978 CONDIVISIONI
video suggerito
Covid 19

Le notizie del 18 maggio sul Coronavirus: in Italia 225.886 casi, 99 nuovi decessi nelle ultime 24 ore

978 CONDIVISIONI

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e le news dal mondo di lunedì 18 maggio. Secondo l'ultimo bollettino della Protezione civile, sono 99 i decessi registrati in tutto il Paese nelle ultime 24 ore: è il dato più basso dall'inizio del lockdown, che arriva nel giorno dell'inizio della nuova Fase 2. Conte ha firmato il nuovo dcpm per le aperture: alzano le serrande negozi, bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici. "Saranno mesi molto duri ma l’Italia tornerà a correre" ha assicurato il Premier. Oggi assemblea Oms, si discute di inchiesta sull'origine del virus. Dagli Usa l’annuncio di Moderna: “Vaccino, positivo test sui volontari: hanno sviluppato anticorpi". Oltre 4,5 milioni i casi di Coronavirus nel mondo. Macron-Merkel: "500 miliardi per la ricostruzione dell'Ue".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
22:53

Il presidente Trump: "Prendo idrossiclorochina da oltre 10 giorni, cosa c'è da perdere"

Immagine

Donald Trump ha riferito che prende l'idrossiclorochina (un farmaco anti malarico) "da oltre una settimana e mezzo. Una pillola al giorno, cosa c'è da perdere", ha detto alla Casa Bianca, aggiungendo di essere testato ogni due giorni e di esser sempre stato negativo al Coronavirus. Da tempo numerosi scienziati ed esperti sono impegnati a studiare l'efficacia di questo farmaco antimalarico nella prevenzione dell'infezione da Covid-19.

A cura di Ida Artiaco
22:43

Il virologo Silvestri: "Virus più buono? Malati gravi da 10% a 1%"

Immagine

"L'ipotesi di una intrinseca riduzione della gravità clinica di Covid-19 in Italia è quella che spiega nel modo più parsimonioso i dati attualmente a nostra disposizione". Lo dice Guido Silvestri, docente alla Emory University di Atlanta, in quella che chiama ‘Pillola (straordinaria) di ottimismo' – la penultima del bollettino con cui cerca di spiegare sui social l'emergenza sanitaria. "Siccome a me piacciono i numeri e i dati sono andato un pochino a sfruculiare nei dati pubblici della Protezione civile. Così ho ‘plottato' per il periodo dal 29 febbraio al 17 maggio il rapporto in percentuale tra pazienti in terapia intensiva per Covid-19 e totale casi positivi". Rilevando come "questo valore, che uso come indice crudo della gravità clinica ‘media' dei casi di infezione con Sars-CoV-2", sia stato "intorno all'8-10% per i primi 20 giorni dell'epidemia", iniziando poi a "calare regolarmente: al momento è 1,1%. Questi sono numeri e su questi non si discute", dice il virologo che spiega quindi come interpretare questi dati. Silvestri aggiunge che negli ultimi 50 giorni il rapporto tra ricoverati in terapia intensiva e casi totali è passato da 5,5% a 1,11%. Per lo scienziato il primo fattore da considerare è il numero di tamponi fatti: "Sono andato a controllare ed ecco qui il numero di tamponi eseguiti in media per giorno nei 5 blocchi di 10 giorni qui considerati: 32.591,9 (da -50 a -41 giorni), 48.866,3 (da -40 a -31 giorni), 54.555,4 (da -30 a -21 giorni), 59.162,6 (da -20 a -11 giorni) 62.367,2 (da -10 a ieri). Quindi il numero medio dei tamponi fatti per giorno è aumentato di un fattore poco meno di 2, il che spiega in modo solamente parziale una riduzione del rapporto ricoveri in terapia intensiva/totale casi di un fattore 5″. Il secondo fattore è un possibile migliorato trattamento dei soggetti asintomatici una volta diagnosticati. E ancora, spiega: “Avendo escluso il ‘sovraccarico ospedaliero' come fattore di terapia sub-ottimale, e considerando l'assenza totale di evidenza clinica a favore di trattamenti precoci, l'uso sporadico del remdesivir in Italia e il fatto che l'efficacia clinica della clorochina appare sempre meno probabile, si può concludere che questa ipotesi non sia affatto parsimoniosa". Il terzo fattore considerato è quello di un andamento intrinsecamente migliore della malattia, che può essere spiegato come perdita di virulenza da parte del virus. "Come sempre spero che ognuno faccia le sue considerazioni senza lasciarsi andare a frasi ingiuriose, perché nel nostro ambiente la parola pseudoscienza è un insulto", fa notare il virologo. Ma "a mio avviso – conclude – l'ipotesi di una intrinseca riduzione della gravità clinica di Covid-19 in Italia è quella che spiega nel modo più parsimonioso i dati attualmente a nostra disposizione".

A cura di Susanna Picone
22:42

Trump attacca ancora l'Oms: "Un burattino della Cina"

Donald Trump. 
Donald Trump. 

Il presidente americano Donald Trump è tornato ad attaccare duramente l'Organizzazione mondiale della Sanità, definendola un "burattino nella mani della Cina". Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus l'inquilino della Casa Bianca si è più volte scagliato contro l'Oms accusandolo di "cattiva gestione" e di aver "insabbiato la diffusione della pandemia".

A cura di Ida Artiaco
22:17

Il ministro Gualtieri: "Il Paese ha reagito bene alla sfida della pandemia"

Immagine

"Sarebbe sorprendente che andasse tutto bene quando si è investiti dalla più drammatica pandemia forse di tutti i tempi". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, intervenendo al programma Quarta Repubblica su Rete 4 aggiungendo che "siamo di fronte a una tragedia, una sfida difficilissima che ci ha investito. Penso che il nostro paese ha reagito e sta reagendo bene a questa sfida".

A cura di Ida Artiaco
21:24

La Biennale di Architettura di Venezia rimandata al 2021

Una visitatrice guarda incuriosita un'opera della Biennale di Venezia.
Una visitatrice guarda incuriosita un'opera della Biennale di Venezia.

La 17esima Biennale di Architettura di Venezia, che avrebbe dovuto svolgersi nella città lagunare dal 29 agosto al 29 novembre, è stata posticipata al 2021, (dal 22 maggio a 21 novembre) a causa dell'emergenza Coronavirus. Di conseguenza, la 59esima Esposizione Internazionale d'Arte, che avrebbe dovuto svolgersi nel 2021, è stata a sua volta posticipata al 2022. Durerà sette mesi e si terrà da sabato 23 aprile a domenica 27 novembre.

A cura di Ida Artiaco
21:09

Di Maio: "99 vittime in tutta Italia. La strada è giusta: ora puntiamo a valorizzare la nostra terra"

Immagine

"Il bollettino odierno ci fa ben sperare. Meno di 100 vittime in tutta Italia, in molte regioni i numeri sono davvero molto confortanti". Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, su Facebook ha commentato i dati dell'emergenza Coronavirus in Italia nel primo giorno di vera riapertura dopo il lockdown. "La strada è giusta, non finirò mai di ripetere che serve prudenza, ma in questa prima giornata della fase 2 l’Italia fa notevoli passi avanti – ha continuato -. È stato bello vedere il Paese riaprire. L’impegno e il sacrificio di commercianti, artigiani, imprenditori che dopo mesi di buio sono ripartiti, ci regalano speranza. Ma attenzione: siamo all’inizio, il governo deve sostenere queste persone. Le fasce più deboli, le famiglie e i lavoratori saranno aiutati in questa nuova fase. Stiamo lavorando guardando anche in prospettiva, ai prossimi mesi. Il governo ha il dovere di pianificare perché l’estate è alle porte e per la nostra economia il turismo è fondamentale. Proprio questa mattina ho sentito i ministri di alcuni paesi Ue". Infine, un appello: "Puntiamo a valorizzare la nostra terra, le eccellenze, il nostro Made in Italy. Compriamo prodotti italiani, sosteniamo le nostre imprese, dimostriamo di essere una grande Paese".

A cura di Ida Artiaco
20:55

In Gran Bretagna 160 morti: dato giornaliero di decessi più basso dall'inizio del lockdown

Immagine

Il dipartimento britannico della Salute ha diffuso gli ultimi dati sull'epidemia nel Paese. In tutto il Regno Unito sono stati registrati ulteriori 160 decessi, che portano il totale delle vittime di coronavirus a 34.796. In tutto i casi di Covid-19 finora sono stati 246.406. Si tratta del numero giornaliero di decessi più basso da quando è stato decretato il lockdown, il 24 marzo scorso.

A cura di Susanna Picone
20:34

In Francia 131 morti nelle ultime 24 ore

Immagine

Sono 131 le vittime del Coronavirus in Francia nelle ultime 24 ore, fra ospedali, case di riposo e istituti per disabili. Il totale dei decessi nel Paese sale a 28.239, secondo la Direzione generale della Sanità. Per la prima volta dall'inizio di marzo, la diminuzione di 89 pazienti nei reparti di rianimazione ha fatto scendere il numero totale dei pazienti in terapia intensiva sotto quota 2.000, a 1.998.

A cura di Susanna Picone
20:05

Speranza: "Dall'inizio della crisi 24.000 assunzioni nel Servizio sanitario nazionale"

Immagine

"Il tracciamento si fa innanzitutto con le persone e noi ne stiamo assumendo moltissime nel Servizio sanitario nazionale: 24.000 assunzioni ci sono state dall'inizio di questa crisi, persone in carne e ossa che devono provare a combattere questo virus". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, intervistato al Tg 3. "La app può servire. L'auspicio è che da fine maggio possa essere avviata una sperimentazione, per aggiungere un nuovo strumento alla strategia in campo", ha aggiunto Speranza.

A cura di Susanna Picone
19:27

In Spagna 59 decessi nelle ultime 24 ore: cala ancora il bilancio per il secondo giorno consecutivo

Immagine

In Spagna sono stati registrati altri 59 decessi di persone contagiate dal Coronavirus nelle ultime 24 ore: si tratta dell'incremento giornaliero più basso in due mesi e per il secondo giorno consecutivo sotto quota 100. In totale finora ci sono stati 27.709 decessi mentre i casi sono arrivati a 231.606.

A cura di Ida Artiaco
18:41

"500 miliardi per la ricostruzione dell'Ue": l'annuncio di Merkel e Macron

Immagine

Un maxi piano economico per dare nuova linfa vitale all'Europa dopo la crisi Coronavirus. Germania e Francia hanno stretto un accordo "su un piano temporaneo da 500 miliardi di euro che vengano dalle spese di bilancio dell'Ue, e quindi non prestiti, a disposizione delle regioni più colpite dalla pandemia". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel, in videoconferenza con Emmanuel Macron. "Gli aiuti non saranno rimborsati dai destinatari, ma dagli Stati membri", ha affermato il presidente francese.

A cura di Ida Artiaco
18:08

Bollettino Lombardia: "24 decessi in 24 ore, dato più basso da febbraio"

Immagine

Secondo l'ultimo bollettino regionale sono 24 i nuovi decessi in Lombardia per il Coronavirus, un numero che non si registrava dallo scorso 29 febbraio, per un totale di 15.543. Ieri erano stati 69. Continua a diminuire anche il numero dei ricoverati in terapia intensiva (252, -3) mentre ce ne sono 2 in più per un totale di 4.482 in altri reparti. I casi positivi in totale sono 85.019 con un aumento contenuto di 175 (ieri +326) ma con un numero più che dimezzato di tamponi (5.078) rispetto a ieri.

A cura di Ida Artiaco
17:57

Protezione civile: "225.886 casi in Italia di cui 127.326 guariti e 32.007 morti"

Immagine

Secondo il bollettino di oggi, lunedì 18 maggio, dell'emergenza Coronavirus in Italia reso noto dalla Protezione civile nel nostro Paese ci sono 225.886 casi positivi (+451 rispetto a ieri), di cui 127.326 guariti (+2.150) e 32.007 decessi (+99). Ben quattro regioni hanno fatto registrare zero contagi: si tratta di Basilicata, Calabria, Umbria e Sardegna.

A cura di Ida Artiaco
17:09

Il ministro Boccia: "Sono preoccupato perché oggi comincia la settimana più difficile"

Immagine

"Dobbiamo essere tutti molto preoccupati perché la settimana che sta iniziando sarà la settimana più difficile". Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, durante la trasmissione Tagadà in onda su La7. Boccia ha poi precisato: "Sono preoccupato com’è giusto che chiunque debba esserlo. Questa e la prossima settimana saranno cruciali per capire se e come riusciremo a convivere con il Covid-19".

A cura di Ida Artiaco
17:01

In Danimarca tutti gli adulti potranno sottoporsi al test per il Coronavirus

Immagine

Tutti gli adulti in Danimarca avranno la possibilità di prenotare un test per il Coronavirus. Lo ha annunciato il ministero della salute di Copenhagen. Il test, si legge in una nota, sarà condotto in dei punti allestiti in 16 città in tutto il Paese. La Danimarca è stata uno dei primi Paesi in Europa ad allentare le misure di contenimento un mese fa, senza evidenti effetti negativi.

A cura di Ida Artiaco
16:52

Zaia (Veneto): "Sì agli spostamenti per vedere i parenti: accordo con regioni vicine"

Immagine

Ci si potrà muovere per vedere i congiunti nelle province venete che confinano con il Friuli Venezia Giulia, l'Emilia Romagna e la Provincia di Trento. Lo ha annunciato il presidente del Veneto, Luca Zaia, spiegando che l'accordo, fatto con i presidenti dei tre territori interessati, prevede "con l'autocertificazione di poter uscire dal Veneto per incontrare parenti e partner.

A cura di Ida Artiaco
16:46

Allarme America Latina: i casi di Coronavirus raggiungono quota 520mila, i morti sono 29mila

Immagine

Continua a salire il numero dei contagi da Coronavirus in America latina, con un aumento in circa 36 ore di 20.000 casi ed un totale generale di 520.888. Aumentano anche i morti, arrivati a quota 29.379 (+750). Il Brasile a guida la classifica con quasi il 45% dei contagiati (241.080) e ben oltre la metà dei decessi.

A cura di Ida Artiaco
16:15

Renzi: "Dispiace che le scuole non siano state riaperte. La didattica a distanza non basta"

Immagine

"Dispiace che non siano state riaperte le scuole, mi preoccupa la scarsa centralità che è stata data alla scuola da parte del dibattito pubblico in tutto il Paese, non solo tra i politici". Così l'ex premier Matteo Renzi nella sua newsletter sulla questione scuola e Coronavirus. Il leader di Italia Viva ha anche sottolineato l'insufficienza della didattica online: "Ragazzi, se non si riparte dalla scuola la società di domani non ha futuro, io ho provato a dirlo in tutte le lingue, ma praticamente da solo: la didattica a distanza non basta".

A cura di Ida Artiaco
16:06

Il premier Conte terrà un'informativa alla Camera giovedì 21 maggio

Immagine

Giovedì 21 maggio alle 09.30 il presidente del Consiglio Giuseppe Conte terrà una informativa urgente nell'Aula della Camera sulla emergenza Covid-19 a meno di una settimana dalla riapertura delle attività economiche. Lo si apprende dal calendario dei lavori dell'Aula.

A cura di Ida Artiaco
15:11

Di Maio: "Italia pronta ad accogliere turisti europei, no a black list"

Immagine

Luigi Di Maio garantisce che dal 3 giugno "l'Italia ripartirà, ci si potrà muovere tra le Regioni e saremo pronti ad accogliere in sicurezza i cittadini Ue che vorranno venire a trascorrere le ferie nel nostro Paese". Così il ministro degli Esteri parlando con alcuni omologhi di altri Paesi. "E' inammissibile che ci siano black list tra Paesi Ue. Se non cambiamo direzione, ci saranno serie ricadute economiche sul comparto turistico di tutti i Paesi europei, non solo dell'Italia", ha aggiunto.

A cura di Biagio Chiariello
14:57

Moderna, dati "positivi" dal test sul vaccino

Immagine

La società statunitense di biotecnologia Moderna ha annunciato che i primi risultati della sua sperimentazione sul potenziale vaccino per il coronavirus sono stati «positivi». La “fase 1” dei test clinici – si spiega – ha mostrato che le persone che si sono sottoposte alla sperimentazione hanno sviluppato anticorpi in modo del tutto simile ai pazienti di Covid-19 che sono guariti.

A cura di Biagio Chiariello
14:18

Fase due in Piemonte, l’ordinanza della Regione per le riaperture dal 18 maggio

Immagine

Per la fase due si riparte anche in Piemonte. A disciplinare aperture e nuove norme l'ultima ordinanza della Regione Piemonte firmata dal governatore Alberto Cirio. Dal 18 maggio ripartono negozi e parrucchieri ma per bar e ristoranti bisognerà attendere sabato 23 maggio. L’ordinanza firmata da Cirio prevede infatti un calendario delle riaperture spalmato dal 18 al 24 maggio.

A cura di Antonio Palma
14:11

Fase 2, Conte riferirà in Aula alla Camera giovedì

Immagine

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte giovedì prossimo riferirà alla Camera sull'emergenza Covid-19 e la fase due. Lo si apprende dal calendario dei lavori dell'Aula di Montecitorio. Il premier terrà una informativa urgente a partire dalle 9.30 del 21 maggio per fare il punto della situazione sull'emergenza coronavirus e le misure intrapresa per la fase due

A cura di Antonio Palma
14:06

Fase 2, l'avvertimento dell'Oms: "Paesi che vanno troppo veloci rischiano di non riprendersi"

Immagine

"La maggior parte del mondo ancora in pericolo, la strada è ancora lunga e i Paesi che si muovono troppo veloci, corrono un rischio vero di ostacolare la loro ripresa", a lanciare l'avvertimento sulle riaperture troppo veloci della fase due è il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel corso del suo intervento alla 73esima a assemblea dell'organizzazione del'Onu. "I Paesi che stanno meglio sono quelli che hanno applicato tutte le misure, non esiste la bacchetta magica, non esiste una panacea" ha aggiunto Ghebreyesus.

A cura di Antonio Palma
14:00

Coronavirus Veneto, l'ordinanza per le riaperture di fase due dal 18 maggio

Immagine

Via alla riapertura per la fase due anche in Veneto. Secondo l'ordinanza regionale firmata nelle scorse ore dal governatore Zaia, da oggi, lunedì 18 maggio riaprono le attività commerciali come bar, ristoranti, hotel, parrucchieri, piscine e palestre. Restano chiusi discoteche e parchi divertimento mentre potrebbe essere dato il via libera alla riapertura dei centri estivi e dei luna park nei prossimi giorni.

A cura di Antonio Palma
13:52

In Irlanda si riparte dopo il lockdown

Immagine

C’è anche l’Irlanda tra i Paesi in cui da oggi si riparte con nuove norme e l’allentamento massiccio delle misure di contenimento anti covid. Nel Paese riaprono cantieri, negozi e impianti sportivi mentre per i cittadini è possibile riunirsi in piccoli gruppi all'aperto anche con persone al nucleo familiare. Bisognerà però continuare a rispettare le regole di distanziamento sociale

A cura di Antonio Palma
13:38

Autoscuole ed esami di guida ripartono dal 20 maggio

Immagine

Dal 20 maggio ripartono anche le attività delle Autoscuole e gli esami per il conseguimento della patente da parte della Motorizzazione civile. Lo ha ricordato il Ministero dei Trasporti. "Dal 20 maggio riparte l'attività di formazione, sia teorica che pratica, da parte delle autoscuole per i candidati alle patenti di guida delle categorie A e B, nel rispetto delle norme di comportamento previste dalle linee guida fissate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti" spiegano dal Mit ricordando che sono previste regole molto precise  per il distanziamento sociale durante gli esami sia orali che pratici.

A cura di Antonio Palma
13:21

In Brasile boom di contagi ma si riapre: "Palestre e chiese servizi essenziali"

Immagine

Nonostante il Paese sia ancora in piena emergenza con migliaia di nuovi contagi al giorno, il Brasile riapre dando il via libera a una serie di attività considerate essenziale. Il presidente Jair Bolsonaro infatti ha disposto per decreto la riapertura di 57 servizi individuato tra questi anche palestre, chiese, tabacchi, edilizia civile e attività industriali. Nel Paese però è ormai scontro aperto tra Presidente e governatori locali con molti amministratori locali che hanno deciso di non seguire le indicazioni varando misure più restrittive.

A cura di Antonio Palma
13:12

Presidente cinese Xi Jinping: "Da noi trasparenza e rapidità, abbiamo aiutato gli altri con tutti i mezzi"

Immagine

"La Cina ha agito con trasparenza e rapidità, fornendo tutte le informazioni in tempo utile e aiutando inoltre con tutti i mezzi i Paesi che ne avevano bisogno", lo ha dichiarato il presidente cinese Xi Jinping nel suo intervento alla 73esima assemblea dell’Oms, parlando del gestione dell'emergenza sanitaria scatenata dal novo coronavirus e della pandemia globale. Il Presidente cinese ha così replicato alle accuse giunte dagli altri stati su ritardi e reticenze nel comunicare al mondo quanto stava avvenendo. Ben 194 Paesi infatti  hanno promosso una risoluzione che chiede un'inchiesta indipendente sulle origini e la diffusione del coronavirus, ipotesi contro cui si è sempre opposto con forza proprio il governo cinese.

"La Cina è a favore di un’inchiesta sul coronavirus, ma dopo aver controllato l’epidemia" ha chiarito Xi Jinping.  Il presidente cinese infine ha annunciato che Pechino darà finanziamenti per "due miliardi di dollari di aiuti internazionali nei prossimi 2 anni per contrastare l’epidemia" e ha promesso che se la Cina dovesse trovare un vaccino contro il Covid-19, ne farebbe "un bene pubblico mondiale".

A cura di Antonio Palma
13:03

Coronavirus Francia, decine di scuole richiudono per sospetti casi di coronavirus

Immagine

Pochi giorni dopo la riapertura, decine di scuole in Francia sono state costrette a chiudere di nuovo per  sospetti casi di coronavirus. Secondo i primi calcoli, almeno settanta istituti hanno dovuto chiudere i cancelli perché insegnanti, operatori e in alcuni casi anche alunni, sono stati segnalati come possibili contagiati in quanto avevano sintomi o perché sono stati a contatto con persone infette. "Sono probabilmente casi contratti prima di tornare a scuola, all'uscita dal confinamento", ha dichiarato il ministro dell'Istruzione, Jean-Michel Blanquer, aggiungendo: "Queste chiusure sono la dimostrazione del fatto che siamo rigidi".

A cura di Antonio Palma
978 CONDIVISIONI
32809 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views