21 Settembre 23:13 Bimbo di 5 anni positivo a Larino, tamponi ai compagni della scuola dell’infanzia

Un bimbo di 5 anni positivo al Coronavirus a Larino, in provincia di Campobasso. Lo fa sapere il sindaco, Giuseppe Puchetti, sulla pagina Facebook del Comune, annunciando per domani tamponi per tutti i bambini della classe della scuola frequentata dal piccolo. "L'Azienda sanitaria regionale del Molise (Asrem) – scrive il sindaco – ha appena comunicato a me e al dirigente scolastico la positività di un bambino che frequenta la scuola dell'infanzia presso lo stabile della ‘Novelli'. Il piccolo, dalle informazioni raccolte dal dirigente scolastico, ha frequentato le lezioni solo il primo giorno di scuola, lo scorso lunedì 14 settembre. Poi è rimasto a casa perché colpito da sintomi influenzali. Di qui la richiesta di tampone da parte della pediatra. L'esame è stato fatto nelle scorse ore. L'esito del tampone ha evidenziato la positività al Covid. Il dirigente scolastico – prosegue il sindaco – ha disposto per domani 22 settembre d'intesa con l'Asrem l'effettuazione dei tamponi a tutti i bambini della scuola dell'infanzia Novelli. E in contemporanea anche al personale docente e non. Sempre d'intesa con l'azienda sanitaria regionale e le forze dell'ordine, si sta cercando di risalire alla possibile origine del contagio. In questo senso, sempre domani saranno sottoposti a tampone tutti i familiari del minore. Salgono, dunque, a 4 i positivi a Larino. Rinnovo l'invito alla popolazione al rispetto delle norme anti contagio, al rispetto del distanziamento sociale e all'uso dei dispositivi di protezione individuale".

21 Settembre 21:51 Oms: “Sul vaccino anti-Covid c’è un dialogo costruttivo con la Cina”

L'Organizzazione Mondiale della Sanità è impegnata in un dialogo costruttivo con la Cina sui vaccini anti-Covid negli ultimi mesi e le trattative sono ancora in corso. Lo ha annunciato il capo scientifico dell'Oms, Soumya Swaminathan. "Siamo stati impegnati in discussioni con la Cina negli ultimi mesi perché, come sapete, hanno anche un programma di sviluppo di vaccini molto attivo e molti dei loro candidati vaccini sono in fasi avanzate di sperimentazione. Quindi, anche questo è interessante per noi e per questo li stiamo seguendo molto da vicino. E abbiamo avuto discussioni molto costruttive e aperte con loro, che hanno sempre ribadito il loro impegno per l'accesso globale se alcuni dei loro candidati si dimostrassero effettivamente efficaci nelle sperimentazioni cliniche in corso".

21 Settembre 20:59 Studente di scuola superiore positivo a Ravenna: tutta la classe in quarantena

Una classe di una scuola media superiore del Ravennate finisce in quarantena dopo che uno studente è risultato positivo al Coronavirus. Lo ha comunicato in una nota Ausl Romagna. Il giovane ha frequentato le lezioni la scorsa settimana accusando sintomi lievi. A tutto il gruppo classe saranno effettuati i tamponi con l'isolamento per 14 giorni. Gli insegnanti potranno invece proseguire l'attività scolastica.

21 Settembre 19:56 Nel Regno Unito il livello di allerta per il Coronavirus sarà alzato da 3 a 4

Nel Regno Unito il ministro della Salute, Matt Hancock, potrebbe annunciare a breve che il livello di allerta nel Paese per l’emergenza Coronavirus sarà innalzato da 3 a 4 dato che “la trasmissione del virus aumenta in maniera esponenziale”. Solo questa mattina i maggiori consulenti del governo per la gestione dell’epidemia avevano avvertito che potrebbero esserci fino a 50mila nuovi casi di Covid al giorno entro metà ottobre senza ulteriori azioni di contenimento, che saranno probabilmente annunciate domani da Boris Johson. L'obiettivo è non arrivare al livello 5 che porterebbe al collasso del sistema sanitario e al lockdown nazionale come unica opzione.

21 Settembre 19:25 In Grecia record giornaliero di contagi con 453 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

La Grecia ha registrato una impennata dei casi di Coronavirus, con l'aumento giornaliero record di 453 contagi registrati nelle ultime 24 ore, rispetto ai 170 annunciati il giorno precedente. Le vittime dall'inizio dell'epidemia sono 344, comprese le sei registrate nelle ultime 24 ore. Il totale dei contagi è salito a 15.595.

21 Settembre 18:24 Coronavirus in Lombardia, 90 nuovi casi nelle ultime 24 ore ma aumentano i ricoveri

Secondo i dati del bollettino di oggi, lunedì 21 settembre, sul Coronavirus in Lombardia, sono 90 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore nella Regione a fronte di 9.963 tamponi realizzati, circa cinquemila in meno rispetto a ieri quando i positivi erano più di 200. Nelle ultime 24 ore si è registrato un solo decesso, per un totale di vittime da Coronavirus dall’inizio della pandemia pari a 16.923. Aumenta, tuttavia, il numero dei pazienti ricoverati negli ospedali: in totale sono 283 (19 in più rispetto a ieri), mentre diminuiscono le persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva (36, meno due rispetto a ieri).

21 Settembre 18:11 L’Oms sul vaccino anti-Covid: “Obiettivo 2 miliardi di dosi entro la fine del 2021”

"Quasi 200 vaccini per il Covid-19 sono attualmente in fase di sperimentazione clinica e pre-clinica, alcuni falliranno, altri avranno successo. Non abbiamo garanzie che ogni singolo vaccino funzionerà, più candidati testiamo, maggiori le possibilità che avremo un vaccino sicuro ed efficace", ha detto il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ricordando che "l'obiettivo è avere 2 miliardi di dosi disponibili per la fine del 2021". Inoltre, ha sottolineato sempre Ghebreyesus "il modo più veloce di mettere fine alla pandemia di Covid-19 e accelerare la ripresa economica è assicurare che alcune persone siano vaccinate in tutti i Paesi, non tutte le persone in alcuni Paesi. Bisogna garantire che tutti i Paesi abbiano accesso ai vaccini contemporaneamente e che la priorità sia data alle persone più a rischio, inclusi gli operatori sanitari, le persone anziane e altri a più alto rischio".

21 Settembre 18:06 Altri 4.368 nuovi casi nel Regno Unito nelle ultime 24 ore: “Siamo ad un punto critico”

Ancora 4.368 contagi da Coronavirus nel Regno Unito nelle ultime 24 ore, stando a quanto certificano i dati aggiornati diffusi dal governo britannico, mentre  il numero di morti cala leggermente a 11 e il totale di ricoveri nell'intero Paese si conferma di poco sopra 1000. I tamponi quotidiani sono invece 220.000 circa, il livello più alto in cifra assoluta in Europa, largamente superiore a tutti gli altri grandi Paesi del continente e secondo solo alla Danimarca in rapporto alla popolazione, fino a un totale che supera adesso i 18 milioni. Domani intanto è stata convocata una riunione ad hoc del comitato di emergenza governativo Cobra dedicata alle prossime misure da adottare per cercare di fermare il rimbalzo di contagi sul nascere: riunione allargata da Boris Johnson ai capi dei governi locali di Scozia, Galles e Irlanda del Nord, come chiesto da loro e come confermato in una conversazione telefonica fra l'inquilino Tory di Downing Street e il first minister laburista gallese Mark Drakeford. Sempre oggi i massimi esperti del Paese avevano avvertito che si è arrivati ad "un punto critico" dell'emergenza.

21 Settembre 17:15 Record di casi da coronavirus in Campania: 243 contagi in 24 ore

Crescono ancora i casi di coronavirus in Campania che fa registrare 243 nuovi casi di contagio nelle ultime 24 ore nonostante l'esiguo numero di tamponi:  3.500 test analizzati. Nello stesso arco di tempo si registrano anche 20 guariti ed un nuovo decesso. Preoccupano invece i casi di ricoveri in ospedale: il totale è di 366 persone nei nosocomi della regione. In totale sono più di 10mila i casi da inizio pandemia.

21 Settembre 17:11 Boom di ricoveri per coronavirus in Italia: +110 in 24 ore, salgono anche persone in terapia intensiva

Boom di ricoveri per coronavirus in Italia dove nelle ultime 24 ore sono aumentati di 110 unità le persone ricoverati nei reparti covid degli ospedali. Al momento sono 2.475. Aumentano di sette unità anche le persone in terapia intensiva per covid che sono ora in totale 232. Al momento sono 45.079 le persone attualmente positive in Italia ma 42.372 sono in isolamento domiciliare.

21 Settembre 17:01 Coronavirus Italia, 1350 contagiati e 17 morti nelle ultime 24 ore

Sono 1350 i nuovi contagiati da coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore per un totale di 299.506 dall'inizio della pandemia. nell'ultima giornata invece sono 17 i decessi per covid per un totale di 35.724. Sono 352 infine le persone guarite nell'ultima giornata. Sono questi i numeri del bollettino dell'emergenza coronavirus di oggi lunedì 21 settembre diffuso dal Ministero della salute.

21 Settembre 16:35 Ravenna, due bimbi positivi nella stessa scuola: due classi in quarantena

Due bambini del Ravennate che frequentano una stessa scuola dell'infanzia di Bagnacavallo sono risultati positivi al coronavirus. Lo comunica in una nota Ausl Romagna spiegando che i compagni di classe così come gli insegnanti sono in quarantena in attesa dei tamponi  organizzati per questa mattina per tutti. I piccoli, che frequentano due sezioni distinte, sono entrambi asintomatici e ora in isolamento. L'istituto scolastico comprensivo sta provvedendo alla sanificazione ambientale straordinaria prevista dai protocolli vigenti.

21 Settembre 16:09 Nova ondata di contagi da coronavirus in Spagna, a Madrid nuove restrizioni per 850mila persone

Con la seconda ondata di contagi da coronavirus in Spagna a Madrid nuove restrizioni per 850mila persone. Lo ha deciso la comunità autonoma della capitale spagnola, Le restrizioni  per contenere la diffusione del Coronavirus entrano in vigore da oggi e lo resteranno per almeno due settimane. Si può uscire di casa per andare al lavoro, per recarsi in farmacia e per andare a scuola ma sono escluse altre attività sociali. Decisioni drastiche che hanno già scatenato molte polemiche.

21 Settembre 15:20 Coronavirus Germania: in Baviera 353 studenti positivi, 8500 in quarantena

L'impennata di casi di Coronavirus nella Baviera tedesca si rispecchia anche nella situazione delle scuole: stando al ministero della Salute locale, sono 353 i contagiati dal Coronavirus tra gli studenti e 48 tra gli insegnanti. Nel Land, che oggi ha annunciato misure più severe nel capoluogo – dove è stata superata la soglia dei 50 casi per 100 mila abitanti in sette giorni – sono in quarantena oltre 8500 scolari. Anche nel Nordreno-Vestfalia la pandemia ha provocato misure precauzionali per migliaia di bambini e ragazzi: nella regione guidata da Armin Laschet, stando a NTV sono 7000 gli scolari in quarantena e 580 gli insegnanti

21 Settembre 14:48 Trump: “Vaccino covid arriverà entro poche settimane”

Il vaccino anticovid arriverà in Usa entro poche settimane, l'annuncio è del Presidente statunitense Donald Trump che in una intervista a Fox News ha affermato che l'antidoto contro il coronavirus sarà realtà già a ottobre. Per il vaccino anti Covid-19 ormai è questione di "settimane, probabilmente entro la fine di ottobre", ha dichiarato Trump secondo cui "Pfizer sta lavorando davvero bene" mentre "Johnson & Johnson è un pochino più dietro". Il numero uno della Casa Bianca nell'ultimo periodo ha più volte promesso che gli Stati Uniti avrebbero prodotto un vaccino prima del giorno delle elezioni di novembre ma il suo ottimismo e le previsioni di Trump sono stati apertamente contestati da molti esperti che temono fuga in avanti per motivi politici.

21 Settembre 14:13 Coronavirus, test obbligatorio per chi arriva in Italia da Parigi

Tampone o test covid  obligatorio per chi arriva in Italia da Parigi o da altre zone della Francia con significativa circolazione del virus. Lo prevede una nuova ordinanza appena firmata dal ministro della salute Roberto Speranza. Ad annunciarlo è stato lo stesso rappresentante del governo attraverso i social. "Ho firmato una nuova ordinanza che estende l’obbligo di test molecolare o antigenico ai cittadini provenienti da Parigi e altre aree della Francia con significativa circolazione del virus" ha scritto Speranza, aggiungendo:  "I dati europei non possono essere sottovalutati. L’Italia oggi sta meglio di altri Paesi, ma serve ancora grande prudenza per non vanificare i sacrifici fatti finora".

21 Settembre 13:58 Avellino, scuola vuole dividere gli alunni in “bravi” e “meno bravi” per evitare sovraffollamento

È destinata a far discutere l'iniziativa di una scuola di Avellino che ha deciso di dividere alcune classi per far rispettare il distanziamento sociale, e di scegliere come criterio la media voti del 1° quadrimestre. Polemiche di sindacati e genitori. La circolare, pubblicata dal V Circolo Didattico stesso, non è ancora in vigore: l’apertura delle scuole, infatti, è fissata per il 24 settembre.

21 Settembre 13:46 A causa del Covid saltate 8 milioni di visite oculistiche

"La pandemia Covid 19 ha impedito l'effettuazione, stante il grave stato di emergenza, di 8 milioni di visite medico oculistiche e di 500.000 interventi chirurgici salva vista". A renderlo noto Matteo Piovella, presidente della Società oftalmologica italiana, in occasione del Progressive business forum di Milano. Secondo un'indagine online il periodo di emergenza sanitaria sembra aver distolto l'attenzione dai problemi legati alla vista.

21 Settembre 13:26 In Germania cliniche della febbre per monitorare influenza e coronavirus

Jens Spahn, ministro della salute tedesco, avrebbe l'intenzione di istituire "cliniche della febbre" in tutto il paese con l'inizio della stagione fredda. Ciò dovrebbe permettere di monitorare con maggiore attenzione l'evoluzione del coronavirus in un periodo in cui, con l'abbassamento delle temperature, i sintomi del Covid potrebbero confondersi con quelli della normale influenza. Nelle ultime 24 ore, l'agenzia tedesca per il controllo delle malattie ha registrato 2.297 nuove infezioni confermate da coronavirus: il nuovo numero giornaliero più alto dalla fine di aprile.

21 Settembre 12:55 Regno Unito: senza uno stop ai contagi si rischiano 50mila casi e 200 morti al giorno

Il Regno Unito potrebbe presto tornare a un livello di 50mila contagi da coronavirus al giorno (contro i 3.900 di ieri) e di 200 morti quotidiani se l'aumento dei casi non verrà fermato subito. Lo hanno detto in una riunione i professori Patrick Vallance e Chris Whitty, consiglieri del governo di Boris Johnson, indicando la necessità di restrizioni sui contatti sociali in tutte le aree del Paese dove l'indice d'infezione Rt sia di nuovo superiore alla soglia 1. Vallance ha pure additato gli esempi di Francia e Spagna, dove i contagi – più numerosi rispetto al Regno – sono riaumentati fra i ventenni per poi estendersi ad altre fasce di età e portare anche a una graduale ripresa dei decessi.

21 Settembre 12:40 In Belgio +62% di contagi nell’ultima settimana rispetto a quella precedente

Tra l'11 e il 17 settembre scorsi in Belgio i nuovi contagi sono stati mediamente ogni giorno 1.196, il 62% in più rispetto alla settimana precedente. Nella sola giornata di lunedì 14 i nuovi casi sono stati 1.717, una cifra che rappresenta un nuovo record. A renderlo noto l'istituto per la salute pubblica Sciensano. "Il numero dei contagi è due volte più alto di quello registrato nella seconda metà del mesi di agosto", ha spiegato un portavoce di Sciensano nel corso di una conferenza stampa. Particolarmente colpiti i giovanni nella fascia di età tra i 10 e i 19 anni.

21 Settembre 12:00 Francia, 50 dipartimenti sono “zona rossa” per l’elevata circolazione del virus

Cinquanta dipartimenti, sui 96 totali della Francia continentale, sono ora considerati "zona rossa" per la circolazione attiva del nuovo coronavirus. È quanto emerge dall'aggiornamento della nuova mappa della diffusione del Covid-19 nel Paese. Solo nelle ultime 24 ore sono stati registrati 10.569 nuovi casi. Il passaggio a una "zona di circolazione attiva" del virus è legato a diversi indicatori, spiega il ministero della Salute sul proprio sito: "Il tasso di incidenza, la pressione sugli ospedali, il numero di test effettuati, il tasso di positività dei test, l'evoluzione del numero di focolai…". L'identificazione consente ai prefetti di adottare misure aggiuntive per arginare la diffusione della pandemia.

21 Settembre 11:46 A Polignano a Mare 101 positivi: obbligo mascherina anche all’aperto

Il numero dei residenti a Polignano contagiati dal Coronavirus sale a 101, rispetto ai 90 dello scorso 17 settembre: a renderlo noto è il sindaco Domenico Vitto. Si tratta di positività legate al focolaio all'interno dell'azienda Sop che l'Asl Bari ha spiegato di aver circoscritto. Come precisa Vitto, il dato sui contagi è stato trasmesso dalla Prefettura. "Tutti i casi – prosegue il sindaco – riguardano dipendenti dell'azienda al centro del focolaio o contatti stretti". Per questo motivo, Vitto ha deciso di prorogare l'ordinanza che obbliga ad indossare sempre la mascherina quando si è fuori dalle proprie abitazioni e che impone a tutti gli esercizi commerciali di chiudere le attività non oltre le 00,30. "Ho deciso di prorogare l'ordinanza fino a giovedì – spiega il sindaco – considerata la fase delicata che stiamo affrontando. Invito ancora una volta tutti al rispetto delle regole anti contagio, regole di buonsenso che possono fare la differenza".

21 Settembre 11:35 Inail: “Quasi il 20% dei contagi sui luoghi di lavoro”

Al 31 agosto sono stati denunciati all'Inail 52.209 contagi da Covid-19 sul lavoro "con un'incidenza del 19,4% rispetto al totale dei contagiati nazionali comunicati dall'Istituto superiore di sanità alla stessa data". Lo rende noto l'Inail sottolineando che ci sono 846 casi in più rispetto a quelli rilevati dal monitoraggio al 31 luglio. I casi mortali sono 303, 27 in più rispetto ai dati rilevati al 31 luglio, concentrati soprattutto tra gli uomini (83,8%) e nelle fasce 50-64 anni (69,3%) e over 64 anni (19,8%), con un'età media dei deceduti di 59 anni. Dall'analisi territoriale emerge che più di otto denunce su 10 sono concentrate nel Nord Italia.

21 Settembre 10:48 Francia, serviranno alunni positivi per mettere l’intera classe in quarantena

A partire da domani, nelle scuole elementari e materne francesi tutte le classi potranno proseguire la loro normale attività anche se un allievo sarà risultato positivo al tampone. L'interessato dovrà restare a casa e i suoi compagni continueranno le attività scolastiche in attesa del suo ritorno. La chiusura di una classe potrà essere stabilita solo a partire da 3 casi di positività. Finora, tutti quelli che erano stati a contatto con un “positivo”, potevano tornare in classe soltanto in presenza di un tampone negativo realizzato 7 giorni dopo l'ultimo contatto con il caso confermato. Il governo ha spiegato che la nuova regola si basa su un parere dell'Alto consiglio della Sanità secondo il quale “i bambini sono a scarso rischio di forme gravi e poco attivi nella trasmissione” del Covid-19. Ieri, in Francia, sono stati registrati 10.569 nuovi casi positivi, ma la domenica le cifre sono sempre più basse a causa della chiusura dei laboratori di analisi. I nuovi ricoveri in ospedale sono stati 41 nelle ultime 24 ore, mentre nessun nuovo ingresso è stato segnalato nelle rianimazioni. Sono stati inoltre segnalati 12 morti in più del giorno precedente, per un totale di 31.585.

21 Settembre 10:41 Morto di Covid il vide premier dell’Uzbekistan Uktam Barnoyev

Uktam Barnoyev, vice premier dell'Uzbekistan per lo sviluppo del settore agricolo e alimentare, è morto di Covid-19. Lo ha dichiarato il governo uzbeko a Interfax. Barnoyev è stato ricoverato in una clinica privata a Tashkent prima di essere trasferito in Germania. Barnoyev, nato nel 1964, era laureato all'Istituto di Irrigazione e Meccanizzazione Agricola di Tashkent e ha lavorato come capo delle amministrazioni delle regioni di Samarcanda e Bukhara ed è stato nominato vice primo ministro nel febbraio 2020. Musa Yerniyazov, presidente del parlamento della Repubblica del Karakalpakstan (una repubblica autonoma dell'Uzbekistan) è morto di Covid-19 a fine luglio e Karim Kamalov, capo dell'amministrazione della regione di Bukhara, è morto di coronavirus ad agosto.

21 Settembre 10:33 Bari, 18 ospiti di una Rsa positivi al coronavirus

Diciotto ospiti di una Rsa di Bari sono risultati positivi al coronavirus. Secondo fonti sanitarie nessuno dei contagiati si trova in ospedale e la situazione è sotto controllo. Il dipartimento di Prevenzione della Asl di Bari sta effettuando i test e sono in corso le procedure previste dal protocolli anti contagio.

21 Settembre 10:03 Oristano, Covid in una materna: chiuso istituto paritario

Primi problemi nelle scuole di Oristano a causa del coronavirus. Stamattina nell'istituto paritario del Sacro Costato si è dovuto bloccare l'avvio dell'anno scolastico per gli studenti della primaria, dopo che nei giorni scorsi era cominciato l'inserimento dei bambini della scuola materna. A quanto si è appreso, la famiglia di uno dei bambini della scuola materna sarebbe interessata da un caso di positività. Da qui la decisione di chiudere subito il caseggiato di via Vittorio Veneto e procedere a un intervento precauzionale di sanificazione. Nell'istituto sono iscritti oltre cento bambini.

21 Settembre 09:50 Gran Bretagna, Downing Street: “Prossimi 6 mesi molto difficili”. Possibili nuovi lockdown

La gran Bretagna si prepara ad affrontare un inverno molto difficile, sei mesi di restrizioni e lockdown. In un articolo pubblicato dal Times si parla del piano del premier Boris Johnson per nuove restrizioni contro l'aumento dei contagi, forse annunciate già domani, e del contrasto con alcuni membri del suo governo. Tra i contrari a nuovi lockdown il cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak, che si sta battendo per evitare la chiusura totale del settore della ricezione turistica, tema discusso venerdì a Downing Street. Altri ministri, invece, hanno incoraggiato il premier a prendere decisioni concrete e rapide per evitare ulteriori aumenti di casi, con tassi oltre i 4.000 al giorno, come accaduto negli ultimi giorni. Secondo una fonte vicina al governo britannico tutte le opzioni sono "ancora nell'aria" in vista della riunione della commissione strategica per la pandemia. Tra le difficoltà su cui si concentrerà l'esecutivo, quella di far rispettare le regole che vietano le riunioni di oltre sei persone e l'auto-isolamento. Oltre agli ostacoli nel governo Johnson trova difficoltà su ulteriori misure anche nei ribelli Tory che sono pronti a costringere il suo esecutivo a far approvare dai deputati le nuove restrizioni.

21 Settembre 09:43 Palermo, aumentano i contagi: il sindaco studia possibili nuove restrizioni

Leoluca Orlando, sindaco di Palermo
in foto: Leoluca Orlando, sindaco di Palermo

Crescono i casi a Palermo e a finire sotto accusa, oltre alla movida, anche i focolai nelle missioni di Biagio Conte. Per questo, secondo il Giornale di Sicilia, il sindaco Leoluca Orlando, ha dato mandato al capo di gabinetto di predisporre bozze di ordinanze che limitano gli assembramenti attraverso, ad esempio, una restrizione degli orari di chiusura dei locali. Questa sarebbe una delle ipotesi di provvedimento che  entrerebbe i vigore se i contagi non dovessero diminuire.

21 Settembre 09:29 Madrid, nuovo lockdown di due settimane per 858.000 abitanti

Circa 858.000 abitanti della regione di Madrid da oggi e per le prossime due settimane saranno di nuovo sottoposti a lockdown. Uscire di casa sarà permesso soltanto per andare a lavoro, per recarsi in farmacia e per andare a scuola. Questo confinamento riguarda principalmente i quartieri e i comuni a sud della capitale spagnola. I parchi sono stati chiusi, i negozi, i bar e i ristoranti dovranno limitare al 50% la capacità. Vietate anche le riunioni con più di sei persone. La decisione era stata annunciata venerdì dalla governatrice Isabel Diaz Ayuso dopo un incremento dei casi nella regione, divenuta l'epicentro della pandemia in Spagna: 1.000 casi ogni 100mila abitanti.

21 Settembre 09:26 Costretto a raggiungere ambulanza a piedi dopo lunga attesa, muore malato di Covid

Archivio
in foto: Archivio

Spetterà ai carabinieri – coordinati dalla procura di Lanusei (Nuoro) – chiarire cosa sia accaduto nella notte tra il 19 e il 20 settembre nel piccolo comune di Seui in Sardegna, dove il 65enne Carlo Lobina, positivo al Coronavirus, è morto dopo essere stato colto da una grave insufficienza respiratoria. L’avvocato che ha presentato un esposto in Procura racconta di pesanti ritardi nei soccorsi e di una mancata assistenza: “L’uomo è stato costretto a raggiungere a piedi l’ambulanza e dopo aver compiuto 200 metri è stramazzato al suolo”, l’accusa del legale.

21 Settembre 09:17 Regno Unito a un “punto critico”: possibili nuovi lockdown

Il Regno Unito è giunto "a un punto critico" nella gestione della pandemia e sarebbe "diretto nella direzione sbagliata". Sono le parole del capo consulente medico del governo britannico, Chris Whitty, secondo cui il Paese dovrà facon re i conti "un inverno molto difficile". In un evento abbastanza inusuale, Whitty terrà un annuncio al Paese trasmesso in diretta alle 11 ora locale (le 12 in Italia). Per tutto il weekend il governo e il suo primo ministro, Boris Johnson, avrebbero considerato se introdurre nuove misure di contenimento in Inghilterra, e l'opzione di una nuova serrata di due settimane è ancora sul tavolo. Johnson si è riunito insieme a Whitty, il cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak e il ministro della Salute Matt Hancock, per considerare nuove misure di contenimento e i potenziali impatti sociali ed economici che queste potrebbero avere. Nella giornata di domenica sono stati registrati 4 mila nuovi casi e 18 morti in tutto il Regno Unito.

21 Settembre 08:31 Il direttore del CDC Usa: “Arrivo a dire che la mascherina è più efficace del vaccino”

Robert Redfield, direttore del Center for Disease Control and Prevention,  ha dichiarato mercoledì in un'audizione al Senato che indossare la mascherina potrebbe essere più efficace nel prevenire un’infezione da coronavirus rispetto al vaccino. Lo scienziato aveva replicato al senatore Jack Reed, che gli aveva chiesto se la decisione del presidente Donald Trump di rinunciare alla mascherina nella maggior parte delle situazioni pubbliche rappresenti un problema: “Non commenterò direttamente il presidente, ma come direttore del CDC dirò che le mascherine per il viso sono lo strumento di salute pubblica più importante che abbiamo“, ha risposto Redfield. “Sono la nostra migliore difesa”, ha poi aggiunto. “Potrei persino arrivare a dire che la mascherina sia più sicura di un vaccino, perché l’immunogenicità può essere del 70%. E se non ottengo una risposta immunitaria, il vaccino non mi proteggerà. La mascherina lo farà“.

21 Settembre 08:14 Il Principe Carlo: “L’emergenza ambientale eclisserà la pandemia”

Secondo il principe Carlo, erede al trono di Inghilterra, bisogna agire prontamente per lottare contro il cambiamento climatico, il cui impatto "eclisserà" quello della pandemia di coronavirus. "Senza un'azione rapida e immediata, a livelli e a un ritmo senza precedenti, mancheremo la finestra di lancio" per creare "un futuro più duraturo e inclusivo", ha dichiarato in un messaggio registrato che verrà diffuso in apertura della Settimana del clima che si apre oggi a New York. "In altre parole, la pandemia mondiale è un avvertimento che non possiamo ignorare", ha aggiunto l'erede al trono. "La crisi ambientale esiste da troppi anni" ed è stata "denunciata, denigrata e negata", ha sottolineato aggiungendo che diventerà "una catastrofe generale che eclisserà l'impatto della pandemia del nuovo coronavirus".

21 Settembre 08:08 Stadi, Miozzo: “A chi vuole riaprire ricordo le conseguenze di Atalanta-Valencia”

"A chi preme per riaprire gli stadi vorrei ricordare le conseguenze drammatiche che ha avuto Atalanta-Valencia del 19 febbraio scorso. In questo momento abbiamo altre priorità, pensare di riempire gli spalti sarebbe una follia". Lo dice in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera Agostino Miozzo, il coordinatore del Comitato tecnico scientifico. Secondo lo scienziato, i problemi che ostacolano l'apertura degli stadi sono "almeno tre. Il primo è la vicinanza tra le persone, il momento in cui si esulta, quello in cui si protesta – spiega -. Poi ci sono gli ingressi, quando ci si accalca alle biglietterie e ai varchi di accesso, e il deflusso. Aprire con più di mille spettatori è in questo particolare momento impensabile, il mondo del calcio è troppo importante per il nostro Paese, in previsione di una graduale apertura sarà necessario verificare gli effetti che questi eventi possono causare sulla curva e su quel maledetto indice di trasmissione Rt che a noi preme mantenere sotto controllo. È importante seguire le esperienze degli altri Stati dell'Ue".

21 Settembre 08:05 In Germania 922 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Il numero di casi di coronavirus confermati in Germania è aumentato di 922 unità per un totale di 272.337 infezioni dall'inizio della pandemia, secondo i dati del Robert Koch Institute. Il bilancio dei morti resta invariato a 9.386 decessi.

21 Settembre 08:02 Palermo, positiva dipendente del Pta: sospese tutte le attività

Attività sospesa oggi al Pta Biondo di Palermo, dopo che una dipendente dell'Azienda sanitaria provinciale in servizio nella struttura di via La Loggia è risultata positiva al Covid-19. Interrotte le visite specialistiche, i servizi anagrafe assistiti, l'esenzione ticket e il Cup per procedere alla sanificazione dei locali e sottoporre a tampone tutte le persone individuate a seguito del contact tracing, curato dal competente dipartimento di Prevenzione dell'Azienda. "L'attività riprenderà dopo la completa sanificazione di tutti i locali – spiegano dall'Asp di Palermo – e all'esito dei tamponi ai quali si stanno sottoponendo tutti i dipendenti della struttura. Per eventuali esigenze urgenti, si invitano gli utenti a rivolgersi agli altri Pta della città di Palermo, oppure utilizzare i servizi assicurati dallo sportello online dell'Asp".

21 Settembre 07:55 India, nonostante i 100mila contagi al giorno riapre il Taj Mahal

Il Taj Mahal, chiuso da marzo a causa del coronavirus, riapre oggi i battenti ai visitatori, malgrado i contagi in India continuino ad aumentare. Ogni giorno si registrano mediamente 100mila casi e mille decessi, in totale 5,4 milioni di persone sono state contagiate dall'inizio dell'emergenza sanitaria, su una popolazione di 1,3 miliardi di persone. Dopo un severo lockdown che aveva messo in ginocchio decine di milioni di persone rimaste senza mezzi di sussistenza, il governo di Narendra Modi ha riaperto poco a poco agli spostamenti e al commercio. Apre ora alle visite anche il Taj Mahal, il mausoleo di marmo bianco di Agra, a sud di New Delhi. Si tratta del sito turistico più popolare del paese e in tempi normali attira sette milioni di visitatori all'anno. Le visite dovranno comunque ora sottostare a rigide regole di distanziamento sociale e il numero giornaliero di visitatori sarà limitato a 5.000, un quarto del normale. I biglietti possono essere acquistati solo online e saranno obbligatori mascherina e controllo della temperatura.

21 Settembre 07:22 Nel mondo 31milioni di contagi e 959.565 morti

I casi di coronavirus nel mondo sfiorano quota 31milioni. Secondo quanto riporta la Johns Hopkins University and Medicine, a livello globale da inizio pandemia 30.935.011 persone hanno contratto il virus. I morti sono 959.565, per lo più negli Stati Uniti, India, Brasile e Russia.

21 Settembre 07:19 In Canada nuove restrizioni per contenere i contagi

Per contenere i contagi la regione canadese del Quebec imporrà una stretta sugli assembramenti. Le autorità hanno annunciato restrizioni ai raduni, soprattutto a Montreal: come riporta Le Figaro, il ministro della Salute e dei servizi sociali, Christian Dubé, ha spiegato che il numero di persone ammesse ai raduni in "stanze in affitto, luoghi di culto, feste, matrimoni" da oggi passa da 250 a 50 persone, raduni limitati a 25 persone in tre regioni della provincia, comprese le città di Montreal e Quebéc, che stanno passando al livello di "allerta" (arancione). "Il numero dei casi è in aumento, i focolai sono in aumento e la nostra capacità di curare i malati sta diminuendo", ha spiegato Dubé.

21 Settembre 07:11 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo del 21 settembre

Prosegue l'aumento dei casi di Coronavirus in Italia: dall'inizio dell'emergenza sanitaria si registrano 298.156 positivi, con un incremento di 1.587 unità nelle ultime 24 ore. Sale anche il numero dei guariti: sono 218.315 (+ 635 nelle ultime 24 ore). I morti registrati in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 35.707 (+ 15). A comunicare i numeri è il ministero della Salute attraverso il bollettino di ieri, domenica 20 settembre, con l’aggiornamento dei dati riguardanti l’emergenza Covid-19. In Italia attualmente sono 44.098 i casi attivi (+937). Tra questi, 2.365 sono ricoverati in ospedale con sintomi, mentre 222 sono in terapia intensiva. La Regione che ha registrato più casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia (+211), seguita dal Veneto. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 83.428 (contro i 103.233 di ieri), per un totale di 10.432.814 dall’inizio dell’epidemia.

In totale sono 298.156 i casi di Coronavirus in Italia. Qui di seguito i dati riportati nella tabella giornaliera, con l’incremento delle ultime 24 ore Regione per Regione:

Lombardia: 104.758 (211)

Emilia-Romagna: 34.340 (115)

Piemonte: 34.339 (98)

Veneto: 25.782 (173)

Lazio: 14.344 (165)

Toscana: 13.812 (147)

Liguria: 12.492 (85)

Campania: 10.260 (171)

Marche: 7.734 (31)

Puglia: 6.994 (50)

Sicilia: 5.962 (117)

Trento: 5.734 (45)

Friuli Venezia Giulia: 4.377 (32)

Abruzzo: 4.137 (0)

Bolzano: 3.301 (20)

Sardegna: 3.239 (72)

Umbria: 2.216 (24)

Calabria: 1.832 (22)

Valle d’Aosta: 1.279 (3)

Basilicata: 637 (6)

Molise: 587 (1)