107 CONDIVISIONI
Covid 19
27 Dicembre 2021
07:09
AGGIORNATO27 Dicembre

Le notizie del 27 dicembre sul coronavirus

107 CONDIVISIONI

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti lunedì 27 dicembre.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
27 Dicembre
23:00

Gli Usa riducono l'isolamento a 5 giorni per i positivi

Il Centers for Disease Control and Prevention riduce da 10 a 5 giorni l'isolamento per coloro che sono positivi al Covid e asintomatici. "Il cambio è motivato dal fatto che la scienza ci dice che la trasmissione avviene nei due giorni prima dei sintomi e nei 2-3 giorni successivi", afferma il Cdc, raccomandando di far seguire ai cinque giorni di isolamento altri cinque in cui si indossa la mascherina quando si è vicino ad altre persone.

A cura di Davide Falcioni
27 Dicembre
22:44

Proroga della zona arancione per tre comuni siciliani

Nello Musumeci
Nello Musumeci

Prorogata la zona arancione per altri tre comuni siciliani. Si tratta di Marianopoli (Caltanissetta), Terme Vigliatore e Scaletta Zanclea (Messina) che saranno in zona arancione ancora fino a mercoledì 5 gennaio 2022. Lo prevede l'ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci, su proposta del dipartimento regionale Asoe, che prolunga la durata delle misure restrittive anti-Covid per questi tre territori.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
22:33

Zangrillo: “Da Omicron nessun impatto su ospedali”, ira dei medici: “Mistifica la realtà”

Medici di emergenza degli ospedali contro Zangrillo che aveva detto: "A Milano nessuna pressione, solita routine‘. Perché i media ci raccontano altro?". “Per alcuni basta il ‘sentito dire’ per mistificare la realtà: i Pronto Soccorso italiani vivono un drammatico stress” la replica dei medici di urgenza

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
22:04

Monsignor Galantino: "C'è chi ha lucrato sulla pandemia per quattro voti"

Sull'emergenza Covid, "sul piano politico non c’è stato un grande esempio di unità. C’è gente che ha lucrato per quattro voti". A dirlo monsignor Nunzio Galantino, già segretario generale della Cei, oggi presidente dell’Apsa in Vaticano, lanciato nel corso della trasmissione ‘In onda’ su La7.

A cura di Davide Falcioni
27 Dicembre
21:28

Quarantene: mercoledì il vertice del Comitato Tecnico Scientifico

Il Comitato Tecnico Scientifico, secondo quanto si apprende, è stato convocato per mercoledì mattina alle ore 11: la riunione servirà in particolare a discutere le regole sulle quarantene con la variante Omicron, in particolare sull'eventuale accorciamento dei tempi di isolamento per quei vaccinati con dose booster (o comunque terza dose) che vengono a contatto con persone risultate positive.

A cura di Davide Falcioni
27 Dicembre
21:26

Francia, 30.383 nuovi casi di Covid nelle ultime 24 ore

In Francia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 30.383 nuovi casi di Covid, in aumento rispetto ai 27.697 del giorno precedente, ma sempre molto al di sotto del record segnato il giorno di Natale quando per la prima volta è stata superata la soglia dei 100mila contagi.

A cura di Davide Falcioni
27 Dicembre
21:00

Covid, Fauci: "Valutare l'obbligo del vaccino covid su tutti i voli"

"È ragionevole considerare l'obbligo di vaccino per il Covid anche per i voli nazionali negli Stati Uniti",  lo ha detto Anthony Fauci, il super esperto americano in malattie infettive e consigliere di Joe Biden. L'obbligo è "un incentivo farsi vaccinare. Ritengo che dovrebbe essere seriamente considerata" come ipotesi, ha spiegato Fauci.  Al momento per i voli domestici non è richiesto il vaccino o il test. L'esperto è intervento anche sui festeggiamenti per l'ultimo dell'anno: "Le persone dovrebbero evitare i grandi raduni di Capodanno in cui non conoscono lo stato di vaccinazione degli ospiti. lo consiglio vivamente, state lontani. Ci saranno altri anni per farlo, ma non quest'anno". Il medico ha suggerito di preferire i raduni tra familiari e amici vaccinati.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
20:53

“Sei negativo al Covid”, in realtà erano positivi: errore dell’ospedale fa esplodere i casi a Sidney

995 cittadini australiani che si erano sottoposti a un test per rilevare l’infezioni da coronavirus hanno ricevuto un sms in cui venivano informati di essere risultati negativi. Quei tamponi però dovevano ancora essere analizzati:400 di loro sono in seguito risultati contagiati.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
20:43

Sacchi per la spazzatura per i positivi, come richiederli in Toscana

I rifiuti provenienti da locali e luoghi adibiti ad uso di civile abitazione, in cui dimorino persone risultate positive al Covid-19 e che effettuano isolamento obbligatorio nei comuni della Toscana, non devono essere conferiti al normale sistema di raccolta ma, secondo quanto stabilito dall’Istituto Superiore di Sanità e dalle vigenti Ordinanze Regionali, gestiti tramite l’apposito servizio attivato dal gestore. Per soddisfare più velocemente le necessità, gli utenti possono fare richiesta del Kit di raccolta Covid (i sacchi rossi), tramite il form on line dedicato ( https://kitsaccogiusto.aliaserviziambientali.it/ ) accessibile anche dalla home page del sito (prenota kit sacchi rossi).

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
20:26

Olivier Véran: "In Francia potremmo raggiungere più di 250.000 casi covid al giorno entro l'inizio di gennaio"

"Tutto suggerisce che potremmo raggiungere più di 250.000 casi covid al giorno entro l'inizio di gennaio", è la terribile previsione del ministro della sanità francese Olivier Véran annunciando le nuove misure anti-contagio decise dala governo di Parigi per far fronte ala variante Omicron. "Omicron è almeno 3 volte più contagioso di Delta" ha spiegato dicendosi preoccupato del fatto che "centinaia di migliaia di casi potrebbero essere accertate a gennaio".

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
20:13

Come funziona il lockdown per non vaccinati che ha fatto crollare i casi in Germania

La strategia del 2G, quella per cui alcuni luoghi sono accessibili solo a vaccinati o guariti (geimpft e genesen in tedesco), sembra funzionare nell’abbattere la curva dei contagi. La Germania inizia a fare i primi bilanci sulle misure anti contagio introdotte quasi un mese fa per fermare la variante Omicron. Restrizioni che hanno incluso anche una sorta di lockdown per i non vaccinati. I frutti iniziano a vedersi: mentre alcune settimane fa il Paese viaggiava a quota 70 mila contagi giornalieri, ieri se ne sono contati "solo" 1o mila. La strategia del 2G, quella per cui alcuni luoghi sono accessibili solo a vaccinati o guariti (geimpft e genesen in tedesco), sembra insomma funzionare e alla luce della diffusione della variante Omicron gli esperti suggeriscono di mantenere le misure anti contagio e di non revocarle ai primi segnali di miglioramento della situazione epidemiologica.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
19:59

Quando fare il tampone rapido o molecolare dopo il contatto con un positivo Covid

Quando fare il tampone rapido o molecolare dopo il contatto con un positivo Covid. A causa della rapida diffusione della variante Omicron sempre più persone hanno bisogno di un tampone. Ecco quando farlo dopo il contatto con un positivo Covid.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
19:45

In Francia Super Green Pass e terza dose dopo 3 mesi: le nuove misure anti covid

Il governo francese ha deciso di introdurre il pass vaccinale, l'equivalente del Super green pass italiano, a partire dal 15 gennaio, previo voto del parlamento. E ha annunciato che già da domani sarà possibile effettuare la terza dose, o booster, a soli tre mesi dalla seconda. Lo ha annunciato il premier Jean Castex in una conferenza stampa al termine del consiglio dei ministri per fronteggiare l'ondata di Covid. Per Capodanno Castex ha ribadito le "raccomandazioni" di evitare gli assembramenti, di limitare le grandi feste e sottoporsi a tamponi preventivi. Tra le altre misure la capienza dei grandi eventi limitata a 2mila persone per gli eventi al chiuso e a 5mila per gli eventi all'aperto e vietato assistere ai concerti in piedi. Previsto il telelavoro obbligatorio per minimo 3 giorni a settimana: “A partire dal rientro e per un periodo di tre settimane, il ricorso al telelavoro sarà reso obbligatorio in tutte le imprese e per tutti i dipendenti per i quali è possibile, in misura di un minimo di tre giorni e se possibile quattro a settimana quando è realizzabile”. Il primo ministro ha inoltre annunciato che le consumazioni nei bar  francesi non potranno più esser fatte in piedi, ma solamente seduti a partire dal 3 gennaio per le tre settimane successive. "I settori economici impattati da tale decisione saranno indennizzati nel quadro di concertazione che sarà condotta dal ministro dell'Economia, Bruno Le Maire", ha detto ancora Jean Castex.  L'esecutivo francese però ha deciso di non imporre un coprifuoco per la sera del 31 dicembre e non ci sarà neanche un rinvio del rientro a scuola dopo le vacanze: la data resterà quella del 3 gennaio. "L'elemento decisivo è e resta la vaccinazione", ha ribadito Castex, affermando che le persone ricoverate in ospedale a causa del Covid-19 sono per lo più persone non vaccinate. Il premier ha poi annunciato che Il Governo francese aggiusterà le regole di quarantena per le persone positive al Covid-19 e per i loro contatti. La durata verrà precisata entro la fine della settimana. "Le caratteristiche di Omicron ci inducono, su consiglio delle autorità sanitarie, a rivedere le nostre misure sull'isolamento", ha dichiarato Castex, aggiungendo che l'esecutivo darà le nuove "indicazioni entro la fine della settimana".

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
19:36

A Firenze scoperta festa con 100 persone la sera di Natale 

Una festa senza i requisiti di sicurezza anti Covid, con oltre 100 persone, è stata scoperta dalla polizia municipale la sera di Natale quando è intervenuta, su segnalazione dei cittadini, in un capannone nella zona di piazza Puccini. Nel grande locale, riferisce Palazzo Vecchio, c'era un palco allestito con impianto di amplificazione e con un dj, ed era praticamente sgombro di posti per sedere, in modo da adibirlo ad area di ballo. La polizia municipale ha individuato la titolare del contratto di locazione dello spazio ed è stata multata per 400 euro con l'intimazione a cessare la festa. La donna ha dichiarato che aveva a sua volta affittato i locali ad una terza persona (poi identificata) per la serata, per organizzare un compleanno. Le persone, per lo più straniere, sono state allontanate e la serata sospesa. Durante il week end natalizio la polizia municipale ha svolto anche numerosi controlli per verificare il possesso del green pass nei locali pubblici. Dalla vigilia di Natale a Santo Stefano sono stati 294 i controlli in città e tre sono state le sanzioni elevate: la multa di 400 euro è toccata a due titolari di negozi e ad un addetto di un ristorante perché non avevano il green pass.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
19:23

Rovigo, moglie e marito muoiono di Covid a Natale: erano in attesa della terza dose

Enrica Crepaldi e Giuliano Mancin, moglie e marito di 65 e 72 anni di Porto Tolle, in provincia di Rovigo, sono morti a poche ore di distanza uno dall'altra tra il 24 e il 25 dicembre: avevano contratto il Covid ed erano stati ricoverati in terapia intensiva all'ospedale San Luca di Trecenta. Entrambi nei mesi scorsi avevano ricevuto due dosi di vaccino ed erano in attesa di sottoporsi alla terza dose.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
19:05

Galli: "Omicron esplosiva, non è il momento di togliere quarantene"

"Stiamo vedendo una diffusione esplosiva della variante Omicron" di Sars-CoV-2, "che interessa anche i vaccinati. Non mi sembra proprio il momento di togliere la quarantena per gli esposti" al virus "e i colpiti, mentre credo che per i contatti vaccinati di persone positive si possa ragionare su quarantene di minor durata". Lo ha spiegato l'infettivologo Massimo Galli invitando alla cautela mentre cresce il dibattito sulla possibile revisione dei protocolli che regolano l'isolamento anti-Covid in Italia. "Uno potrebbe dire che, se sono tutti in quarantena, allora è inutile tenere aperto. Ma se sono tutti in quarantena, forse vuol dire che la misura da prendere era anche un'altra: ad esempio un lockdown per i non vaccinati. Se si infettassero in molti o in moltissimi, anche ove fossero confermate le informazioni che suggeriscono che Omicron sia mediamente meno capace di dare malattia grave delle altre varianti, avremmo comunque una quantità di casi gravi tra i non vaccinati e tra quei vaccinati che per i più vari motivi hanno risposto male alle infezioni. Va inoltre ricordato che già ora gli ospedali sono prossimi a dover riconvertire alla cura del Covid reparti normalmente destinati ad altro”, ha aggiunto l’esperto.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
18:47

In Inghilterra 98.515 nuovi casi e 143 vittime in 24 ore, nessuna nuova restrizione prima di Capodanno

La Gran Bretagna segnala oggi 98.515 nuovi casi di coronavirus e 143 decessi. Si tratta però di un dato parziale e riguardante la sola Inghilterra, in quanto le altre nazioni del Regno Unito – Scozia, Galles e Irlanda del Nord – non forniscono dati ufficiali nel periodo festivo. Il numero di contagi sembra dunque basso se si confronta coi numeri record, ben oltre i 100 mila casi, registrati negli ultimi giorni. Tuttavia, i dati provvisori dalla Scozia suggeriscono che le infezioni nella regione a nord dell'Inghilterra sono 10.562. Se corretto, ciò porterebbe il totale giornaliero a 109.077, senza contare i dati di Galles e Irlanda del Nord. Il governo britannico comunque non intende imporre nuove restrizioni anti-Covid da qui a fine anno. Lo ha reso noto il ministro della Sanità, Sajid Javid, spiegando che i dati relativi al coronavirus vengono analizzati su "base giornaliera" ma l'andamento della pandemia, nonostante l'avanzata della variante Omicron, non è cambiato nel periodo natalizio. Javid ha comunque esortato la popolazione a "essere prudente" in vista delle feste di Capodanno.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
18:30

Quarantena breve per vaccinati covid, Cts darà il suo parere tra pochi giorni 

Il Comitato Tecnico Scientifico si esprimerà nei prossimi giorni sulla richiesta di ridurre la quarantena per i contatti stretti che abbiano già ricevuto la terza dose del vaccino anti covid. Secondo le prime informazioni una decisione dovrebbe arrivare nei primi giorni di gennaio, quasi sicuramente prima della fine della vacanze di Natale, e la quarantena per i vaccinati con terza dose, ora di sette giorni, potrebbe essere ridotta tra i tre e i cinque giorni.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
18:27

Covid Sardegna, oggi 466 nuovi casi e nessun decesso

In Sardegna si registrano oggi 466 ulteriori casi confermati di positività al COVID, sulla base di 1349 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 4030 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 11 (1 in meno di ieri).I pazienti ricoverati in area medica sono 136 ( 8 in più di ieri). 5740 sono i casi di isolamento domiciliare ( 571 in più di ieri). Non si registrano decessi. Lo rende noto la Regione Sardegna.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
18:21

Fedriga: "Non bloccare Paese, rivedere quarantena per i vaccinati"

"Condivido la proposta del professor Bassetti ovvero quella di rivedere le regole della quarantena per i vaccinati, soprattutto quelli con terza dose. Io non sono la parte scientifica e penso che il Cts debba esprimersi. Dobbiamo garantire la sicurezza sanitaria ma al contempo non fermare il Paese. Bisogna fare delle valutazioni per ridurre la quarantena o toglierla a chi è particolarmente coperto dal vaccino" lo ha dichiarato il presidente del Friuli Venezia Giulia e presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga associandosi alle tante richieste in merito. Con lui anche il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che ha dichiarato "La riduzione della quarantena per chi ha già ricevuto la terza dose, la considero una riflessione necessaria"  il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana,

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
18:15

Covid Sicilia oggi 2.087 contagi e 20 morti

Sono 2.087 i nuovi contagi da coronavirus in Sicilia oggi mentre sono 20 i morti per covid  registrati nelle ultime 24 ore.  I dimessi/guariti sono 732. I ricoverati in terapia intensiva sono in tutto 81, inclusi 7 nuovi ingressi.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
18:01

Covid Liguria, oggi 469 nuovi casi e 2 decessi

Sono 469 i nuovi casi di positività al coronavirus oggi in Liguria, a fronte di 2.805 tamponi molecolari e 3.599 antigienici rapidi. E' quanto riportato dal bollettino diffuso dalla Regione. In ospedale ci sono 545 pazienti covid ricoverati, 34 in più di ieri. Di questi, 40 sono in terapia intensiva: 29 di loro non sono vaccinati. Il report registra anche due nuovi decessi avvenuti il 25 e il 26 dicembre: le vittime del virus, da inizio emergenza, salgono dunque a 4.555.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
17:55

Tamponi in aumento e tasso di positività al 9%: i dati del bollettino covid di oggi 

Tamponi in aumento e tasso di positività in calo oggi secondo ii dati del bollettino covid di lunedì 27 dicembre diffuso dal Ministero della salute. Nelle ultime 24 ore nel nostro Paese sono stati analizzati 343.968  tamponi, tra test molecolari e antigenici. Il tasso di positività arriva quindi al 9% contro l'11,5% registrato nella giornata di ieri su un numero di tamponi molto inferiore (217.052).

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
17:47

Covid Lombardia, oggi 5.065 contagi e 12 morti: la regione con più casi giornalieri

In Lombardia oggi sono 5.065 i nuovi contagi Covid a fronte di 44.221 tamponi. Lo riporta il bollettino di lunedì 27 dicembre 2021 diramato dal Ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati altri 12 decessi: ieri erano state registrate 15 vittime. Sul fronte dei ricoveri, aumentano i pazienti nei reparti, mentre aumenta il numero dei pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva. Ecco nel dettaglio la situazione Covid in Lombardia.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
17:40

Covid Piemonte, oggi 4.611 contagi e 13 decessi

Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 4.611 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 3.877 dopo test antigenico), pari al 9,1% di 50.868 tamponi eseguiti, di cui 44.693 antigenici. Dei 4.611 nuovi casi gli asintomatici sono 3.344 (72,5 %). Il totale dei casi positivi sale a 458.177.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
17:38

Bollettino covid Italia, oltre 500 ricoverati in più in 24 ore

Ricoveri covid  in area medica e terapia intensiva in netto aumento oggi con oltre 500 ricoverati in più in 24 ore  negli ospedali italiani. I ricoveri totali in area medica sono 9.723 con un aumento di 503 unità nelle ultime 24 ore. I pazienti in terapia intensiva sono invece 1.126 con un aumento di +37 rispetto a ieri e 100 ingressi del giorno

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
17:32

Covid Italia, oggi 30.810 contagi e 142 morti: il bollettino

Sono 30.810 i nuovi contagi covid in Italia oggi, lunedì 27 dicembre, mentre sono 142 i morti per covid registrali bell'Ultimina giornata. Nelle ultime 24 ore effettuati 343.968 tamponi con tasso di positività che si attesta al 9,0% (-2,5%). Sono i dati del bollettino covid oggi lunedì 27 dicembre.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
17:30

Ancora 25mila medici senza terza dose vaccino covid, FNOMCEO: “Se si contagiano rischio paralisi ospedali”

"Stanno aumentando i casi di Covid anche tra i medici, soprattutto tra coloro che non si sono ancora sottoposti alla terza dose: in base alle informazioni in nostro possesso si tratta di un numero importante, più di 20-25mila dottori e dottoresse ancora in attesa del booster. Abbiamo bisogno di corsie preferenziali Se si contagiano rischio paralisi ospedali” lo ha spiegato Filippo Anelli, presidente della FNOMCEO, a Fanpage.it

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
17:20

Covid Lazio, oggi 2933 nuovi casi positivi e 7 morti

Nel Lazio oggi, lunedì 27 dicembre, si registrano 2933 nuovi casi positivi, 732 in meno rispetto a ieri, su 19mila tamponi molecolari e oltre 20mila tamponi antigenici, per un totale di oltre 39mila test. Sono invece 1078 le persone guarite e 7 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, 2 in meno rispetto a ieri. Il rapporto tra positivi e tamponi è del 7,4%. I pazienti ricoverati sono 996 dei quali 135 sono in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 52274 persone. I dati del bollettino covid di oggi per il Lazio

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
17:10

Chi è contrario al lockdown per i non vaccinati, Sileri: “Basta il Super Green Pass”

Da diversi giorni si è tornati a parlare dell'ipotesi di un lockdown solo per i non vaccinati. Una strategia che in realtà è stata già concretizzata in altri Paesi. In Italia, però, non tutti la pensano allo stesso modo su questa eventualità: "Le restrizioni con il Green Pass rafforzato già esistono", ha commentato ilsottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, facendo sapere di non sostenere una linea di questo tipo. E a chi sottolinea che in Germania il lockdown per i non vaccinati ha fatto crollare i contagi da circa 70 mila a 10 mila nel giro di un mese, Sileri risponde: "Il crollo dei contagi in Germania con il lockdown per i non vaccinati riguarda la variante Delta. È diverso, la Germania ha dovuto ricorrere al lockdown per i non vaccinati a causa della crescita esponenziale della variante Delta con la quarta ondata quando noi avevamo già il Green Pass da mesi. E infatti i contagi di Delta registrati in Italia non sono paragonabili a quelli avuti in Germania, così come il numero di ricoveri e morti".

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
17:01

Covid Emilia Romagna, oggi 3.482 contagi e 14 morti

Sono 3.482 i nuovi contagi da Coronavirus in Emilia Romagna oggi mentre sono 14 i morti per covid registrai nelle ultime 24 ore  che porta il totale delle vittime da inizio pandemia a 14.160. Nell'ultima gionrata 24 ore sono stati effettuati 12.999 tamponi molecolari e 10.244 rapidi con un tasso di positività al 14,9%. Tra le province con il maggior numero di nuovi casi Bologna a 791, seguita da Modena a 727 e Rimini a 412, poi, Ravenna a 327, Reggio Emilia a 321, Ferrara a 264, Cesena a 195 e Piacenza a 133. A Parma sono stati 127, Forlì a 117 e il Circondario Imolese a 68 casi. Stabile il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva pari a 107 come ieri; 1.236 quelli negli altri reparti Covid, 49 in più rispetto a ieri. In isolamento a casa 56.376 persone.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
16:55

Il ministro Bianchi: “Il 10 gennaio si torna a scuola in presenza, investiamo nel tracciamento”

Il 10 gennaio si tornerà a scuola in presenza. Lo ha ribadito il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, sottolineando ancora una volta di essere contrario al prolungamento delle pausa natalizia per far fronte all'importante aumento dei contagi Covid tra i più piccoli. "Si torna a scuola in presenza. Stiamo lavorando avendo assunto una responsabilità: si torna in presenza, ci vuole la responsabilità di tutti. Ma questo è il nostro obiettivo e questo faremo", ha detto il ministro a Sky Tg24.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
16:52

Covid Abruzzo, oggi 400 contagi e una vittima

Sono 400 i nuovi contagi da Coronavirus oggi su 2.812 tamponi molecolari e 6.923 test antigenici con un tasso di positività al 4.1 per cento. Da ieri c'è stata una vittima, una 72enne della provincia di Chieti. Centocinquantaquattro pazienti, 10 in più rispetto a ieri, sono ricoverati in ospedale in area medica; 21 in terapia intensiva, numero invariato rispetto a ieri, mentre gli altri 9.239 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
16:48

Covid, Ministero della salute: "22mila morti evitate in 1 anno di vaccinazioni"

Un anno di vaccinazioni anti-Covid ha evitato in Italia oltre 22mila morti, più di 79mila ricoveri in ospedale e oltre 9mila in terapia intensiva. A fare il punto a un anno dal V-Day del 27 dicembre 2020 è il ministero della Salute, che in un tweet ringrazia chi ha aderito alla campagna di immunizzazione. "Il vaccino – sottolinea – rimane lo strumento migliore di difesa dal virus e la terza dose è una priorità contro le varianti". Nel dettaglio – riporta il ministero – in 12 mesi ammonta a 108.385.663 il totale somministrazioni di vaccino Covid-19. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale primario (2 dosi) sono in tutto 46.217.395, pari all'85,57% della popolazione over 12. Complessivamente hanno fatto il richiamo 17.193.238 italiani, pari al 54,46% della popolazione potenzialmente oggetto di dose addizionale o booster.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
16:22

Covid Campania, oggi 2.291 contagi e 14 morti

Sono 2.291 i nuovi casi positivi a Covid nelle ultime 24 ore in Campania su 30.187 tamponi tra molecolari ed antigenici rapidi: il tasso di positività sale così al 7,59%. Lo ha comunicato l'Unità di Crisi della Protezione Civile della Regione Campania, nel consueto bollettino quotidiano. Sono 14 invece i nuovi decessi per Covid: di questi, otto sono avvenuti nelle ultime 48 ore. Aumento dei ricoveri: 30 in più rispetto alle 24 ore appena trascorse, di cui 7 in più nei reparti di terapia intensivi e 23 in più in quelli di degenza ordinaria.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
16:13

La prima infermiera israeliana a ricevere la quarta dose: "Onorata, Ho fiducia nei vaccini"

Una donna la prima persona ad essere vaccinata con la quarta dose del vaccino anti covid in Israele. Si chiama Orna Rahminov ed infermiera presso l'ospedale Shbea di Tel Aviv che ha avviato oggi uno studio sull'efficacia del secondo booster che sarà inoculato a circa 150 membri dello staff medico dell'ospedale. Israele – primo paese a scegliere la quarta dose – ha tuttavia dilazionato l'avvio della campagna in attese di nuovi riscontri. "Onorata di essere stata scelta – ha detto Rahminov sul sito Facebook dell'ospedale – Ho fiducia nei vaccini".

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
16:07

Covid Puglia, oggi 762 contagi e un morto

Sono 762 i nuovi contagi da coronavirus oggi  in Puglia dove si registra anche 1 morto. I nuovi casi, individuati attraverso 25.090 tamponi, sono così distribuiti per provincia:  Bari: 309; Bat: 39; Brindisi: 85; Foggia: 110; Lecce: 162; Taranto: 48; Residenti fuori regione: 8; Provincia in definizione: 1. Sono  12.202 le persone attualmente positive, 180 le ricoverate in area non critica,  21 quelle in terapia intensiva.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
15:53

Terza dose vaccino dopo 4 mesi dal 10 gennaio, chi può farla e quando arriva il Super Green Pass

Il commissario straordinario all'emergenza Figliuolo ha annunciato che la data di partenza per terze dosi anticipate a 4 mesi (invece di 5 mesi) sarà il prossimo 10 gennaio. "Dal 10 gennaio partiremo con la scadenza a quattro mesi per tutti quelli che possono essere vaccinati con la terza dose", ha detto il generale Figliuolo. La scelta di accorciare i tempi deriva dall'esigenza di fornire una protezione adeguata contro la quarta ondata a un numero maggiore di persone.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
15:44

Covid Toscana, oggi 2.843 e 9 morti

Sono 2.843 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 27 dicembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione, comunicato dal governatore Eugenio Giani. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 2.843 su 17.650 test di cui 10.839 tamponi molecolari e 6.811 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,11% (47,2% sulle prime diagnosi)", scrive Giani, aggiungendo che i vaccini attualmente somministrati in Toscana sono 7.036.074. Oggi si registrano anche 9 decessi per covid

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
15:34

La Cina torna in lockdown, 13 milioni di persone chiuse in casa a Xi’an: “Peggior focolaio dal 2020”

Xi’an in lockdown per il focolaio peggiore dal 2020: 13 milioni di persone chiuse in casa e sottoposte a tampone obbligatorio. La Cina continua la strategia “zero Covid” per eliminare tutte le infezioni prima dell’inizio delle Olimpiadi invernali di Pechino.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
15:20

Covid veneto, oggi 2816 contagi e 4 morti

Sono 2.816 i contagi da coronavirus registrati in Veneto oggi, 27 dicembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati altri 24 morti covid. I nuovi casi sono stati rilevati su 33.648 tamponi, il tasso di positività è dell'8,37%. Sono 1.398 (+48) i pazienti covid ricoverati in ospedale. In area non critica i pazienti sono 1.213 (+35). In terapia intensiva, invece, 185 persone (+13).

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
15:13

Come potrebbero cambiare le regole per la quarantena dopo il contatto con un positivo

Le regole per la quarantena dopo il contatto con un positivo potrebbero cambiare. “Adesso le quarantena sono diverse a seconda che si sia vaccinati o meno. Monitoriamo con molta attenzione quello che accade nei Paesi di riferimento, poi c’è una cabina di regia che vedrà cosa fare” ha dichiarato infatti il commissario straordinario all'emergenza covid, Francesco Figliuolo, spiegando che le regole per la quarantena potrebbero cambiare.

A cura di Antonio Palma
27 Dicembre
14:56

Israele, al via la quarta dose di vaccino

È una donna la prima persona ad essere vaccinata con la quarta dose in Israele. Si chiama Orna Rahminov ed infermiera presso l'ospedale Shbea di Tel Aviv che ha avviato oggi uno studio sull'efficacia del secondo booster che sarà inoculato a circa 150 membri dello staff medico dell'ospedale. Israele – primo paese a scegliere la quarta dose – ha tuttavia dilazionato l'avvio della campagna in attese di nuovi riscontri. "Onorata di essere stata scelta – ha detto Rahminov sul sito Facebook dell'ospedale – Ho fiducia nei vaccini".

A cura di Davide Falcioni
27 Dicembre
14:49

USA, nell'ultima settimana in media 215mila casi al giorno: record da gennaio 2021

Negli Stati Uniti, il numero dei nuovi contagi di Covid-19 è salito, nell’ultima settimana, a una media quotidiana di 214.499, la più alta dallo scorso 17 gennaio e in aumento dell’83% rispetto a due settimana prima, secondo i dati della Johns Hopkins University, aggiornati ieri. In tutto, negli USA sono stati registrati 52,3 milioni di casi e 816.610 morti. Ieri, il dottor Anthony Fauci, massimo consigliere medico della Casa Bianca, ha spiegato che il numero di nuovi casi giornalieri probabilmente continuerà a salire. Il numero medio giornaliero dei morti è sceso, domenica, dai 1.345 di sabato a 1.328, in rialzo del 3% in due settimane, ma sotto la media di 3.287 registrata il 17 gennaio.

A cura di Davide Falcioni
27 Dicembre
14:42

Troppi contagi tra il personale: chiude il Duomo di Firenze

L'Opera di Santa Maria del Fiore ha reso noto che il Duomo di Firenze viene oggi "chiuso ai turisti e sarà aperto solo per il culto a causa dell'estrema riduzione del personale connessa all'attuale situazione pandemica. Lo scenario è in continua evoluzione e al momento l'Opera non è in grado di garantire che la Cattedrale sarà aperta ai visitatori nei prossimi giorni. Sarà comunque sempre garantita l'apertura della Cattedrale per il culto". Così una nota dell'Opera.

A cura di Davide Falcioni
27 Dicembre
14:19

Federalberghi: "A Roma -50% di prenotazioni negli hotel rispetto al 2019"

"Le prenotazioni negli alberghi romani sono il 50% in meno rispetto al dicembre 2019 a causa del perdurare della pandemia e degli ultimi provvedimenti presi dal governo. Diversi alberghi hanno addirittura chiuso durante le feste dopo le disdette. Spero che il governo prenda provvedimenti a favore di un settore tra i più colpiti: quello turistico". A dirlo all’ANSA il presidente di Federalberghi di Roma Giuseppe Roscioli che fa presente che nella Capitale risultavano chiusi già prima dell’ultima ondata "350 hotel su 1250".

A cura di Davide Falcioni
27 Dicembre
13:47

Lazio, dal 30 dicembre vaccinazioni anche di notte negli hub

Dal 30 dicembre vaccinazioni anche di notte nel Lazio. Lo ha fatto sapere l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "Ci sono ancora 300mila cittadini senza neanche una dose. Si tratta di una prateria per la diffusione della variante Omicron. In particolare vaccineremo anche di notte negli hub di Roma Termini, Fiumicino aeroporto lunga sosta, Eur piazzale Quadrato dell Concordia, Tor Vergata Le Vele e palasport di Tivoli"

A cura di Gabriella Mazzeo
27 Dicembre
13:37

Covid in Veneto, Zaia: "Non pensiamo ad allungamento vacanze scolastiche"

Al momento il Veneto non prevede ordinanze per allungare le vacanze scolastiche. Lo ha fatto sapere il presidente della Regione Luca Zaia. "Non ci stiamo pensando. A fine anno faremo una verifica sull'infezione prevista per i primi dell'anno e solo allora decideremo" ha dichiarato. "In ogni caso la chiusura riguarderebbe le classi dalla seconda media in su".

A cura di Gabriella Mazzeo
27 Dicembre
13:27

Vaccini, Figliuolo: "Anticipare booster a 4 mesi è scelta equilibrata"

"Credo che anticipare la terza dose a quattro mesi dal 10 gennaio sia per ora una scelta equilibrata, ma non mi sento di escludere alcunché. Abbiamo visto come si muove questo virus con le sue varianti e che ciò che uno dice oggi, domani l'evidenza sul campo la può cambiare". Cosi' il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid, in occasione della visita all'hub vaccinale pediatrico allestito a Torino dalla Compagnia di San Paolo. "Se dovremo correre di più lo faremo, ma ci vuole anche cautela, per cui credo che la scelta di anticipare la terza dose a quattro mesi – ribadisce – sia equilibrata".

A cura di Chiara Ammendola
27 Dicembre
13:15

Come potrebbe funzionare il lockdown per i non vaccinati

Secondo le previsioni degli scienziati a gennaio si potrebbero toccare i 100mila contagi al giorno. Per questo non si esclude l'idea di un lockdown per i vaccinati in modo da ridurre la pressione sugli ospedali: secondo un report Iss che analizzava i numeri dei ricoveri in terapia intensiva tra i contagiati sopra gli 80 anni, è emerso che il rischio tra i non vaccinati è 45 volte superiore rispetto a chi si è sottoposto alle tre dosi di vaccino. L'idea del lockdown selettivo sarebbe quella di permettere ai non vaccinati di uscire per recarsi al lavoro, impedendo loro temporaneamente di accedere agli altri luoghi della vita sociale. Ecco come potrebbe funzionare.

A cura di Chiara Ammendola
27 Dicembre
12:46

Incinta no vax, grave per il Covid in ospedale: medici salvano il neonato con cesareo

È stato necessario un intervento d'urgenza per salvare la vita del neonato e della mamma incinta di sette mesi e ricoverata in ospedale dopo essere risultata positiva al Covid. La donna, stando a quanto riportato dalla Nazione, aveva più volte rifiutato il vaccino, ma il Covid l’ha infettata provocandole una grave forma di polmonite. Ricoverata d’urgenza, è stata sottoposto a un taglio cesareo che ha fatto nascere il piccolo che però ora è risultato positivo al Covid come la madre. È accaduto a Carrara.

A cura di Chiara Ammendola
27 Dicembre
12:23

Il ministro Speranza: "1 anno fa la prima vaccinazione, oltre 108 milioni dosi in 12 mesi"

"Il 27 dicembre di un anno fa è iniziata la nostra campagna vaccinale" contro Covid-19. "In 12 mesi, grazie alla forza del nostro Servizio sanitario nazionale, all'impegno senza precedenti delle donne e degli uomini della sanità italiana, abbiamo somministrato oltre 108 milioni di dosi. Come testimoniano i dati dei nostri scienziati, i vaccini hanno salvato la vita a migliaia di persone e permesso al nostro Paese di ripartire. Dobbiamo continuare su questa strada". Così su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza, ricorda l'anniversario del V-Day del 27 dicembre 2020.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
12:05

Covid in Alto Adige, oggi 236 nuovi casi e zero decessi

In Alto Adige sono 236 i nuovi casi di Covid-19 su 7.631 tamponi processati nella giornata di Santo Stefano. Nessuna persona è deceduta ieri per un dato che resta di 1.298 vittime da inizio pandemia di coronavirus. Aumentati i pazienti covid ricoverati nei normali reparti ospedali che sono 89 (12 in più rispetto a ieri) mentre resta fermo a 19 il numero delle terapie intensive. I pazienti covid postacuti ricoverati nelle strutture private convenzionate sono 55. Su 274.065 persone sottoposte a tampone molecolare, 100.373 sono risultate positive. I guariti totali sono 94.796 e le persone in quarantena o isolamento domiciliare sono 6.759, circa 300 in meno rispetto al dato comunicato ieri.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
11:55

Chiara Ferragni e Fedez positivi al Covid: "Leone e Vittoria stanno bene"

Fedez e Chiara Ferragni positivi al Covid-19, l’annuncio dei coniugi Ferragnez su Instagram: “Leone e Vittoria per ora stanno bene, restiamo con le mascherine in casa per tutelarli”.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
11:40

Code e tensione in tutta Italia per i tamponi

Code e momenti di tensione in molte zone d'Italia per i tamponi. Difficoltà alla circolazione automobilistica si sono registrate stamani in particolare, a Potenza, sulla strada che conduce all'ospedale "San Carlo" e, in particolare, alle tende del Qatar, a causa di centinaia di vetture che vi erano dirette con persone intenzionate a sottoporsi ad un tampone. Secondo quanto si è appreso, un'ora prima che la struttura aprisse al pubblico, erano già circa 40 le auto in attesa: nella struttura fino a circa alle ore 11 sono stati eseguiti 344 tamponi.

Traffico impazzito per il secondo giorno consecutivo anche intorno alla Fiera del mediterraneo di Palermo. Già ieri c'erano lunghe code per i tamponi, inesistenti per i vaccini. Oggi la situazione è perfino peggiore con la fila di auto che gira intorno l'intero isolato creando turbative al traffico. Anche le farmacie sono prese d'assalto con attese che possono durare anche quattro ore in quelle più  frequentate. Attese per gli esami anche nei laboratori di analisi per i tamponi molecolari.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
11:26

Un anno fa è cominciata la campagna vaccinale in Italia: quante vite sono state salvate

Un anno fa fu somministrata la prima dose di vaccino anti Covid in Italia. A distanza di 12 mesi possiamo dire che quello è stato il momento che ha cambiato il corso della pandemia.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
11:20

Il Rwanda ha centrato gli obiettivi di vaccinazione contro il Covid fissati dall'Oms

Il Rwanda ha raggiunto l'obiettivo dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) di vaccinare almeno il 40% dell'intera popolazione entro dicembre 2021. Lo ha affermato il ministero della Salute ruandese in una nota, nella quale si precisa che, al 24 dicembre, un totale di 7.556.466 della popolazione ruandese di età superiore ai 12 anni ha ricevuto almeno una dose del vaccino contro il Covid-19, mentre 5.313.421 hanno ricevuto due dosi.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
11:13

La Cei annulla la marcia della pace di fine anno  

Il prossimo 31 dicembre 2021 non si svolgerà la tradizionale Marcia della Pace, prevista quest'anno a Savona. "L'aumento esponenziale dei contagi di Covid-19 in questi ultimi giorni e le ulteriori misure urgenti per il contenimento dell'epidemia previste dal decreto-legge 24 dicembre 2021 ci hanno portato a decidere per l'annullamento di un evento che normalmente richiama centinaia di persone e che avrebbe potuto causare assembramenti", comunica la Cei. Al posto della Marcia ci sarà, a partire dalle 19.30, nel Duomo di Savona una Veglia con testimonianze e la messa alle 20.50 che sarà trasmessa in diretta su Tv2000.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
11:03

Dal 10 gennaio al via in Italia booster vaccino Covid a 4 mesi  

Scatterà dal 10 gennaio l'avvio delle somministrazioni dei richiami (booster) con un intervallo ridotto a 4 mesi dalla seconda dose. La data, che fino ad ora era soltanto una ipotesi, è stata confermata oggi dal generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid, in vista all'hub vaccinale nella caserma degli Alpini Vian di Cuneo. "Darà un ulteriore impulso alla campagna; stiamo correndo per cercare di arginare la variante Omicron – dice -. Mi preoccupano ancora gli indecisi, un po' di milioni di persone che potrebbero dare una mano ad arginare il virus e soprattutto queste varianti".

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
10:55

Agenas: terapie intensive in Italia oltre soglia al 12%, reparti al 15%

L'Italia raggiunge il 12%, per l'occupazione dei posti in terapia intensiva superando la soglia critica fissata al 10%. L'occupazione in area medica raggiunge il limite massimo fissato dai parametri al 15% con un aumento dell'1%. È quanto emerge dal monitoraggio quotidiano dell'Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), sulla rilevazione dei dati del 26 dicembre. Sono 9 le Regioni che superano le soglie critiche in entrambi i parametri (intensiva e area medica): Calabria, Friuli Venezia GiuliaLazio (14% intensive e 15% area medica), Liguria, Marche, Pa Bolazano e Trento, Piemonte e Veneto.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
10:32

Covid in Israele, altri 1.760 contagi: il 50% nuovi casi per variante Omicron

Israele registra 1.760 nuovi casi di coronavirus su circa 94.300 test effettuati ieri. Lo riporta Ynet che cita gli ultimi dati del ministero della Salute. L'indice R è a 1,41. E sono 87 i pazienti Covid-19 ricoverati in ospedale in condizioni "gravi", quasi l'86% dei quali – sottolinea Ynet – non sono vaccinati contro il Covid-19. La metà dei nuovi casi di coronavirus confermati in Israele viene attribuita alla variante Omicron, scrive il Jerusalem Post sulla base dei dati del ministero.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
10:22

Pregliasco: "Rivedere quarantena o tra poco ci sarà lockdown generalizzato"

"È chiaro che in questa fase e con questa diffusività di Omicron dobbiamo considerare delle variazioni sulle modalità con cui interveniamo, altrimenti si va comunque verso un lockdown generalizzato vedendo quante persone oggi vaccinate, ma con figli giovani, sono costrette a casa in quarantena per contatti con positivi. Le indicazioni precedenti andavano bene con una contagiosità diversa, ora dobbiamo pensare a modalità differenti". Lo sottolinea all'Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco, docente dell'Università Statale di Milano.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
10:16

Lutto a Mirano, allenatore di calcio 51enne muore per Covid: non era vaccinato

Immagine di archivio
Immagine di archivio

Lutto a Mirano per la morte di Massimo Gallo, 51 anni e allenatore conosciuto e amato in città per aver formato negli ultimi 25 anni generazioni di giovani calciatori. Ad ucciderlo è stato il Covid: la malattia si è palesata con i soliti sintomi, tosse e febbre, per poi degenerare in una violenta polmonite. Una settimana di ricovero in ospedale a Mirano fino al decesso, la notte di Natale. Il 51enne, che soffriva anche di diabete, non si era sottoposto al vaccino.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
10:04

Allarme del sindacato infermieri: "Oltre mille positivi in 72 ore"

"Oltre mille operatori sanitari in più si sono infettati nelle ultime 72 ore. Parliamo di oltre 800 infermieri contagiati negli ultimi tre giorni, confrontando come sempre i dati dell'Istituto superiore di sanità (Iss) con quelli dell'Inail. A parte la prima ondata, non si è mai registrato un picco così alto di contagi. I dati Iss sono a dir poco allarmanti: da 5.592 siamo passati a 6.618 operatori sanitari infettati negli ultimi 30 giorni, con un aumento esponenziale registrato nei giorni tra il 24 e il 27 dicembre". È questo l'allarme lanciato da Antonio De Palma, presidente nazionale del sindacato degli infermieri Nursing Up. "È evidente – continua De Palma – che siamo di fronte a una pericolosa recrudescenza che non è destinata a placarsi. Ci troviamo nel pieno dell'esplosione di una variante, Omicron, che dall'uscio della porta degli italiani, ha ufficialmente fatto il suo ingresso nelle case, nelle famiglie e soprattutto negli ospedali, laddove gli infermieri, già messi a dura prova da due anni di pandemia e alle prese con gli aumenti esponenziali dei ricoveri, sono palesemente, e ancora una volta, i più esposti al rischio".

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
09:54

Quando entrano in vigore le nuove norme del decreto Covid

L’elenco completo delle nuove misure del governo per arginare la risalita dei contagi: quando entrano in vigore le nuove regole, dopo la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
09:51

Covid in Russia, oggi 23.210 nuovi casi e 937 decessi 

Confermati in Russia nelle ultime 24 ore 23.210 nuovi casi di covid e 937 decessi. La task force del governo che segue l'epidemia ha anche reso noto che sono state sequenziati anche 41 contagi con omicron.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
09:28

Crisanti: "Il Green pass non garantisce luoghi sicuri, un errore tornare alla normalità"

"L’errore è proprio l’ansia di volersi mettere gli episodi pandemici alle spalle per tornare il prima possibile alla situazione pre-Covid. Lo capisco perfettamente, ma non è l’atteggiamento giusto". Lo ha detto Andrea Crisanti, professore di microbiologia dell'Università di Padova, commentando al Corriere della Sera la situazione Covid-19 in Italia. Sul Green pass: "Far affidamento sul green pass ha portato un effetto positivo e due negativi. Da una parte è stato un incentivo per le persone a vaccinarsi. Ma dall’altro lato ha portato i vaccinati a farci affidamento come se fosse una misura di sanità pubblica, e a sentirsi sempre protetti, e ha provocato un altro elemento collaterale estremamente negativo, ossia la corsa ai tamponi rapidi, che sono un autentico disastro. I due effetti negativi hanno abbondantemente superato quello positivo".

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
09:23

Toti (Liguria): "Rischio paralisi Paese in quarantena tra qualche settimana"

"Fra qualche settimana rischiamo di avere il Paese paralizzato non dai malati del covid, ma dalla gente in quarantena chiusa in casa. Visto che la stragrande maggioranza di persone che prende il Covid, oggi lo fa a casa con doppia dose di vaccino, forse dobbiamo rivedere le regole delle quarantene e dei tracciamenti per i contatti". Lo chiede al Governo il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. "D'altra parte se il tasso di mortalità scende sotto la soglia di rischio, se la malattia è curabile a domicilio come una malattia ancora grave ma non letale, anche l'atteggiamento da prendere con i contatti è diverso", ha aggiunto.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
09:20

Covid in Australia, record di oltre 10mila casi in 24 ore

L'Australia ha registrato un record di oltre 10mila casi di coronavirus nelle ultime 24 ore: è la prima volta che viene superata questa quota dall'inizio della pandemia: lo riporta il Guardian, che cita la Australian Associated Press. Hanno contribuito al nuovo record l'elevato numero di contagi negli Stati di Nuovo Galles del Sud (6.324), Victoria (1.999) e Australia del Sud (842). Intanto, il laboratorio di patologia di St Vincent a Sydney è di nuovo oggi sotto i riflettori dei media per avere inviato a quasi 1.000 persone risultati sbagliati dei test anti Covid: un totale di 995 persone hanno ricevuto test "negativi", ma in realtà l'esito dei tamponi deve ancora essere determinato.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
09:09

Un anno fa il vax Day in Europa: "Da allora chiunque ha accesso a vaccini sicuri ed efficaci"

"Un anno fa è iniziata la vaccinazione contro il Covid-19 in Europa. Da allora, più del 78% degli adulti nell'UE sono stati vaccinati. Chiunque nell'UE ha accesso a vaccini sicuri ed efficaci". È quanto ha scritto la Commissione europea su Twitter a un anno dal Vax Day.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
09:02

Battiston: "Cambiare regole quarantena e lockdown non vaccinati per evitare paralisi"

Secondo Roberto Battiston, professore di Fisica all’Università di Trento, a causa della diffusione della variante Omicron, c’è il rischio paralisi a gennaio se non cambiano le regole sulla quarantena: “Rischiamo di ritrovarci in una sorta di lockdown non voluto”.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
09:00

In Israele al via trial sull'efficacia della quarta dose di vaccino Covid

In Israele prende il via una sperimentazione clinica sull'efficacia della quarta dose del vaccino anti-Covid: a essere coinvolti nel trial sono 150 operatori sanitari del Sheba Medical Centre di Tel Aviv. La sperimentazione, spiega l'agenzia Reuters, servirà alle autorità del Paese per prendere una decisione per il resto della popolazione. Una commissione di esperti del ministero della Salute ha comunque già raccomandato la somministrazione di una quarta dose del siero Pfizer/BioNTech ai cittadini over 60 che hanno ricevuto la terza dose almeno quattro mesi fa.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:37

Neonato positivo al Covid in Campania sarà curato a Roma: finiti posti letto

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un neonato è risultato positivo a Covid, sviluppando anche febbre alta: per lui però non si è trovato un posto in Campania e alla fine è stato portato a Roma.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:34

Figliuolo: "In arrivo 1,5 milioni di dosi Novavax a gennaio e febbraio"

"Nel nuovo anno è previsto l'arrivo di 2,9 milioni di dosi del nuovo vaccino Novavax, con la prima consegna di circa 1,5 milioni che avverrà presumibilmente tra gennaio e febbraio". Lo dice, in un'intervista al Corriere della Sera, il generale Francesco Paolo Figliuolo. Secondo il commissario all'emergenza per la pandemia questo vaccino sarà un'arma in più per convincere i no vax a immunizzarsi. "Premesso che tutti i vaccini di cui disponiamo sono sicuri, essendo stati autorizzati dall'Ema e dall'Aifa – spiega – con Novavax che è un vaccino di tipo tradizionale che si basa sulla tecnologia delle proteine ricombinanti, già usata da decenni per altri preparati, avremo un'arma in più contro il Covid-19 che consentirà alla campagna vaccinale di andare più spedita".

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:30

Covid UK, secondo fonti stampa Johnson escluderebbe ulteriori restrizioni: "Dati incoraggianti"

Il primo ministro inglese, Boris Johnson, escluderebbe di attuare nel Paese un inasprimento delle restrizioni contro il Covid-19 a fronte dei dati incoraggiati sull'andamento del virus. Come
riferisce il quotidiano The Guardian, è quanto rivelato da fonti dell'esecutivo britannico, secondo cui Johnson intende analizzare regolarmente le rilevazioni sui contagi, prima di decidere ulteriori misure per il contenimento del coronavirus. Il governo è scettico al riguardo, dopo i risultati dell'analisi condotta dall'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regn Unito (Ukhsa). Lo studio ha,
infatti, mostrato una probabilità tra il 50 e il 70 per cento in meno di sviluppare sintomi gravi per i contagiati dalla variante Omicron.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:25

Da oggi via a terza dose vaccino per 16-17enni e per i fragili tra 12 e 15 anni

Via libera da oggi, lunedì 27 dicembre, alla terza dose per i giovani al di sotto dei 18 anni: da oggi è possibile somministrare la dose booster anche alla fascia di età 16-17 anni e ai fragili tra 12 e 15 anni.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:18

Le Regioni che rischiano di cambiare colore dopo Capodanno

Con l’aumento dei casi Covid dovuto alla variante Omicron e alla conseguente pressione sugli ospedali, numerose sono le regioni che rischiano di cambiare colore subito dopo Capodanno: se Lazio e Lombardia potrebbero passare in zona gialla, Marche, province autonome di Trento e Bolzano, Veneto, Friuli e Liguria si avvicinano alla zona arancione.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:17

Lazio in zona gialla dopo Capodanno, l'annuncio dell'assessore D'Amato

Secondo l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato i contagi potrebbero raddoppiare nei prossimi giorni e "per questo bisogna correre con i vaccini. Sia i booster che quelli per la fascia pediatrica", aggiungendo: "I numeri ci sono, nella prima settimana di gennaio è molto probabile che avverrà il cambio di zona e passeremo al giallo".

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:12

Ricciardi: "A gennaio 100mila casi al giorno, subito lockdown per non vaccinati"

"L’impennata dei casi è impetuosa ma grazie al vaccino preme poco sulla rete ospedaliera rispetto al passato. A gennaio andremo oltre i 100mila contagi al giorno. Non credo tornerà il lockdown totale però: le regioni diventeranno arancioni e rosse, con le limitazioni che conosciamo. Ci saranno restrizioni solo per i No vax, perché a pesare sui sistemi sanitari saranno loro". È quanto ha detto Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:09

Picco di nuovi casi Covid in Cina, 162 in 24 ore: mai così tanti da inizio 2021

La Cina segnala un picco di nuovi casi di trasmissione locale del Coronavirus. Il bollettino della Commissione sanitaria nazionale parla di 162 nuove infezioni confermate ieri, il dato più alto mai comunicato dall'inizio dell'anno, come sottolinea l'agenzia Dpa secondo cui solo a Xi'an, la città da 13 milioni di abitanti dove la scorsa settimana è scattato il lockdown, vengono segnalati 150 casi. Gli abitanti possono lasciare le proprie case solo in casi "eccezionali" e proseguono i test di massa. La Cina, che insiste sulla strategia "contagi zero", si appresta a ospitare, dal 4 febbraio, i Giochi olimpici invernali di Pechino.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:05

Bollettino vaccini, in Italia somministrate oltre 17 milioni di terze dosi

Sono 108.385.663 in totale le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 96% del totale di quelle consegnate pari finora a 112.931.677 (nel dettaglio 77.272.806 Pfizer/BioNtech, 20.721.049 Moderna, 11.544.650 Vaxzevria-AstraZeneca, 1.845.172 Janssen e 1.548.000 Pfizer pediatrico). È quanto si legge nel report del Commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle ore 06:14 di questa mattina.

In particolare, sono state somministrate 17.193.238 dosi addizionali/richiamo (booster) al 55,46% della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi. Le persone che hanno avuto almeno una prima dose sono 47.947.263, l'88,77% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 46.217.395, pari all'85,57% della popolazione over 12.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
08:02

Sileri: "Tamponi vanno fatti con logica per evitare false sicurezze"

"Ho visto file mostruose. Il tampone dev'essere fatto con logica e su consiglio del medico. Se fatti così, a caso, danno false sicurezze. E poi non possiamo portare via un tampone a chi ne ha veramente bisogno". Cosi in una intervista a Libero, il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri secondo il quale con l'aumento dei contagi "dovrà essere rivisto il sistema lavorativo. Penso che sia inevitabile un parziale ritorno allo smart working", ma secondo il sottosegretario "il vero problema sarà negli ospedali, dove il lavoro non può essere a distanza: nel Regno Unito ci sono già 50mila medici, infermieri e dipendenti in quarantena. Dobbiamo conoscere maggiormente Omicron, avere la conferma della minor letalità, del fatto che è meno aggressiva. Solo allora, eventualmente, potremo prendere decisioni. I dati sulla variante sono fondamentali anche per capire a che punto è la pandemia, se il virus, perdendo forza, si sta trasformando in un'influenza stagionale per la quale ogni anno dobbiamo sottoporci a un richiamo. Omicron è meno pericolosa in parte perché il virus probabilmente è diventato meno cattivo, ma sicuramente perché c'è il vaccino, e soprattutto chi ha ricevuto la terza dose ha una buona protezione".

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
07:55

Il piano del commissario Figliuolo per sconfiggere Omicron

Il generale Figliuolo ha illustrato il suo piano per i prossimi mesi per limitare la diffusione della variante Omicron: spingere su terze dosi e sullo screening nelle scuole con il supporto della Difesa.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
07:45

Quasi 1700 voli cancellati in tutto il mondo a causa della variante Omicron

Proseguono le cancellazioni di voli in tutto il mondo a causa della situazione epidemiologica. Oggi, dopo gli oltre 8mila voli annullati fra la vigilia di Natale e il giorno di Santo Stefano, sono stati cancellati quasi 1.700 voli, secondo quanto riporta il sito Flightaware. Le compagnie aeree sono pesantemente colpite dal virus con una buona parte di piloti e hostess infettata, e quindi in
malattia, o costretta a stare in quarantena per esposizione al virus. Dei quasi 1.700 voli annullati oggi, circa 500 sono riferibili agli Stati Uniti.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
07:38

Abrignani (Cts): "Senza i ricoveri dei no vax, l’Italia sarebbe in zona bianca"

"Se fossimo tutti vaccinati i letti intensivi occupati sarebbero il 20-25% degli attuali, quindi tutta l’Italia sarebbe bianca. Sui 3 milioni circa di over 50 non vaccinati, 1,4 milioni sono over 60, l’8% circa della popolazione totale di questa età. Una minoranza che però riempie le rianimazioni e condiziona la vita del 92% che adempie al dovere". È questo il commento del professor Sergio Abrignani, membro del Cts, immunologo dell’Università Statale di Milano, in una intervista con il Corriere della sera. "Un parametro fondamentale perché le Regioni cambino colore e la vita di milioni d’italiani venga stravolta è la percentuale di occupazione in terapia intensiva. Oggi più dell’ 80% dei letti sono per i non vaccinati. E non è giusto. Se le Regioni dal giallo passeranno all’arancione, e speriamo non al rosso, la responsabilità sarà in gran parte di chi ha rifiutato la profilassi anti Covid", ha precisato.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
07:31

La Corea del Sud approva per uso emergenza la pillola antivirale Pfizer

La Corea del Sud ha approvato per l'uso di emergenza la pillola per il trattamento orale del coronavirus Paxlovid di Pfizer, lo riferisce Yonhap news, citando il ministero della sicurezza alimentare e dei farmaci del paese. Il ministero ha convocato un gruppo di esperti per esaminare la sicurezza e l'efficacia di Paxlovid, e ha concluso che la pillola è necessaria per affrontare la crisi della salute pubblica. Secondo il ministero, i risultati delle prove hanno mostrato che Paxlovid ha ridotto significativamente il rischio di ospedalizzazione o morte nei pazienti ad alto rischio di
malattia grave.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
07:27

In Germania superati 7 milioni di casi Covid-19, ma incidenza in calo dopo lockdown no vax

In Germania sono stati superati i sette milioni di casi coronavirus. È quanto emerge dai dati diffusi dall'Istituto Robert Koch. Nelle ultime 24 ore il Paese ha ufficializzato 13.908 nuovi
contagi, portando il totale dei casi confermati di Covid-19 a 7.005.289. Sono inoltre stati ufficializzati altri 69 decessi. Il calo dei positivi è netto dopo la stretta nei confronti dei no vax: soltanto il 2 dicembre scorso ne erano stati registrati 74mila.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
07:21

Primo morto con Omicron in Australia: è un 80enne vaccinato con patologie pregresse

Lo stato australiano del Nuovo Galles del Sud ha segnalato più di seimila nuovi casi di Covid-19 e comunicato la prima morte per la variante Omicron. Si tratta di un uomo di 80 anni che è stato infettato in una struttura di assistenza agli anziani nella parte occidentale di Sydney. Era completamente vaccinato ma aveva condizioni di salute pregresse. Lunedì sono intanto entrate in vigore nuove misure in tutto lo Stato, a partire dal distanziamento sociale nei bar e nei ristoranti e i "check-in" richiesti con codici QR negli alberghi. Il ministro della salute afferma che il governo statale sta valutando la possibilità di revocare l'obbligo per gli operatori sanitari di isolarsi dopo essere stati esposti a Covid-19 a causa della carenza di personale.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
07:18

Bassetti: "Isolamento sia soltanto per i contagiati"

"Stiamo correndo dietro al virus, rischiamo di farci fregare un'altra volta. La quarantena andrebbe riservata solo ai positivi, non ha senso chiudere in casa anche i familiari e i parenti stretti, se sono in salute. Per non parare dell'isteria dei tamponi: i vaccinati dovrebbero farselo solo se hanno sintomi". Lo ha detto l'infettivologo Matteo Bassetti, in una intervista al Corriere della Sera. "Pensiamo all'influenza: chi è malato sta a casa. Ma i suoi familiari se asintomatici, conducono una vita normale. Dovremmo cominciare a ragionare in questi termini. Idem per i colori delle Regioni: è giusto mantenerli ma forse le misure restrittive andrebbero limitate a zone più piccole, come le province", ha aggiunto.

A cura di Ida Artiaco
27 Dicembre
07:15

Le ultime notizie sul Coronavirus di oggi, lunedì 27 dicembre

Continua l'emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo. Nel giorno di Santo Stefano nel nostro Paese sono stati registrati 24.883 casi e 81 morti. Tasso positività all'11,5%, in aumento ricoveri ordinari e in terapia intensiva. È quanto emerge dal bollettino di ieri del Ministero della Salute. Ecco, di seguito, il dettaglio dei contagi regione per regione:

  • Lombardia: +4.581
  • Veneto: +2.093
  • Campania: +1.594
  • Emilia Romagna: +2.921
  • Lazio: +3.665
  • Piemonte: +1.523
  • Sicilia: +1.727
  • Toscana: +3.075
  • Puglia: +883
  • Friuli-Venezia Giulia: +246
  • Marche: +385
  • Liguria: +643
  • Calabria: +321
  • Abruzzo: +225
  • P.A Bolzano: +113
  • Sardegna: +244
  • Umbria: +348
  • P.A Trento: +139
  • Basilicata: +33
  • Molise: +96
  • Valle d'Aosta: +29

Boom di contagi tra gli under 20 in molte Regioni che a inizio gennaio rischiano di passare in zona gialla o arancione a causa della circolazione della variante Omicron. Intanto, si prepara un Capodanno blindato, senza eventi pubblici e con sale da concerto e discoteche chiuse. Ancora file fuori le farmacie e ai drive in per i tamponi, ma è corsa anche ai vaccini: finora sono state somministrate in totale 108.385.663 dosi, di cui 17.193.238 di richiamo.

Nel mondo 279.944.846 contagi: boom a New York, dove è stato raggiunto il record di quasi 50mila casi in un giorno. Migliora la situazione in Germania e Austria dopo il lockdown dei non vaccinati. Oggi vertice in Francia per nuove misure dopo che il Paese ha registrato più di 100mila casi in 24 ore. Migliaia di voli cancellati in tutto il globo.

A cura di Ida Artiaco
107 CONDIVISIONI
31032 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni