi casi per sei di loro nello stesso arco di tempo.  E' quanto emerge dai dati dell'ultimo bollettino della protezione civile di oggi sabato 30 maggio. Le regioni interessate sono Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sardegna. In Lombardia, invece, sono stati registrati purtroppo 67 decessi sui 111 totali.

30 maggio 18:48 Riaperta la Valle dei Templi di Agrigento, boom di prenotazioni in poche ore

A poche ore dalla riapertura della Valle dei Templi di Agrigento dopo il periodo di lockdown, è stato boom di prenotazioni di visitatori. Approfittando anche del fatto che alla Valle dei Templi si entrerà gratuitamente fino a domenica 7 giugno, centinaia infatti le richieste giunte attraverso l'app YouLine che permette di visitare i siti monitorando gli ingressi. Anche questa mattina decine di persone si sono presentate ai cancelli anche se nessun problema è sorto agli ingressi, nonostante fosse aperto solo il varco Giunone. Le persone si son messe in fila tutti muniti di codice di prenotazione e rispettando tutte le norme di sicurezza.

30 maggio 18:06 Anna Ascani: “Il Comitato Tecnico Scientifico non è contro l’ultimo giorno di scuola all’aperto”

"Il Comitato Tecnico Scientifico ha chiarito che non è contrario agli incontri tra studenti e docenti per salutarsi per un ultimo giorno di ‘scuola', purché siano all'aperto e nel pieno rispetto dei divieti di assembramento e delle regole di distanziamento e di protezione individuale. Sono contenta". A dirlo la sottosegretaria all'Istruzione Anna Ascani in un post su Facebook.

30 maggio 17:58 Bollettino Protezione Civile, 232.664 casi e 111 nuovi decessi

Il bollettino della Protezione civile sui contagi da Coronavirus in Italia di sabato 30 maggio 2020. Secondo l’ultimo bilancio aggiornato a oggi, il numero dei casi positivi al Covid-19 è salito a 232.664 di cui 155.633 guariti (+2.789) e 33.340 decessi (+111). Effettuati 69.342 tamponi nelle ultime 24 ore.

30 maggio 17:12 Nuovo focolaio in Germania a causa di alcune feste private

Una serie di feste private sono alla base di un nuovo improvviso focolaio di coronavirus in Bassa Sassonia, dove già era stata segnalata l'infezione di una decina di persone a Bremerhaven. Come reso noto da una portavoce della città, a Gottinga vi sono "numerosi nuovi contagi" scatenati da diverse "feste private" che si sono svolte lo scorso weekend. Le persone contagiate apparterebbero per la maggior parte ad alcune grandi famiglie, tutte originarie di Gottinga o dei suoi dintorni. Le autorità le stanno ora rintracciando: sarebbero centinaia e tra loro c'erano anche 57 bambini e adolescenti.

30 maggio 16:25 La Corte dei Conti: “Territorio indifeso perché privilegiati solo i grandi ospedali”

La concentrazione delle cure nelle grandi strutture sanitarie verificatasi negli ultimi anni e il conseguente impoverimento del sistema di assistenza sul territorio, diventato sempre meno efficace, ha lasciato la popolazione italiana "senza protezioni adeguate" di fronte all'emergenza sanitaria causata dal coronavirus.

30 maggio 14:39 Torino: il conducente di un bus non fa salire donna senza mascherina, aggredito con un coltello

Un autista di autobus si è rifiutato di far salire sul mezzo una donna che non indossava la mascherina e, per questa ragione, è stato aggredito da lei e dal compagno. E’ accaduto a Torino su un bus del trasporto pubblico Gtt. L'uomo ha rotto la catena che, come misura di sicurezza anti-Covid, separa il posto del conducente, mentre la donna ha infranto la parete divisoria. Dopo essere scesi dal bus, i due hanno continuato ad accanirsi contro il mezzo: il 44enne ha estratto un coltello e colpito più volte il finestrino dell'autista, mentre la donna ha lanciato un sasso contro i vetri in direzione di un passeggero intervenuto in aiuto del conducente. Alla fine i due sono stati arrestati e denunciati per interruzione di pubblico servizio.

30 maggio 12:54 Il ministro Catalfo: “Bonus autonomi anche a intermittenti e stagionali”

Anche i lavoratori intermittenti, quelli con un contratto occasionale, i lavoratori incaricati di vendite a domicilio e gli stagionali di settori diversi da turismo e stabilimenti termali potranno chiedere all'Inps il bonus di 600 euro. Lo ha sottolineato il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, su Facebook. "Il mio impegno e quello del governo per aiutare chi ha più risentito delle difficoltà economiche – si legge – è costante".

30 maggio 12:30 Il ministro Speranza su rottura Trump-Oms: “Fatto grave, ricucire subito”

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha definito una "rottura grave" la decisione di Donald Trump di mettere fine alla relazione con l'Organizzazione mondiale della sanità. Ed esorta l'Europa a "lavorare subito unitariamente per ricucire lo strappo. Proprio oggi – afferma – serve un'Oms riformata e più forte, non più debole".

30 maggio 11:34 Di Maio: “Italia dal 15 giugno pronta ad accogliere turisti stranieri, non accettiamo black list”

"Non mi sembra il momento di fare polemiche, ma una cosa voglio dirla chiaramente: esigiamo rispetto. Bisogna misurare sempre le parole e le azioni. Se qualcuno pensa di trattarci come un lazzaretto allora sappia che non resteremo immobili. La pazienza ha un limite". Comincia così il lungo post su Facebook del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, con il quale commenta la decisione di alcuni Paesi di chiudere le proprie frontiere all'Italia, tra cui, ultima in ordine temporale, la Grecia. "L’Italia è bella, unica, ha delle meraviglie pazzesche, delle spiagge fantastiche. E molto probabilmente non ha rivali", ha detto. Nei prossimi giorni Di Maio avrà degli incontri con colleghi di altri Paese nei quali, ha concluso, "spiegherò ai miei colleghi che l’Italia dal 15 giugno è pronta a ricevere turisti stranieri e che agiremo con la massima trasparenza. La situazione interna, tutti i dati sui contagi, saranno sempre pubblici. Spiegherò loro che non accettiamo black list e che noi non abbiamo nulla da nascondere, anzi. Abbiamo sempre agito con responsabilità e trasparenza e continueremo a farlo. Ma proprio per questo, appunto, ci aspettiamo rispetto".

30 maggio 11:22 Curigliano (Ieo): “Troppi screening rinviati causa Covid, rischiamo pandemia di tumori”

"L'emergenza Coronavirus ha ritardato tutti i programmi di screening. Quelle attività che hanno come obiettivo di intercettare i tumori al loro inizio. Probabilmente, nei prossimi mesi, quando riprenderanno, ci troveremo di fronte a un numero più grande di casi avanzati, meno curabili e meno guaribili". E' questo l'allarme lanciato da Giuseppe Curigliano, direttore della Divisione nuovi farmaci allo Ieo, l’Istituto europeo di Oncologia a Milano e professore di Oncologia medica all’Università, intervistato dal Corriere della Sera.

30 maggio 11:14 Associazione medici Usa: “Ripercussioni dannose per azione insensata di Trump contro l’Oms”

La decisione annunciata ieri da Donald Trump di interrompere i rapporti tra Usa e Organizzazione mondiale della Sanità è stata accolta con preoccupazione da parte dell'Associazione dei medici americani. "Questa insensata azione avrà importanti, dannose ripercussioni nell’immediato ed anche oltre questo pericoloso momento", si legge in una dichiarazione dell'American Medical Association, soprattutto perché, spiegano, "l’Oms sta guidando nel mondo lo sviluppo del vaccino e i trial clinici dei medicinali per combattere la pandemia. Covid 19 colpisce tutti e non rispetta i confini, per sconfiggerlo bisogna che il mondo intero lavori insieme".

30 maggio 10:42 Bar in crisi per il lockdown: cliente paga due mesi di pranzi non consumati per evitarne la chiusura

Il suo bar preferito è in crisi a causa della prolungata chiusura durante il lockdown, così per salvarlo dalla chiusura decide di pagare due mesi di pranzi mai consumati. Succede a San Donà di Piave, a pochi passi da Venezia, dove la cliente di un bistrò ha lasciato alla proprietaria del locale circa 500 euro. "Mi ha detto: Ho fatto un calcolo approssimativo di ciò che avrei speso in due mesi e ho deciso di donarvelo oggi", ha raccontato la giovane titolare, che ha aggiunto: "Mi sono commossa, è un gesto che in qualche modo mi ripaga di tanti sforzi. Con la clientela ho sempre cercato di instaurare un clima accogliente e un rapporto familiare, fatto di attenzione per le persone".

30 maggio 10:29 Coldiretti: “Dopo il 3 giugno andranno in vacanza 7 milioni di italiani”

Complice la riapertura dei confini regionali a partire dal prossimo 3 giugno, saranno oltre 7 milioni gli italiani che andranno in vacanza il mese prossimo. Lo ha rivelato Coldiretti. Secondo la sua analisi, il turismo, nella quasi totalità, sarà "made in Italy", anche per i vincoli posti alle frontiere da molte mete tradizionali come la Grecia. Secondo le stime, sono 81 milioni le presenze turistiche perse in Italia negli ultimi tre mesi a causa del lockdown.

30 maggio 10:22 Il ministro della salute tedesco: “Usa Fuori dall’Oms? Grave battuta d’arresto”

La rottura di Washington con l’Oms rappresenta "una grave battuta d’arresto per la sanità mondiale". Lo ha scritto su Twitter il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, commentando la decisione di Donald Trump di tagliare i ponti con l’agenzia dell’Onu. Adesso, ha sottolineato il ministro, l’Ue "dovrà impegnarsi di più finanziariamente con l’Oms". L'inquilino della Casa Bianca ieri sera ha infatti annunciato la volontà di interrompere le relazioni con l'Organizzazione: "La Cina ha controllo totale sull'Oms – ha detto – nonostante paghi solo 40 milioni di dollari all'anno. Che sono pochi rispetto a quanto ne pagano gli Stati Uniti: qualcosa come 450 milioni all'anno. Abbiamo chiesto loro una riforma ma hanno rifiutato così reindirizziamo i nostri fondi verso altri bisogni sanitari pubblici urgenti".

30 maggio 10:08 Dopo 3 mesi a Piacenza si registrano zero contagi e zero decessi

Per la prima da tre mesi a Piacenza non si registrano morti e nuovi contagi da Coronavirus. E' quanto emerge dal bollettino regionale di ieri, venerdì 29 maggio, una giornata memorabile per la città emiliana, tra le più colpite dall'emergenza Covid-19. Qui il virus ha infatti causato la morte di 946 persone e ne ha contagiate 4475.

30 maggio 09:52 Sciopero della scuola l’8 giugno: salta l’ultimo giorno di lezioni online

I maggiori sindacati della scuola, Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda, hanno proclamato uno sciopero per l'8 giugno, data che in molte regioni segna la fine delle lezioni. La protesta nasce dopo l'incontro, sempre online, con il ministero per le proposte e le soluzioni ritenute "insoddisfancenti" per l'inizio del prossimo anno scolastico. Oltre alla questione concorso per oltre 32mila precari, a preoccupare i sindacati sono anche relativi alla ripresa delle attività a settembre. Per questo chiedono, tra l'altro, di ridurre il numero di alunni per classe e consentire una didattica a gruppi più piccoli ma ravvisano che non si stia lavorando in questa direzione; vorrebbero un concorso riservato per i direttori dei servizi generali e amministrativi facenti funzione con almeno tre anni di servizio; sostengono che bisogna assicurare il rinnovo del contratto con risorse aggiuntive.

30 maggio 09:37 Angela Merkel rifiuta l’invito di Trump di partecipare al G7 alla Casa Bianca

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha declinato l'invito del presidente americano Donald Trump di partecipare al G7 a fine giugno alla Casa Bianca. "Ad oggi, considerando la situazione complessiva della pandemia, non può accordare la sua partecipazione personale per un viaggio a Washington", scrive Politico citando il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert. L'ex tycoon da parte sua aveva detto che non ci sarebbe stato "esempio più grande della riapertura" che tenere un vertice di persona in Usa.

30 maggio 09:25 Ricciardi (Oms): “Il virus è tra noi, in Lombardia sarebbe stato meglio aspettare”

Walter Ricciardi, consulente personale del ministro della Salute, Roberto Speranza, e membro dell'Organizzazione mondiale della Sanità è ottimista per i dati che arrivano dagli ultimi bollettini dell'emergenza Coronavirus in Italia ma sempre cauto. "Il trend generale è sicuramente positivo, e stanno andando nella giusta direzione anche regioni come Liguria e Piemonte, che hanno avuto nei giorni passati un’incidenza di casi sopra la media. I numeri della Lombardia inducono però ancora alla prudenza, avrei aspettato di più ad aprire i confini regionali", ha detto in una intervista a La Stampa in cui ha aggiunto: "L'estate ci aiuterà ma il virus è ancora tra noi".

30 maggio 09:18 Neonato con malattia neurologica muore in Svizzera. Il Covid-19 potrebbe essere stato concausa decesso

neonato

Tragedia in Svizzera, dove un neonato è morto dopo essere stato trovato positivo al Coronavirus.  Il piccolo del cantone di Argovia avrebbe contratto il virus in Macedonia, riportano i media svizzeri, e sarebbe morto al Kinderhospital di Zurigo, dove era stato ricoverato. Il bambino era precedentemente affetto da una grave malattia neurologica e si ipotizza che il covid-19 possa essere stato una concausa del decesso. Le sue condizioni di salute erano comunque da tempo compromesse.

30 maggio 09:10 Lopalco: “La prima ondata della pandemia di Covid-19 si è spenta”

Il Prof. Pier Luigi Lopalco
in foto: Il Prof. Pier Luigi Lopalco

Possiamo dire in maniera abbastanza certa che la prima ondata pandemica si è spenta". Lo ha detto il professor Pier Luigi Lopalco, responsabile del coordinamento emergenze epidemiologiche della Regione Puglia, intervenuto nel corso di un confronto sulla sanità promosso dall'Università di Foggia e trasmesso con una diretta web. L'esperto ha parlato delle ultime giornate di rilevazione del Coronavirus nella regione ed è apparso ottimista: "Anche se dai numeri non si capisce molto bene, oggi e ieri in Puglia non è stato segnalato nessun nuovo caso positivo. E questa è una notizia". Ma attenzione a non abbassare la guardia, soprattutto in vista dell'estate, da vivere con "precauzione, buon senso e nessuna paranoia. Ognuno deve fare la propria parte. A noi il compito di monitorare, monitorare, monitorare l’eventuale ripresa del virus".

30 maggio 08:29 “Il Coronavirus è una bufala ed è solo un’influenza”: poi si ammala e finisce in ospedale

Brian Lee Hitchens, 46enne americano autista di Uber, lo ha scritto più volte sui suoi social network: "L'emergenza Covid è una bufala, è poco più di un'influenza". Ma questo prima che la malattia lo colpisse e lo facesse finire in ospedale. La storia l’ha raccontata lui stesso con un post su Facebook, in cui ha spiegato che anche la moglie, risultata positiva, è ricoverata in terapia intensiva mentre lui è in via di guarigione. Ma soprattutto, ha riconosciuto il suo errore come ha dichiarato in un’intervista alla Bbc: "Pensavamo che il governo stesse usando il virus per distrarci. Ora abbiamo capito che il Coronavirus non è un fake, bisogna fare attenzione".

30 maggio 08:17 Nonna Lucia a 106 anni sconfigge il Coronavirus: “I medici hanno fatto un miracolo”

Ha attraversato due guerre mondiali e l'influenza spagnola, la pandemia di inizio Novecento che ha fatto milioni di morti in tutto il mondo. E ora Lucia Ronda, all'età di 106, è riuscita a sconfiggere anche il Coronavirus. Ospite della Rsa La risaia di Marcignago, in provincia di Pavia, la notizia della positività al tampone è arrivata quasi a cavallo del suo compleanno, a inizio aprile. Ma lei non si è mai abbattuta. "Sono stati splendidi: in questi giorni spesso la croce è stata tirata addosso alle Rsa, ma non è corretto. Nel caso di mia zia, e non solo, hanno fatto un miracolo", ha detto il nipote Paolo parlando al Corriere della Sera, a cui ha aggiunto: "Ha passato due guerre e l’influenza Spagnola, anche se ufficialmente non sappiamo se si sia mai ammalata: di certo ha una tempra forte come i suoi anticorpi".

30 maggio 08:08 Negli Usa altri 1.225 decessi nelle ultime 24 ore: il totale supera quota 102mila

Nel giorno in cui il presidente Trump annuncia l'interruzione dei rapporto con l'Organizzazione mondiale della sanità, accusata di non aver saputo gestire la pandemia, gli Stati Uniti hanno registrato 1.225 nuovi decessi per Coronavirus in 24 ore, secondo il conteggio giornaliero della Johns Hopkins University, portando il totale dei morti oltre i 102mila dall'inizio dell'emergenza. Dalla prima morte di Covid-19 annunciata alla fine di febbraio, gli Usa hanno registrato oltre 1,7 milioni di casi. Gli esperti, tra cui l'immunologo Anthony Fauci, consigliere della Casa Bianca, concordano tuttavia sul fatto che questi rapporti ufficiali siano sottostimati.

30 maggio 07:00 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di sabato 30 maggio

Sono 232.248 i contagi totali da Coronavirus in Italia, con un incremento di 516 casi; i nuovi guariti sono 2240. Ecco il dato aggiornato in tutte le Regioni:

Lombardia: 88.537

Piemonte: 30.501

Emilia Romagna: 27.739

Veneto: 19.134

Toscana: 10.088

Liguria: 9.619

Lazio: 7.709

Marche: 6.723

Campania: 4.787

Puglia: 4.482

Trento: 4.428

Sicilia: 3.440

Friuli VG: 3.267

Abruzzo: 3.237

Bolzano: 2.595

Umbria: 1.431

Sardegna: 1.356

Valle D'Aosta: 1.182

Calabria: 1.158

Molise: 436

Basilicata: 399

Non è ancora chiaro cosa succederà a partire da lunedì 3 giugno, data in cui dovrebbero ricominciare gli spostamenti tra Regioni non solo per motivi di necessità: non tutte le aree dell'Italia potrebbero aprire, a partire dalla Lombardia. Secondo l'assessore lombardo Gallera, la data cardine per la riapertura della Lombardia potrebbe essere l'8 giugno. Il direttore dell'ISS Silvio Brusaferro ha affermato, a tal proposito, che il contagio in Italia continua ancora a procedere a tre diverse velocità; sempre Brusaferro ha avvertito su un rischio seconda ondata di Coronavirus in autunno, facendo eco a ciò che ha anche dichiarato l'OMS sulla possibilità concreta che si verifichino nuove ondate di contagi. C'è la data per la ripresa della Serie A: si ricomincerà a giocare il 19 giugno con Atalanta-Sassuolo.

Oltre 5,8 milioni i contagi da Coronavirus nel mondo e oltre 360mila morti; il primo Paese per numero di casi resta gli Stati Uniti, ma preoccupa l'America Latina che ha registrato oltre 878.000 contagi e 46mila morti. Dal 15 giugno la Grecia riaprirà i confini con 29 Paesi, ma le frontiere con l'Italia restano ancora chiuse.