28 Maggio 22:45 Cop26, la conferenza Onu sui cambiamenti climatici, rimandata al 2021 a causa della pandemia

Si terrà alla fine del 2021 la COP26, appuntamento cruciale per la lotta contro il cambiamento climatico che si sarebbe dovuto svolgere a novembre di quest'anno a Glasgow, in partnership con l'Italia. Rinviata all'anno prossimo per l'emergenza Coronavirus, si era pensato in un primo tempo che si potesse tenere nei primi tre mesi del 2021 ma la Gran Bretagna ha spinto per un rinvio più lungo. La decisione finale è stata presa dai rappresentanti dell'Ufficio COP dell'UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change), con i partner britannici e italiani. Circa 30mila persone, tra le quali 200 capi di Stato e di governo, avrebbero dovuto partecipare al vertice dell'Onu che sarebbe durato per 11 giorni.

28 Maggio 22:39 La Corte dei Conti boccia il decreto Rilancio

La Corte dei Conti offre un giudizio negativo sul decreto Rilancio varato dal governo, sostenendo che andasse fatto molto di più in tema di investimenti: “Il decreto non indica chiare linee di sviluppo, né prevede, pur all’interno di un pacchetto rilevante quale quello in esame, risorse aggiuntive”.

28 Maggio 22:36 Bonaccini (Emilia Romagna): “Servirebbe campagna a tappeto di test sierologici”

"In Emilia Romagna stiamo già facendo una campagna di test sierologici a tappeto e sta dando risultati molto importanti. Ha deciso il pubblico e poi abbiamo detto ai privati che l’accreditamento passava dal pubblico. Dovrebbe farlo anche l'Italia su tutto il territorio nazionale, su questo sono d'accordo con Zingaretti". Lo ha detto il governatore della Regione, Stefano Bonaccini, a Piazza Pulita su La7. "Noi ne abbiamo fatti già 120mila coinvolgendo operatori sanitari e forze dell'ordine e i risultati sono importanti".

28 Maggio 22:26 L’Immunologa Viola: “Le sequenze del virus mostrano che non si è attenuato”

"Nessuna sequenza del virus mostra alterazioni tali da far pensare che il virus stesso si sia attenuato. Abbiamo solo imparato a gestire meglio i pazienti e le persone fragili le abbiamo già perse". Lo ha detto l'immunologa Antonella Viola dell'Istituto Veneto di Medicina Molecolare di Padova intervenendo questa sera alla trasmissione Piazza Pulita su La7. "Se ci saranno pubblicazioni scientifiche un giorno su una qualche variazione, potremmo riparlarne. Ad oggi, conosciamo oltre cinquemila sequenze del virus e nessuna mostra delle mutazioni significative e confermate".

28 Maggio 22:12 Fase 2 e movida, Zaia: “Il virus è un’ottimo cecchino, serve civiltà e responsabilità”

"Purtroppo non è finita, c'p ancora un ottimo cecchino, non c'è più il mitragliatore dei primi tempi ma resta un cecchino". Lo ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia, parlando dell'emergenza Coronavirus nel corso della trasmissione Dritto e rovescio su Rete4 e riferendosi alla movida. "I ragazzi possono diventare veicolo di contagi. E' un fatto di civiltà, responsabilità e di cautela in questa fase".

28 Maggio 22:05 Ascani: “Rientro per l’ultimo giorno di scuola? Buone possibilità di un ok da parte del Cts”

"Ci sono buonissime possibilità che il Comitato tecnico scientifico dia parere positivo per il ritrovo degli studenti all’aperto l’ultimo giorno di scuola". Lo ha detto il viceministro all’Istruzione Anna Ascani a Focus Economia di Sebastiano Barisoni su Radio 24. "Il Comitato tecnico scientifico ha risposto al quesito sugli spazi chiusi, ma ne sta valutando uno sugli spazi aperti e per il momento non pare che ci siano contrarietà pregiudiziali – ha spiegato il Viceministro Ascani -. Quindi io mi auguro che questo orientamento sia confermato anche in modo formale e che quindi siamo messi in condizione di aiutare chi lo vuole fare su base volontaria, senza obbligare nessuno a mandare i figli e senza obbligare i docenti che non volessero farlo, ma consentire a chi lo vuole fare, e sono tantissimi, anche moltissimi insegnanti che vogliono rivedere un’ultima volta gli studenti dell’ultima classe per poterli salutare in modo dignitoso".

28 Maggio 21:23 Il Coronavirus ferma la maratona di Boston: è la prima volta in 124 anni

Il Coronavirus fa saltare definitivamente la maratona di Boston. E' la prima volta nei 124 anni di storia della corsa, che si tiene ogni anno il terzo lunedì del mese di aprile. A causa della pandemia la manifestazione era stata rinviata al 14 settembre ma, alla luce degli sviluppi, il sindaco Marty Walsh ha deciso che non sarebbe stato sicuro farla svolgere. La maratona contribuisce annualmente all'economia di Boston per oltre 200 milioni di dollari. Vi partecipano circa 30mila persone. Incerto anche il destino della maratona di New York. La corsa resta programmata per il primo novembre, ma gli organizzatori hanno già cancellato tutti gli eventi fino al 15 agosto.

28 Maggio 21:21 Sabato riapre la Torre di Pisa

Da sabato 30 maggio l'Italia riapre un altro dei suoi luoghi storicisti e culturali più apprezzati al mondo la Torre di Pisa. Da sabato la torre pendente riapre al pubblico dopo oltre due mesi di chiusura forzata per l'emergenza Covid-19 e e turisti potranno tornare a salire. "Abbiamo scelto di riaprire per dare un segnale di speranza al mondo intero" ha spiegato Pierfrancesco Pacini, presidente dell'Opera primaziale pisana, l’istituzione che cura il complesso monumentale pisano patrimonio dell'Unesco. Le regole per i turisti saranno però per forza diverse dal prima con attenzione al distanziamento sociale . Dalle 10 alle 18 di ogni giorno sarà consentita la visita alla Torre a gruppi di 15 persone per volta, con mascherine e gel igienizzante.

28 Maggio 21:10 Sottoposto a tampone prima dell’operazione, 13enne asintomatico si scopre positivo al coronavirus

Non aveva mai accusato alcun sintomo ma sottoposto a tampone prima di una operazione chirurgica, un ragazzino di 13 anno asintomatico ha scoperto di essere stato contagiato dal nuovo coronavirus. Il caso a Taranto dove il ragazzino era arrivato all'ospedale Santissima Annunziata per un intervento nel reparto di Ortopedia. Come da protocollo è stato sottoposto a tampone che è risultato positivo. "Il dipartimento di prevenzione della ASL ha subito fatto scattare tutte le misure di contenimento epidemiologico, il monito è di mantenere la guardia alta e non vanificare gli sforzi fatti, rispettiamo le regole ed evitiamo di tornare indietro" ha dichiarato il sindaco della città Luca Lopomo

28 Maggio 21:01 Riapertura scuola, le linee Guida approvata dal Comitato tecnico-scientifico per settembre

Il Comitato tecnico-scientifico ha approvato il primo protocollo con le indicazioni per la riapertura delle scuole e il ritorno degli alunni sui banchi a settembre. Dai banchi disposti ad un un metro di distanza tra loro alle mascherine obbligatorie, sono diverse le indicazioni generali  comprese nel documento. Per il Cts vanno sempre rispettate le regole del distanziamento sociale e deve essere obbligatoria la mascherina per tutti gli alunni con età superiore ai sei anni, così come per i docenti. Si invitano inoltre gli istituti a prevedere ingressi e uscite differenziati, e un inizio delle lezioni a scaglioni per ridurre il problema del trasporto pubblico.

28 Maggio 20:53 Oltre 1,7 milioni di casi in Usa, superata quota 100mila morti

Dopo aver supeatoquota 100mila morti per coronavirus, gli Stati Uniti superano anche quota 1,7 milioni di casi accertati di contagio, dati che confermano il Paese come quello più colpito in assoluto dalla pandemia. Secondo gli ultimi dati raccolti dalla Johns Hopkins University, in Usa superati i 101mila decessi mentre si è raggiunto 1 milione e 710mila contagi. Nel mondo i casi sono oltre 5.931 milioni e le morti almeno 357mila.

28 Maggio 20:40 Regno Unito in Fase due: da lunedì riapertura parziale di scuole e ok ad assembramenti fino a 6 persone

Nel Regno Unito via alla Fase due emergenza coronavirus: da lunedì infatti saranno allentate le misure di lockdown con una riapertura parziale delle scuole e la possibilità di incontrare altre persone all'aperto Piccoli alunni rientreranno negli asili nido, a scuola materna e in alcune classi delle scuole elementari. Potranno incontrarsi all'esterno fino a sei persone ma per tutti rimangono le precauzioni come il distanziamento sociale che prevede due metri di distanza fra le persone. Ok anche ai mercati all'aperto "dove la distanza sociale è più facile" e possono aprire anche i concessionari di auto. Le restrizioni si allenteranno ulteriormente a partire dal 15 giugno, quando i negozi al dettaglio e i negozi non essenziali potranno riaprire e la Gran Bretagna "ricomincerà a rimettere in moto la sua economia" ha spiegato il premier Boris Johnson, aggiungendo: "I cambiamenti che stiamo facendo sono limitati e prudenti perché non posso e non voglio buttare via tutti i risultati che abbiamo raggiunto insieme"

28 Maggio 20:16 La serie A riparte il 20 giugno

"La serie A riparte il 20 giugno, il mio auspicio è che nella settimana precedente si possa giocare la Coppa Italia": lo ha annunciato il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, al termine dell'incontro con le componenti della Fededercalcio. "E' giusto che il calcio riparta, c'è l'ok del Cts"  ha aggiunto il ministro dello Sport riferendosi al via libera dato dal comitato tecnico scientifico al protocollo stilato dalla Federcalcio. "Al momento il Cts esclude però che si possa allentare la quarantena, il Cts ha confermato oggi la necessità imprescindibile della quarantena fiduciaria nel caso in cui un calciatore dovesse risultare positivo, cosa che chiaramente non ci auguriamo" ha tenuto a precisare Spadafora, ricordando che "La Figc è ben consapevole e mi ha assicurato di avere un piano B e anche un piano C" in caso di contagi durante il campionato.

28 Maggio 20:09 Da Aifa via libera a due nuovi studi su Colchirina ed Eparina

L'Aifa ha dato il via libera a due nuovi studi clinici per il trattamento di Covid-19. Uno è lo studio "Home CarE", una ricerca sperimentale di fase 3 che valuta l'efficacia e la sicurezza dell'impiego di colchicina in soggetti sintomatici ma con infezione non grave, gestiti a domicilio, che non necessitano di ospedalizzazione. Lo studio è promosso dalla Società italiana di reumatologia (Sir) e dalla Società italiana di medicina generale e delle cure primarie (Simg). L'altra ricerca,  ribattezzata "Covid-19 HD" è invece uno studio multicentrico, coordinato dall'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, sull'efficacia e sulla sicurezza di alte dosi verso basse dosi di eparina a basso peso molecolare in pazienti ricoverati per grave polmonite in corso di Covid-19 e coagulopatia, e che non richiedano ventilazione meccanica

28 Maggio 19:53 La Croazia riapre le frontiere a 10 Paesi Ue ma non all’Italia

La Croazia ha deciso di riaprire le proprie frontiere a 10 Paesi dell'Ue  per la fase due dell'emergenza coronavrius  ma tra questi non c'è l'Italia. I dieci Paesi sono Austria, Repubblica Ceca, Estonia, Germania, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Slovenia che, secondo le autorità locali, hanno avuto risultati positivi nel contenimento del coronavirus. Il provvedimento è stato varato per far ripartire l'industria turistica locale crollata per il lockdown. L'elenco dei Paesi sarà ampliato successivamente, ha spiegato il premier Andrej Plenkovic .

28 Maggio 19:45 Il Friuli Venezia Giulia dice no all’App Immuni

Il Friuli Venezia Giulia ha ritirato la disponibilità alla sperimentazione dell'app Immuni. Lo ha annunciato il Governatore Massimiliano Fedriga in una lettera inviata alla Conferenza delle Regioni i cui ha motivato la scelta. "A quanto si apprende Immuni prevederà non la ricostruzione della catena di contatti dei soggetti risultati positivi, come peraltro richiesto dalla Regione al fine di integrare in modo omogeneo il lavoro oggi svolto manualmente, bensì l'invio di un sms ai cittadini entrati a contatto con un contagiato" ha spiegato Fedriga.

28 Maggio 19:39 Riparte il campionato di calcio di serie A ma senza pubblico

Il campionato di Serie A di calcio può ripartire. Il via libera ufficiale  è arrivato in serata al termine dell’incontro tra il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e i vertici del calcio italiano. A tre mesi dall’ultima gara, i calciatori torneranno a sfidarsi negli stadi italiani ma a porte chiuse e senza pubblico. Servirà ora un decreto governativo per stabilire la data esatta che dovrebbe essere il 13 giugno. La notizia del ritorno in campo della Serie A di calcio  è arrivata poco dopo l'ok al protocollo delle partite da parte del Comitato Tecnico Scientifico.

28 Maggio 19:32 Parigi non è più zona rossa

L'area di Parigi non più considerata una zona  "rossa" per il pericolo coronavirus, lo ha annunciato oggi primo ministro francese Edouard Philippe. Il rischio per l'area metropolitana della capitale francese è passato ad "arancione", secondo le indicazioni del governo locale.  Parigi dunque resta un gradino sopra il livello verde indicato per le altre aree del Paese. Le misure di blocco saranno però allentate dalla prossima settimana ad esempio con la riapertura dei parchi. "I risultati sono buoni dal punto di vista della salute, anche se restiamo cauti", ha dichiarato Philippe in  conferenza stampa.

28 Maggio 19:21 Infettivologo Bassetti: “Percentuale tamponi positivi sul totale la più bassa mai vista”

Dai dati del bollettino nazionale sull'emergenza coronavirus arrivano "segnali che danno grande fiducia per il presente e per la fase 3", lo ha ricordato l'infettivologo Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova e componente della task force Covid della Regione Liguria. A far ben sperare, secondo Bassetti, il calo dei decessi, le 8 regioni senza vittime e le 4 con zero casi. "Il dato dei 382 contagi delle Lombardia potrebbe essere influenzato dal numero dei tamponi fatti e da dove e sui chi vengono eseguiti. In alcune Regioni si fanno tamponi su persone più a rischio, ad esempio in Rsa o sul personale sanitario" ha chiarito l'esperto all'Adnkronos Salute, aggiungendo: "Mi risulta che la percentuale di tamponi positivi sul numero dei totali fatti, che è l'indicatore più importante che dobbiamo vedere, è veramente molto basso, il più basso mai visto fino ad oggi.

28 Maggio 19:13 A Mosca cambiano i conteggi dei decessi: aggiunte 756 vittime

A Mosca cambiano i conteggi dei decessi per Covid e al totale si aggiungono ulteriori 756 vittime. I funzionari sanitari di Mosca hanno deciso di aggiornare i loro dati sulle morti inserendo nel conteggio totale anche le persone morte per altre cause ma che avevano contratto il coronavirus. La scelta dopo le critiche sul numero relativamente basso di morti Covid-19 in Russia. Oltre ai 636 decessi di aprile causati direttamente da Covid-19,  il dipartimento della salute di Mosca ha aggiunto la morte di 756 persone risultate positive al virus ma decedute per altre cause. In questi casi il coronavirus ha aggravato le condizioni dei pazienti contribuendo alla loro morte.

28 Maggio 19:06 In Israele test di massa sulla popolazione in vista di un seconda ondata di contagio

Israele si appresta a lanciare una nuova campagna per test di massa sulla popolazione in vista di un seconda ondata di contagio. Lo ha riferito da un alto funzionario all'AFP, spiegando che parallelamente alla campagna nazionale, le autorità stanno anche conducendo indagini mirate su "persone ad alto rischio" come la comunità di ebrei ortodossi, particolarmente colpita dalla pandemia, e il personale ospedaliero. Inoltre il Paese ha acquistato circa 2,5 milioni di test sierologici distribuiti alle quattro compagnie di assicurazione sanitaria del paese. Le autorità hanno già allentato le misure anti-coronavirus nelle ultime settimane, riaprendo scuole, spiagge e ristoranti. Nel paese registrati 281 morti per COVID-19 e oltre 16.800 casi in una popolazione di circa nove milioni di persone

28 Maggio 18:56 Via al tracciamento dei contagi da Coronavirus nel Regno Unito: come funziona

Come annunciato ieri da Boris Johnson, via al "test, track and trace” per il tracciamento dei contagi da Coronavirus durante la fase 2 dell’emergenza nel Regno Unito. Nel Paese per contenere la diffusione dell'infezione e individuare la catena del contagio, ci si affiderà a delle vere e proprie sentinelle addestrate appositamente per questa fase. Dovranno contattare i positive a Covid-19 e ricostruire i loro contatti diretti da due giorni prima a sette giorni dopo la manifestazione dei primi sintomi.

28 Maggio 18:50 Allarme a Bologna, scoperto focolaio di contagio tra comunità senzatetto

Allerta massima a Bologna dove nelle scorse ore è emerso un nuovo focolaio di contagio all'interno di una comunità di senzatetto. Nel capoluogo emiliano  infatti sono stati trovati e isolati 22 nuovi casi positivi al Coronavirus, tutte persone che orbitano nelle comunità di senza fissa dimora in area Lazzaretto, la Cidas Piazza Grande Capannoncino. Tutti sono già stati trasferiti e isolati in due strutture individuate dal Comune e dall'Azienda sanitaria  locale ma fortunatamente nessuno di loro necessità di cure ospedaliere. Il focolaio scoperto grazie ai tamponi a tappeto effettuati nella comunità. Le autorità hanno già avviato la mappatura per ricostruire i contatti avuti dai contagiati.

28 Maggio 18:40 Serie A, approvato il protocollo per la ripresa campionato di calcio

Approvato il protocollo per la ripresa del campionato di calcio di Serie A.  Il Comitato Tecnico Scientifico e la Protezione civile infatti hano dato il via libera al protocollo gare studiato dalla Federcalcio. La notizia arriva a poche ore dall'inizio del vertice tra il ministro dello sport Spadafora e i vertici del calcio italiano. Resta per ora  l'obbligo della quarantena di tutto il gruppo-squadra in caso di contagio di un solo soggetto, ma si potra' rivedere questo parametro in caso di abbattimento della curva nelle prossime settimane.

28 Maggio 18:27 Un positivo ogni 67 casi testati nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Italia è stato registrato un caso positivo al coronavirus ogni 67 persone sottoposte a test. Si tratta del'1,5%, escludendo i tamponi di controllo su casi già noti che sono in media circa il 40 per cento. Nello stesso arco di tempo sono statti testati 39.838 persone mentre i tamponi effettuati sono stati 75.893, un record per l'Italia. IN generale il rapporto tra tamponi fatti e positivi trovati è di 128 a 1 (0,8%, nella media degli ultimi giorni).

28 Maggio 18:23 Solinas contro Boccia: “Chi è senza certificato non entrerà in Sardegna”

"Chi arriva senza certificato non può imbarcarsi in partenza, quindi non arriva in Sardegna", lo ha ribadito il governatore della Sardegna, Christian Solinas, in aperta polemica col Ministro Boccia che aveva bollato l'idea del governatore sardo come incostituzionale. "Il passaporto sanitario per il ministro Boccia è anticostituzionale? Io da un ministro mi sarei aspettato qualche soluzione, visto che manca poco al 3 giugno" ha aggiunto Solinas. "boccia vuole riaffermare una supremazia prepotente dello Stato rispetto alle Regioni. La nostra regione vuole solo garantire ai turisti anche una sicurezza sanitaria" ha sottolineato Solinas.

28 Maggio 18:14 In Francia riaprono scuole, bar e ristoranti dal 2 giugno

La Francia si appresta a varare la nuova fase dell'emergenza coronavirus dando il via libera alla riapertura di caffè, bar, ristoranti e anche scuole a partire dal 2 giugno. Lo ha ricordato oggi il premier francese Edouard Philippe. Per tutti restano le misure anti contagio come il distanziamento sociale così le linee guida per i locali prevedono che i tavoli siano disposti ad un metro di distanza l'uno dall'altro con un massimo di dieci persone per volta. La mascherina sarà obbligatoria per il personale e per i clienti quando non sono al tavolo e non si potrà consumare in piedi all'interno dei bar.

28 Maggio 18:07 In Lombardia 20 decessi nelle ultime 24 ore

Nella regione più colpita dall'epidemia in Italia, la Lombardia, salgono a 88.183 i casi confermati di contagio, con un aumento di 382 casi rispetto a ieri. Sono 20 invece i nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore che portano il totale dei morti dall'inizio dell'emergenza a 15.974. Sono i dati dell'ultimo bollettino dell'emergenza Coronavirus in Lombardia di oggi, giovedì 28 maggio

28 Maggio 17:57 Fontana fiducioso: i lombardi potranno circolare in tutta Italia

In vista della decisione del governo centrale di Roma circa la riapertura delle regioni e la relativa circolazione, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha dichiarato di aver "esaminato i dati della Regione inviati all'Istituto Superiore di Sanità" e di aver "evidenziato come siano estremamente positivi". Fontana si detto “confidente sul provvedimento” relativo alle riaperture delle regioni da parte del governo e “convinto che i lombardi potranno circolare in tutta Italia”. 

28 Maggio 17:45 Bollettino Protezione Civile: oggi 3.503 guariti e 70 vittime

L'ultimo bollettino sull'emergenza coronavirus diffuso come ogni giorno dalla Protezione Civile: a oggi il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 231.732, con un incremento rispetto a ieri di 593 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 47.986, con una decrescita di 2.980 assistiti rispetto a ieri. Rispetto a ieri i deceduti sono 70 e portano il totale a 33.142. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 150.604, con un incremento di 3.503 persone rispetto a ieri.

28 Maggio 17:32 In corso riunione governo-sindaci Città metropolitane

In corso la riunione presieduta dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte con i sindaci delle città metropolitane. In videocollegamento il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia, la viceministra all'Economia Laura Castelli e il sottosegretario all'Economia Antonio Misiani oltre ai sindaci di Roma Virginia Raggi, di Milano Beppe Sala, di Bari Antonio Decaro, di Genova Marco Bucci, di Firenze Dario Nardella, di Napoli Luigi de Magistris, di Torino Chiara Appendino, di Catania Salvo Pogliese, di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, di Bologna Virginio Merola di Palermo Leoluca Orlando, di Cagliari, Paolo Truzzu e di Venezia, Luigi Brugnaro. Partecipa anche Veronica Nicotra, segretario generale Anci.

28 Maggio 17:21 Conte all’Onu: “Sosteniamo e riduciamo il debito dell’Africa”

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto alle Nazioni Unite chiedendo di dare una mano all’Africa e ai Paesi in via di sviluppo: “Hanno bisogno ora, più che mai, di uno spazio fiscale aggiuntivo. In questo spirito, l’Italia ha promosso e aderito all’iniziativa di sospensione del debito del G20. Siamo pronti a sostenere ulteriormente la sostenibilità del debito e garantire la riduzione del debito”. Il messaggio di Conte è imperniato sulla solidarietà e la cooperazione internazionale, che “sono fondamentali per avere successo: l’Italia agirà di conseguenza: non solo perché crediamo fortemente in un multilateralismo efficace, ma anche perché sentiamo una responsabilità speciale in quanto prossima presidenza del G20”.

28 Maggio 17:07 Il biologo Bucci: “Realisti su seconda ondata, dobbiamo imparare dalla Corea del Sud”

"Né ottimismo, né pessimismo: realismo". Secondo il biologo Enrico Bucci è quanto serve per farci trovare pronti a una possibile seconda ondata di Covid-19 in Italia. Lo scienziato, ricercatore in Biochimica e Biologia molecolare e professore alla Temple University di Philadelphia, invita a imparare da chi il riaffacciarsi del virus lo sta sperimentando. Perché "nella prima fase, se avessimo guardato ai Paesi che ci hanno preceduto, invece che crederci al riparo, probabilmente avremmo agito con maggior saggezza". Bucci spiega quindi su Facebook: "Guardiamo quindi alla Corea del Sud, un Paese preso a modello per il modo in cui è riuscito a salvare vite e tutto sommato anche a risparmiare la propria economia da danni che potevano essere ben peggiori. Grazie alla nota politica delle 3T", che stanno per testare, tracciare e trattare, "in Corea si intercetta probabilmente quasi ogni nuovo caso. E così si è potuto verificare che il virus può benissimo ricomparire e riprendere intensità, sotto forma di nuovi, improvvisi focolai locali", ha sottolineato riportando un grafico con le curve epidemiche di Seoul, in cui si nota una ripresa dei casi in maggio. "L'importante è tracciarli e isolarli, per evitare che una nuova ondata arrivi davvero. Perché Sars-CoV-2 non è sparito, nemmeno dalla Corea del Sud", avverte Bucci. "E il suo R0 appare alto come sempre, quando si allenta il contenimento".

28 Maggio 16:46 Trump: “Abbiamo appena raggiunto una triste pietra miliare, i 100.000 morti per Covid”

"Abbiamo appena raggiunto una triste pietra miliare, con i morti per la pandemia di coronavirus che hanno raggiunto i 100.000. A tutte le famiglie e agli amici di quelli che sono deceduti, voglio estendere il mio amore e l'affetto sincero per tutto quello che queste grandi persone hanno rappresentato e per cui si sono battute. Dio sia con voi!". È quanto ha scritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, dopo che  è stata superata nel Paese la soglia dei 100.000 morti per il coronavirus, secondo i dati della Johns Hopkins University.

28 Maggio 16:31 Il virologo Crisanti: “Non riaprirei le discoteche, sono principalmente i giovani che si infettano”

"Non riaprirei le discoteche. Perché dall'esperienza di Vo' Euganeo sappiamo che sono principalmente i giovani che si infettano. Gli anziani sono più vulnerabili, ma quelli che si infettano di più e diffondono la malattia sono i giovani". A dirlo il direttore del dipartimento di Medicina molecolare dell'Università di Padova e virologo Andrea Crisanti, intervenuto a Rai Radio2. L'esperto ha anche spiegato: "Non siamo usciti dall'epidemia. Anche se i numeri sono incoraggianti. È nostro dovere aggredire il virus testando e isolando le persone. I virus mutano. Il virus va considerato un insieme di ceppi, insomma stesso virus molte varianti. Nelle fasi iniziali dell'infezione sono avvantaggiate le varianti che hanno maggiore capacità virale. In questa situazione è diminuita la carica virale, c'è meno quantità di virus in circolazione, ci si infetta con quantità ridotte di virus grazie alle protezioni e dunque anche la malattia è più leggera".

28 Maggio 16:16 La Regione Lombardia querela Gimbe: “I nostri dati certificati dall’Iss”

La Regione Lombardia ha deciso di presentare una querela contro la fondazione Gimbe e il suo presidente Nino Cartabellotta. Lo comunica la Regione in una nota. "Un atto inevitabile, il nostro – si legge – dopo quanto affermato dal presidente della fondazione che, parlando dei dati sanitari della Lombardia, ha dichiarato, fra l'altro, che ‘si combinano anche dei magheggi sui numeri'. Accuse intollerabili e prive di ogni fondamento per le quali il presidente di Gimbe dovrà risponderne personalmente. I nostri dati, come da protocollo condiviso da tutte le Regioni, vengono trasmessi quotidianamente e con la massima trasparenza all'Istituto Superiore Sanità".

28 Maggio 16:02 Oms: “Rischio seconda ondata molto reale in alcune aree, dobbiamo imparare la lezione”

L’Oms non ha dubbi su una possibile seconda ondata della pandemia di Covid-19: "Il rischio di una seconda ondata di contagi è molto reale in alcune aree. Dobbiamo imparare la lezione che abbiamo avuto dalla prima ondata, ad esempio considerando che la disponibilità di dispositivi di protezione personale è cruciale. Voglio ricordare – ha detto Hans Kluge, responsabile per il Vecchio Continente dell'Organizzazione mondiale della Sanità – che nessuno è al sicuro finché tutti non saranno al sicuro".

28 Maggio 15:51 Oms: oltre 159.000 morti in eccesso in Europa

Dall'inizio di marzo a oggi, durante la pandemia di coronavirus, sono stati registrati in 24 paesi dell'Europa oltre 159.000 morti in eccesso. È il dato "meno riportato ma ugualmente allarmante" riferito dal responsabile per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della sanità, Hans Kluge, che ha sottolineato come "questi decessi sono al di sopra e al di là di ciò che ci saremmo aspettati normalmente in questo periodo dell'anno" in quei paesi. In tutto, secondo quanto riferisce il responsabile Oms per l'Europa, due milioni di persone sono risultate positive al Covid-19 nel vecchio continente finora, e di queste circa 175.000 sono morte; il 94% dei deceduti erano persone over 60, quasi sei su dieci uomini e nel 97% dei casi avevano almeno un'altra patologia. Nonostante non sia più epicentro della pandemia, spostatosi nelle Americhe, l'Europa conta ancora il 36% dei contagi mondiali e metà dei morti per coronavirus.

28 Maggio 15:36 Zaia sulla polemica con Crisanti: “Sono basito, non ho mai detto qualcosa fuori luogo”

"Sono veramente basito, non ho mai fatto nessuna polemica con il professor Crisanti. Umanamente non so più cosa dire". Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia, interpellato dai giornalisti sulle sue affermazioni riferite al microbiologo dell'Università di Padova pubblicate in un'intervista al Fatto Quotidiano. Zaia ha aggiunto di aver inviato stamani un messaggio a Crisanti in cui si scusa e precisa che il titolo dell'intervista "è una frase che non c'è", e di aver ribadito il "massimo rispetto" nei suoi confronti. "Spiace – ha detto Zaia – perché Crisanti è un'autorità, è la figura che ha fatto la differenza nelle analisi, ci ha dato l'idea di comprare la macchina per i tamponi, di fare il secondo giro di tamponi a Vo'. Non ho mai detto qualcosa fuori luogo, non percepisco negativamente Crisanti". Riguardo poi alle frasi relative alle interviste in tv "l'unica cosa che ho detto – ha concluso – è che se fosse per me selezionerei di più. È un consiglio di marketing, non una critica".

28 Maggio 15:23 Negli Stati Uniti 2,123 milioni di nuovi disoccupati in una settimana: sono 41 da inizio pandemia

Si continuano a fare sentire gli effetti della pandemia sulle richieste dei sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti. Stando a quanto riportato dal dipartimento del Lavoro, 2,123 milioni di nuovi lavoratori hanno fatto richiesta per i sussidi la scorsa settimana, in calo di 323.000 unità rispetto alla settimana precedente. Le attese erano per 2,050 milioni nuove richieste. Il dato della settimana precedente è stato rivisto in rialzo di 8.000 unità a 2,446 da 2,438 milioni di unità. Nelle ultime 10 settimane, da quando è iniziata l'emergenza legata al coronavirus negli Usa, oltre 41 milioni di lavoratori hanno fatto richiesta per ricevere i sussidi.

28 Maggio 15:11 In Puglia premio da 35 milioni per il personale sanitario impegnato nell’emergenza

Un premio da 35 milioni per tutto il personale del servizio sanitario regionale, medici, infermieri, tecnici, amministrativi, operatori socio-sanitari. È il "bonus Coronavirus" che la Regione vuole mettere a disposizione di chi ha lavorato in prima linea negli ultimi mesi per affrontare l'emergenza Covid. Il premio è frutto di un accordo raggiunto tra la Regione e i sindacati e destinato a tutti quegli operatori che hanno lavorato in questi ultimi mesi. L'assegnazione dei premi avverrà per fasce e a livello complessivo chi sta in fascia alta può raggiungere fino a 2.520 euro lordi, chi è in fascia media fino a 1.480 euro, per la terza fascia 800 euro e per l'ultima fascia 400 euro. “Questo risultato serve a dare il doveroso riconoscimento a tutte le donne e gli uomini del sistema sanitario regionale che nel pieno della pandemia non hanno potuto al pari di altri lavoratori tutelarsi restando a casa, così come imposto dal governo – così Domenico Ficco, segretario della Fp Cgil Puglia – anzi hanno dovuto fronteggiare l'emergenza a volte senza i necessari dispositivi di protezione”.

28 Maggio 15:02 Gran Bretagna, la polizia chiude il caso Cummings: il consigliere del premier non ha violato le regole

Caso chiuso senza necessità di ulteriori indagini secondo la polizia britannica per l'affaire che ha coinvolto il consigliere di Boris Johnson Dominic Cummings, accusato di aver violato a fine marzo il lockdown per portare moglie e figlio in una casa di famiglia a Durham. Per la Durham Police, il viaggio di 500 km da Londra non ha rappresentato una violazione delle regole, mentre la gita di Pasqua a Barnard Castle "potrebbe essere stata un'infrazione minore".

28 Maggio 14:51 Lo spettacolo delle Frecce Tricolori sul Golfo di Napoli

Le Frecce Tricolori hanno raggiunto Napoli, regalando uno spettacolo sul golfo. La pattuglia acrobatica dell’Aeronautica Militare Italiana è impegnata nell'"Abbraccio tricolore",  giro d’Italia in vista del 2 giugno.

28 Maggio 14:25 Oltre 4.100 i morti in Russia: 174 decessi e 8.171 contagi in 24 ore

Sono più di 4000 i morti per Covid-19 in Russia. Il centro operativo russo anticoronavirus ha annunciato che nelle ultime 24 ore sono decedute 174 persone portando a 4.142 il totale ufficiale delle vittime nel Paese. Il numero giornaliero dei morti riportato oggi è uguale a quello di due giorni fa e rappresenta la cifra più alta di decessi per coronavirus in Russia dall'inizio dell'epidemia. I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono 8.371 e il totale dei contagi è di 379.051 persone. I guariti sono invece 8.785 in un giorno e 150.993 in totale.

28 Maggio 14:10 Oltre 1000 morti in Brasile: il bilancio delle vittime sale a 25.598

Sono 1.086 i morti per coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Brasile, dove il totale delle vittime è salito a 25.598. Gli ultimi dati sono stati forniti dal ministro della Salute. I nuovi contagi sono 20.599, per un totale di 411.821. In generale l'America Latina ha confermato nelle ultime 24 ore una progressione dinamica della pandemia di coronavirus con un deciso aumento sia dei contagi che delle morti.

28 Maggio 13:55 Easy Jet: “Se resta il distanziamento non voleremo più in Italia”

EasyJet potrebbe non volare più in Italia se verranno confermate le regole di distanziamento sociale sugli aerei. A lanciare l'avvertimento è l'amministratore delegato della compagnia britannica, Johan Lundgren, dalle pagine del Corriere della Sera. "Non voleremo da voi se l'Italia dovesse prorogare il metro di distanza oltre il 15 giugno", afferma il manager, sottolineando che "sarebbe impossibile per le compagnie operare potendo vendere soltanto un terzo dei posti".

Il Gruppo Air France-Klm invece dal primo giugno riprenderà gradualmente i collegamenti con Roma, Milano, Venezia, Bologna, Firenze, Napoli e Bari. Entro la fine del mese saranno operativi 78 voli settimanali di Air France e Klm per l'Italia.

28 Maggio 13:41 Nel Regno Unito l’eccesso di mortalità durante la pandemia segna un record mondiale

L'incremento del tasso di mortalità fatto segnare dal Regno Unito durante la pandemia rispetto alla media dello stesso periodo degli anni precedenti è da record mondiale assoluto, almeno sulla base dei dati ufficiali disponibili e di una comparazione tracciata dal Financial Times con altri 18 Paesi. Secondo gli aggiornamenti quotidiani del governo di Boris Johnson, l'isola conta al momento quasi 37.500 morti per Covid-19 accertati con il tampone: seconda al mondo e prima in Europa in cifra assoluta; dietro Belgio, Spagna e testa a testa con l'Italia in rapporto alla popolazione.

28 Maggio 13:14 Gimbe denuncia: la Lombardia sottostima i dati, “falsato” indice Rt

Le regioni e la Lombardia ‘aggiustano' i dati per paura di un altro stop? "C'è il ragionevole sospetto che sia così, anche perché in Lombardia si sono verificate troppe stranezze sui dati nel corso di questi tre mesi: soggetti dimessi che venivano comunicati come guariti andando ad alimentare il cosiddetto silos dei guariti; alternanze e ritardi nella comunicazione dei dati, cosa che poteva essere giustificata nella fase dell'emergenza quando c'erano moltissimi casi ma molto meno ora, eppure i riconteggi sono molto più frequenti in questa fase 2. E' come se ci fosse una sorta di necessità di mantenere sotto un certo livello quello che è il numero dei casi diagnosticati". Così Nino Cartabellotta, presidente Fondazione Gimbe, ospite di 24 Mattino su Radio 24.

28 Maggio 13:10 Senato: okay alla Giornata dei camici bianchi

Via libera della commissione Affari costituzionali del Senato all’unanimità ed in sede deliberante al disegno di legge di iniziativa parlamentare per l’istituzione della Giornata nazionale dei Camici bianchi, per onorare il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio di medici, infermieri, operatori e volontari in ambito sanitario, sociosanitario e socioassistenziale, nel corso della pandemia.

28 Maggio 12:47 Svizzera, confini con Italia restano chiusi. Possibile riapertura il 15 giugno

La Svizzera non riaprirà le frontiere con l’Italia il 3 giugno. Lo ha detto ieri a Berna la consigliera federale Karin Keller-Sutter che ha confermato così di non voler seguire la strada di un immediato via libera il 3 giugno. L’obiettivo comune, per quanto non dichiarato ufficialmente, è di riaprire il 15 giugno, giorno in cui gli svizzeri elimineranno i controlli al confine con l’Austria, la Germania e la Francia.

28 Maggio 12:42 Bonomi (Confindustria): a rischio tra 700mila e 1 milione posti lavoro

"Aspettiamo i dati i dati di fine maggio ma si parla di qualcosa tra i 700 mila e un milione di posti di lavoro che sarebbero a rischio. Poi sono bloccati per decreto ma il rischio c'è". Così il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, in un incontro di Fondazione Fiera Milano. "In Italia – ha aggiunto – si pensa che il lavoro o l'innovazione si creano per decreto. L'economia è cosa diversa. Quindi o noi liberiamo le risorse o non cresceremo come Paese. I posti di lavoro si creano se ci sono crescita e investimenti".

28 Maggio 12:32 Tirrenia-Moby, medici e infermieri viaggiano gratis

Moby, Tirrenia e Toremar, compagnie del Gruppo Onorato Armatori, hanno deciso di far viaggiare gratis sui loro traghetti tutti gli operatori sanitari, un modo tangibile, spiegano i vertici, per ringranziarli dell'impegno straordinario profuso nell'emergenza coronavirus. Medici, infermieri, addetti ai servizi di pulizia, addetti alle mense ospedaliere e volontari che prenoteranno da oggi al 15 giugno il loro viaggio da effettuarsi entro il 31 dicembre su tutte le destinazioni in Sardegna, Sicilia, Elba e Arcipelago Toscano e Corsica, avranno uno sconto del 100% sul biglietto

28 Maggio 12:19 Gentiloni: “Recovery fund non ha condizionalità”

"Voglio essere chiaro", il Recovery and Resilience facility "non ha a che fare con condizionalità e intrusione di Bruxelles, è volontario, gli Stati membri si assumono la responsabilità della propria crescita": lo ha detto il commissario all’economia Paolo Gentiloni. "Certamente il sostegno delle sovvenzioni è legato all’attuazione con successo delle politiche", ha aggiunto.

28 Maggio 12:10 Corea del Sud, torna il lockdown a Seul dopo nuovo record casi

La Corea del Sud ha reintrodotto le misure di lockdown nell'area metropolitana di Seul, dove vive metà dei 52 milioni di abitanti che compongono la popolazione totale del Paese asiatico. La decisione dopo un nuovo record giornaliero dei contagi di coronavirus, il più alto in circa due mesi. Lo ha annunciato il ministro della Sanità Park Neung-hoo, spiegando che musei, parchi e gallerie d'arrte verranno nuovamente chiusi a partire da domani e per due settimane. Alle aziende è stato inoltre chiesto di reintrodurre lo smart working e altre misure di lavoro flessibile.

28 Maggio 11:56 Istat: “A causa del lockdown 385mila occupati in meno”

Il direttore per la produzione statistica dell'Istat, Roberto Monducci, in audizione in commissione Lavoro al Senato, ha spiegato che l'impatto sull'occupazione del lockdown potrebbe essere di 385mila occupati in meno. "Stimiamo che in media d'anno l'impatto sia di quasi 2 punti di valore aggiunto e di 2,2 punti di occupazione, per poco meno di 400mila occupati" ha spiegato.

28 Maggio 11:52 Musumeci, ‘da Sala battuta infelice, se vuol venire non gli chiediamo la patente…’

"L'amico Sala ha fatto una battuta infelice. Ma se vuol venire in vacanza in Sicilia, con tanto piacere. Non gli chiederemo alcuna patente. Neppure quella dell'auto…". Così il governatore siciliano Nello Musumeci replica a distanza al sindaco di Milano Beppe Sala che ieri aveva criticato la scelta di Sicilia e Sardegna che chiedono una sorta di ‘patente sanitaria'. "Mi sembra una esagerazione – dice . non è che tutti gli abitanti della Lombardia o dell'Emilia sono portatori di virus ma serve un minimo di prudenza. Sala conosce bene il senso di accoglienza di noi isolani".

28 Maggio 11:29 Zaia: “Il 15 giugno riapro discoteche, teatri e cinema in Veneto”

stupro a pizzoli

"La vita notturna, le discoteche per noi veneti sono fondamentali per l’economia. Conto di riaprirle il 15 giugno. Ho aperto le spiagge il 18 maggio e ho avuto ragione. Se gli indicatori sono buoni, a giugno apro cinema, teatri, tutto il circuito spettacoli". Lo afferma il governatore del Veneto Luca Zaia (in gioventù apprezzato per per alcune discoteche venete) in un’intervista pubblicata sul Fatto quotidiano.

28 Maggio 11:22 Austria, Anschober: “L’Italia è ancora un focolaio”

"L’Italia è ancora un focolaio, anche se in alcune regioni la situazione è migliorata e l’impegno è grande". Lo afferma il ministro alla salute austriaco, Rudolf Anschober, in un’intervista al quotidiano Oberoesterreichischen Nachrichten. "Sono un sostenitore della libertà di movimento, ma con l’Italia dobbiamo ancora essere prudenti", aggiunge il ministro, citando per l’Italia 382 casi Covid per 100 mila abitanti contro i 55 in Croazia e 70 in Slovenia.

28 Maggio 10:13 Inps: oltre 100.000 domande reddito emergenza

Sono oltre 100.000 le domande di reddito di emergenza presentate all'Inps fino a ieri. Lo si legge in una nota dell'Istituto che sottolinea come delle 100.258 domande ricevute dall'Istituto 63.140 siano arrivate direttamente dai cittadini e 37.118 dai patronati. Sono invece oltre 44.000 le domande presentate dai lavoratori domestici per avere l'indennità di 500 euro al mese per aprile e maggio.

28 Maggio 10:04 Boccia alle Regioni: “Passaporto sanitario sarebbe contro la Costituzione”

Il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, respinge l'idea di un passaporto sanitario lanciata da alcune Regioni. "Rileggete l'articolo 120 della Costituzione: una Regione non può adottare provvedimenti che ostacolino la libera circolazione delle persone" ha detto in audizione alla Camera. "E poi se gli scienziati dicono che non ci sono passaporti sanitari, non ci sono" ha concluso.

28 Maggio 09:29 Easyjet, allo studio il taglio del 30% dei lavoratori

EasyJet taglierà migliaia di posti di lavoro, pari al 30% dei suoi addetti, a seguito del taglio dei voli e del calo della domanda a lungo termine come conseguenza del covid. La compagnia inglese, il secondo maggior operatore europeo low cost, comincerà le consultazioni coi lavoratori sui tagli nei prossimi giorni, secondo quanto riporta una nota. EasyJet ha circa 15.000 addetti, ricorda Bloomberg, il che suggerisce che 4.500 posti sono a rischio.

28 Maggio 09:18 Colao: “100 proposte per rilancio Italia”

"Entro i primi di giugno, consegneremo al governo il nostro lavoro per il piano di rilancio dell'Italia da qui al 2022. Circa venti obiettivi con un centinaio di proposte concrete, perché fare piani è relativamente facile, ma ‘scaricare a terra' le azioni, agire in pratica, è quello che conta davvero". Lo sottolinea in un'intervista a ‘Repubblica' Vittorio Colao, alla guida del comitato tecnico scientifico per la ‘ripartenza' voluto da Giuseppe Conte.

28 Maggio 08:39 Ats Milano invia per sbaglio sms sui cellulari: “Lei è entrato in contatto con un positivo”

L’Ats di Milano, l'azienda sanitaria, ha inviato per errore ad alcuni cittadini un messaggio che li avvisava di essere positivi al Coronavirus: l’sms è stato spedito a causa di un errore informatico lunedì 25 maggio ma non è chiaro quante persone lo abbiano ricevuto. Intanto l’azienda di tutela della Salute ha diffuso un comunicato per avvisare dell’errore.

28 Maggio 08:11 Giappone, telelavoro prosegue nonostante fine stato emergenza

Grandi aziende giapponesi come Hitachi Ltd e Nec Corp hanno comunicato che continueranno a ricorrere a misure di telelavoro, nonostante il governo del Giappone abbia revocato sull'intero territorio nazionale lo stato di emergenza legato alla pandemia di coronavirus. Lo riferisce il quotidiano "Mainichi". Hitachi, ad esempio, ha riferito che circa il 70 per cento del personale aziendale ha lavorato da casa per ridurre il rischio di contagio a partire dallo scorso aprile, quando il governo ha proclamato lo stato di emergenza. L'azienda continuerà a promuovere il telelavoro per garantire la continuita' delle operazioni aziendali nel caso di una seconda ondata di contagi. Nec ha riferito a sua volta che il personale dell'azienda continuerà a lavorare da casa. E allo stesso tempo aziende come Kobe Steel puntano a ridurre permanentemente il numero dei dipendenti che si recano nelle sedi di lavoro aziendali ogni giorno.

28 Maggio 07:59 Un adolescente positivo a Crispiano (Taranto), il sindaco: “Massima allerta”

Luca Lopomo, sindaco di Crispiano in provincia di Taranto, ha comunicato che c'è un nuovo caso di coronavirus nel suo comune: "Questa volta si tratta di un adolescente. Ho avuto notizie dalla Asl che ha subito messo in campo le misure di controllo e quarantena per le persone che sono entrate in contatto con la persona positiva". "Questa è l'occasione per riflettere sul fatto che non dobbiamo abbassare la guardia perché il virus è ancora fra noi", aggiunge il primo cittadino per poi ricordare di "mantenere la distanza interpersonale, di indossare la mascherina obbligatoriamente in luoghi chiusi e all'aria aperta se non si riesce a mantenere la distanza di un metro. Ragazzi, stiamo attenti. Benché ora il virus è in fase calante – conclude Lopomo – potrebbe darci segnali di ripresa e darci grossi problemi. Un grande abbraccio alla famiglia della persona colpita dal virus: siamo a sua disposizione".

28 Maggio 07:35 L’immunologo Mantovani: “Ecco perché non dicono se siamo protetti e per quanto”

"Questo virus non ha studiato sui libri di immunologia e si comporta in modo diverso da quanto siamo abituati a vedere. Nella risposta immunitaria classica prima arrivano gli anticorpi di classe IgM e poi a distanza di giorni quelli di classe IgG, che in genere sono neutralizzanti. Ma il nuovo coronavirus segue strade diverse, a volte le due immunoglobuline compaiono insieme o invertite. E quando ci sono gli anticorpi IgG è possibile che il virus sia ancora presente ed è per questo che serve il tampone per escluderlo". Così l'immunologo Alberto Mantovani in un'intervista al Corriere della Sera. "Per chi ha davvero sviluppato la malattia possiamo ragionevolmente pensare che per un certo periodo resterà protetto da Sars-CoV-2. La Sars dava ai guariti un’immunità di 2-3 anni e questo virus gli è parente. Il problema è che la stragrande maggioranza delle persone che incontra Covid-19 o non si ammala o lo fa in modo blando: in questo caso non sappiamo se la risposta immunitaria indotta, di cui la presenza di anticorpi è una spia, sia davvero protettiva o se queste persone rischiano una nuova infezione" ha proseguito.

28 Maggio 07:18 Coronavirus, gli Usa superano i 100mila morti: primo Paese al mondo per decessi

Gli Stati Uniti superano i 100.000 morti per coronavirus. Il dato emerge dai calcoli del New York Times. Si tratta del numero più alto di decessi al mondo per il virus. La cifra è stata confermata anche dall'ultimo aggiornamento dei dati di Johns Hopkins University. Il bilancio dei morti – sottolinea il New York Times – è il il più elevato al mondo ed eccede il numero dei militari americani morti in tutti i conflitti combattuti dagli Usa dalla guerra di Corea in poi.

28 Maggio 07:11 La Cina dà l’ok ai voli charter con 8 Paesi tra cui Italia, Usa esclusi

La Cina sta per lanciare una corsia preferenziale per i voli charter da 8 Paesi, tra cui l'Italia. Secondo documenti pubblicati on line dalla Civil aviation administration of China (Caac) e citati dal Global Times, l'agenzia che regola il trasporto aereo civile, nella lista compaiono anche Giappone, Corea del Sud, Singapore, Gran Bretagna, Germania, Francia e Svizzera, ma non gli Stati Uniti.

28 Maggio 07:05 Boeing taglia 12 mila posti di lavoro

Il colosso dell’industria aeronautica Boeing ha annunciato il taglio di 12 mila posti lavoro, misura che potrebbe essere seguita nei prossimi mesi da un’ulteriore riduzione del numero dei dipendenti. Intanto l’azienda ha anche annunciato che riprenderà la produzione del 737 Maxjetliner, sospesa da più di un anno dopo due disastri aerei in attesa degli sviluppi delle inchieste sulle cause.

28 Maggio 07:00 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di giovedì 28 maggio

In Italia i contagi totali da Coronavirus sono 231.139 (+584 rispetto al giorno precedente), di cui 33.072 morti e 147.101 guariti. Ecco il dato aggiornato regione per regione:

Lombardia: 87.801

Piemonte: 30.387

Emilia Romagna: 27.627

Veneto: 19.113

Toscana: 10.082

Liguria: 9.589

Lazio: 7.672

Marche: 6.718

Campania: 4.773

Puglia: 4.479

Trento: 4.422

Sicilia: 3.435

Friuli VG: 3.255

Abruzzo: 3.235

Bolzano: 2.593

Umbria: 1.431

Sardegna: 1.355

Valle D'Aosta: 1.181

Calabria: 1.158

Molise: 434

Basilicata: 399

I dati sui contagi di oggi dovrebbero essere decisivi per valutare la riapertura delle Regioni e permettere gli spostamenti interregionali da lunedì 3 giugno: il Ministro per gli Affari Regionali Boccia ha confermato la necessità di procedere con massima cautela sulle riaperture, affermando che il 3 giugno si riapre se l'Italia sarà tutta a basso rischio. Non è di questo parere il governatore della Sicilia Musumeci, che non sarebbe intenzionato a riaprire i confini dell'isola prima dell'8 giugno. Anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha dichiarato di avere delle riserve sugli spostamenti dalle regioni Lombardia e Piemonte. Intanto sembra prospettarsi una nuova data, quella del 20 e 21 settembre, per le elezioni regionali che avrebbero dovuto tenersi in primavera. Si è tenuta nella giornata di ieri la riunione della Commissione Europea: la presidente Ursula Von Der Leyen ha illustrato il piano da 750 miliardi di euro. All'Italia dovrebbero arrivare 172,7 miliardi di euro, di cui 81,807 miliardi sotto forma di sussidi e 90,938 miliardi sotto forma di prestiti. Stoccata alla ripartenza dei campionati di calcio: si è verificato un caso di "sospetta positività" al Coronavirus nello staff del Bologna calcio; gli allenamenti riprenderanno solo in forma individuale, nel caso in cui la positività fosse confermata la squadra verrà isolata in ritiro.

Nel mondo superati i 350mila morti per Covid-19, quasi 5,6 milioni i contagi. Gli Stati Uniti restano il Paese più colpito, seguiti da Brasile e Russia. L'OMS ha dichiarato l'allarme per la diffusione del contagio in America Latina, che si configura come il nuovo epicentro della pandemia: 800mila contagi in Sud America, di cui la metà in Brasile. In Russia verrà effettuato gratuitamente il test sierologico a tutti gli abitanti della capitale Mosca.