Covid 19
13 Gennaio 2022
07:06
AGGIORNATO13 Gennaio

Le notizie del 13 gennaio sul Coronavirus

Le notizie sul Covid in Italia e nel mondo di mercoledì 13 gennaio

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
13 Gennaio
10:09

Report Gimbe: "Molte Regioni rischiano la zona rossa entro il mese"

Il monitoraggio della Fondazione Gimbe registra tutti gli indicatori in netto aumento: dai contagi da Covid alle vittime. Cartabellotta lancia l’allarme: “Entro fine mese numerose Regioni andranno in zona arancione e qualcuna rischia la zona rossa, a meno di ‘iniezioni' di posti letto dell'ultim'ora o di modifica dei criteri per classificare i pazienti Covid ospedalizzati". Si tratta – si sottolinea nel dossier – di "un colore che certificherebbe il fallimento nella gestione della quarta ondata, nonostante la disponibilità di vaccini molto efficaci nel prevenire la malattia grave".

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
09:51

Gruppo Volkswagen chiude due impianti in Cina per focolai Covid

La controllata cinese del gruppo Volkswagen ha annunciato oggi di aver chiuso un impianto che gestisce insieme a FAW Group nella città di Tianjin, nonché una fabbrica di componenti, a causa dei recenti focolai di Covid-19. “A causa dei recenti focolai di Covid-19, sia l'impianto di veicoli FAW-VW che la fabbrica di componenti del cambio automatico VW Tianjin sono stati chiusi da lunedì”, ha detto un portavoce all’Agenzia Reuters.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
09:44

La cannabis può prevenire la Covid impedendo al virus di entrare nelle cellule

Un team di ricerca americano ha dimostrato che due composti della cannabis, il CBGA e il CBDA, impediscono l’ingresso del coronavirus nelle cellule umane.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
09:27

Covid in Toscana, oggi 13.151 casi e 20 morti: tasso di positività al 16,99%

I nuovi casi registrati in Toscana sono 13.151 su 77.388 test di cui 24.353 tamponi molecolari e 53.035 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,99% (69,3% sulle prime diagnosi)". Lo ha scritto sul suo profilo Telegram il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. Altri 20 i decessi.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
09:26

La Danimarca verso la quarta dose di vaccini ai vulneraili

Le autorità sanitarie danesi offriranno presto il quarto vaccino a gruppi particolarmente vulnerabili. Lo ha annunciato il ministro della Salute Magnus Heunicke. In un momento in cui quasi il 55% dei danesi ha ricevuto la terza dose, il nuovo richiamo è stato finora somministrato a una platea molto ristretta di immunodepressi. Questa settimana e la prossima il secondo richiamo verrà però proposto a un gruppo più ampio di persone.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
09:11

Ricciardi: "Solo testando e tracciando i contagi si misura la pandemia e se ne esce"

"Rompere termometro non guarisce la febbre, non leggere le analisi cliniche non riduce il rischio, spegnere i fari non evita gli incidenti, non leggere il tachimetro non evita le multe, solo testando e tracciando i contagi si misura la pandemia e se ne esce, il resto sono chiacchiere". Così su Twitter Walter Ricciardi, consulente del Ministro Roberto Speranza, sull'ipotesi di uno stop al bollettino quotidiano Covid.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
09:08

Verso nuovo Dpcm, non servirà il Green pass dal primo febbraio

Il presidente Draghi firmerà nei prossimi giorni un Dpcm per chiarire in quali attività servirà o meno il green pass base dal primo febbraio. Dovrebbero essere esclusi i servizi essenziali – dai supermercati alle farmacie – ma anche ospedali e commissariati.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
09:01

Studio Usa: "Con Omicron rischio ricovero dimezzato"

Una vasta ricerca di studiosi americani, condotta da ricercatori dell’Università di California, Berkeley, Kaiser Permanente e i Cdc, l’agenda federale Usa contro la diffusione delle malattie, su circa 70mila pazienti positivi al Covid (non ancora verificato dai colleghi) ha dimostrato un rischio di ospedalizzazione e di decessi sostanzialmente ridotto con la variante Omicron rispetto a quella Delta, e questo indipendentemente dal livello di immunità nella popolazione. Le persone infettate da Omicron avevano un rischio di essere ricoverate pari alla metà in meno rispetto a quelli contagiati da Delta, mentre il pericolo di finire in terapia intensiva è risultato ridotto del 75% circa e quello di morire di oltre il 90% Tra le oltre 52mila persone con Omicron nessuna ha avuto bisogno di un respiratore artificiale, contro 11 tra i 17 mila con Delta. Inoltre la durata media del ricovero è stata di 1,5 giorni con Omicron contro i 5 per Delta.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
08:51

Iss: "Omicron contagia anche chi ha fatto il booster, ma non gravemente"

L’Istituto superiore di sanità ha spiegato che dati ancora preliminari suggeriscono una riduzione dell’efficacia vaccinale contro la malattia sintomatica data dalla variante. I vaccini restano tuttavia fondamentali per ridurre il rischio di malattia e morte.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
08:29

Covid in Spagna, altri 179.125 casi e 125 morti

Sono 179.125 i nuovi casi di Covid riportati in Spagna, cifra record in un giorno, secondo diversi media. Le nuove morti notificate sono invece 125 (90.508 decessi da inizio pandemia). L'incidenza cumulativa su 14 giorni raggiunge i 3.117 contagi ogni 100.000 abitanti (+85 rispetto a martedì), mentre quella su 7 giorni è di 1.478 casi (+18 rispetto a martedì). Secondo la ministra della Sanità, Carolina Darias, nell'ultima settimana la velocità di crescita di quest'ondata epidemica, in cui la variante Omicron è ormai dominante, "è diminuita".

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
08:11

Le Regioni non vogliono più conteggiare i positivi al Covid asintomatici nel bollettino

Le Regioni vogliono rivedere una serie di regole, a partire dal conteggio dei casi positivi al Covid e asintomatici. Nella lettera indirizzata al governo viene chiesto di liberare dopo 7 giorni i positivi senza sintomi.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
08:07

Boom di contagi Covid in Tunisia, da oggi via al coprifuoco

La Tunisia ha registrato l’11 gennaio scorso 6.323 nuovi casi di covid su 24.271 test effettuati, con un tasso di positività del 26,05%, e 8 decessi. Sono gli ultimi dati resi noti dal ministero della Salute di Tunisi che segnano un forte aumento di contagi nel Paese, che ha deciso di instaurare un coprifuoco notturno e il divieto di assembramenti e manifestazioni per due settimane a partire da questa sera. Dall’inizio della pandemia sono in totale 756.155 i positivi registrati e 25.731 le vittime. Attualmente sono 462 i pazienti ricoverati in ospedali privati e pubblici, di cui 112 in terapia intensiva, e 17 in respirazione assistita.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
08:00

De Luise (Confesercenti): "C'è lockdown nei fatti, turismo e servizi tornati a soffrire"

"Il lockdown c'è nei fatti. Basta guardare negozi, bar, ristoranti, parrucchieri: la gente si auto-impone di rimanere a casa. Il risultato è che commercio, turismo e servizi sono tornati drammaticamente a soffrire". Lo sostiene, intervistata dal Corriere della Sera, la presidente di Confesercenti Patrizia De Luise. "Siamo di fronte a un'emergenza, un intervento è necessario. Anche perché la chiusura in massa di molte attività di prossimità sarebbe una perdita per il Paese", aggiunge spiegando come "prima di tutto" è necessario "un rinnovo delle moratorie fiscale e creditizia. E poi ristori. Oltre al rinnovo della cassa Covid per i dipendenti".

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:53

Abrignani (Cts): "No alla quarta dose di vaccino Covid"

"Sulla base delle conoscenze immunologiche scaturite dallo studio in 50 anni dei moderni vaccini, non ha molto senso ripetere una quarta dose a 2-3 mesi dalla terza con un preparato non aggiornato. Anzi, le immunizzazioni ripetute in tempi ravvicinati a volte producono lo spegnimento della risposta immunitaria. Vediamo i dati di Israele, quando arriveranno, e poi decidiamo. Diverso sarebbe fare una quarta dose di vaccino disegnato contro la variante Omicron. Sarebbe agire come per l’antinfluenzale: lo cambiamo ogni inverno e non si parla di terze o quarte dosi ma di nuovo vaccino". Lo ha detto l'immunologo Abrignani, membro del Cts, in una intervista al Corriere della Sera.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:46

Scuola, insegnanti francesi in sciopero contro la strategia anti-Covid

Gli insegnanti francesi oggi in sciopero per protesta contro il Governo ritenuto incapace di adottare una politica coerente per gestire la pandemia di Covid-19 nelle scuole e proteggere adeguatamente gli alunni e il personale scolastico dalle infezioni. "La responsabilità del ministro dell'Istruzione e del Governo in questa situazione caotica è totale, a causa dei continui cambi di posizione, dei protocolli impraticabili e della mancanza di strumenti adeguati per garantire il corretto funzionamento” delle scuole, sostengono i sindacati. Gli organizzatori si attendono per la giornata di oggi la chiusura di molte scuole. Il ministro dell’Istruzione Jean-Michel Blanquer ha detto a BFM TV: "Non si sciopera contro un virus". In risposta, i sindacati hanno affermato di aver indetto lo sciopero non contro un virus, ma per la disorganizzazione causata dalle regole di test e tracciamento dei contatti, l’aumento del rischio di contagio e la carenza di mascherine per il personale.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:42

Covid in Cina, registrati 190 nuovi contagi

La Commissione sanitaria nazionale cinese ha annunciato oggi il rilevamento di 190 nuovi positivi al Coronavirus, 124 dei quali a causa di un contagio locale. I casi sono stati registrati nelle province di Henan (centro, 76), Tianjin (nord, 41), Shaanxi (nord, 6) e Guangzhou (sud, 1). I restanti 66 contagi, riscontrati tra i viaggiatori provenienti dall'estero, sono stati rilevati in varie regioni del Paese, ma la maggior parte di essi e' stata riscontrata nelle megalopoli di Shanghai e Guangzhou.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:40

Australia registra contagi Covid record, aumenti casi a Sidney

I casi di Covid-19 sono saliti a livelli record in Australia, dopo che le autorità hanno reso obbligatorio segnalare i casi rilevati nelle case attraverso il test antigenico. Lo stato del New South Wales, il più popoloso dell'Australia, la cui capitale è Sydney, ha riportato oggi 92.264 contagiati, il numero giornaliero più alto di casi dall'inizio della pandemia. Anche lo stato del Queensland, nel
nord-est del Paese, ha stabilito un nuovo record di casi giornalieri: più di 15.000, il 20% riscontrato attraverso test antigenici.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:32

Covid in India, 247.417 casi in 24 ore: record da maggio

Continua a salire il numero di casi Covid-19 in India per effetto della variante Omicron. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 247.417 nuovi casi, l'incremento più alto dallo scorso maggio, quando il Paese stava uscendo dall'emergenza per Delta.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:29

Il sottosegretario Costa: "Basta con il bollettino giorno per giorno"

L'Italia conta ogni giorno i nuovi positivi al Covid, così come ha sempre fatto dall'inizio della pandemia. Ma il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, si è convinto che ormai non sia più il metodo migliore con cui fotografare la realtà. I bollettini quotidiani, che mettono al primo posto il numero dei contagi, "stanno alimentando un clima di paura ingiustificato", afferma Costa in un colloquio con il quotidiano La Stampa. "Dobbiamo sforzarci di lanciare dei messaggi propositivi e positivi, consapevoli che il dato legato a chi si è contagiato è ormai fine a se stesso", ha aggiunto, sottolineando che "quello che dobbiamo valutare con grande attenzione non sono i nuovi positivi, ma le occupazioni dei posti letto negli ospedali", sostiene il sottosegretario, che chiede lo sforzo ulteriore di spiegare, con la massima trasparenza, quanti dei pazienti in terapia intensiva siano vaccinati con una, due o tre dosi, e quanti invece siano i non vaccinati. Perché "se ribaltiamo la comunicazione in questi termini, sensibilizziamo davvero chi ancora non si è voluto immunizzare, altrimenti veicoliamo il messaggio opposto e creiamo, senza ragione,
sfiducia nei vaccini".

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:26

Covid in Germania, 81.417 contagi e 316 morti in 24 ore

Nuovo record di contagi del coronavirus in Germania dove sono stati registrati 81.417 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, secondo gli ultimi dati diffusi dal Robert Koch Institute, l'agenzia nazionale di controllo delle malattie del Paese. I nuovi decessi legati al coronavirus sono invece 316.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:25

Bollettino vaccini: finora somministrate in Italia 117.736.859 dosi

Sono 117.736.859 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 98% del totale di quelle consegnate pari finora a 120.195.713 (nel dettaglio 82.085.575 Pfizer/BioNtech, 21.605.205 Moderna, 11.544.692 Vaxzevria-AstraZeneca, 3.114.000 Pfizer pediatrico e 1.846.241 Janssen). È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle ore 06:17 di oggi.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:24

La fisica Colizza: "Il picco dei contagi arriverà a febbraio"

"Ci aspettiamo che il picco si raggiunga rapidamente, intorno alla metà del mese o poco dopo, portando successivamente a un calo della pressione sugli ospedali". È quanto prevede, in un'intervista al quotidiano La Stampa, la fisica Vittoria Colizza, direttrice del laboratorio EPIcx, faro del governo francese per tracciare le rotte della pandemia. "Ma non sappiamo se raggiunto il picco avremo una decrescita rapida o una situazione ad alta incidenza per qualche settimana, come osservato in questi giorni a Londra. In Italia la quarta ondata è partita con qualche giorno di ritardo, quindi è probabile che occorra un po' di tempo in più", aggiunge. Colizza spiega che non ci sono elementi "per poter dire che le future mutazioni, da non scartare data l'alta circolazione del virus, andranno in una direzione piuttosto che in un'altra. Un possibile scenario verso l'endemia è l'acquisizione di strati successivi di immunità negli individui, dati da precedenti infezioni e dal vaccino, fino ad arrivare a un'immunizzazione contro le forme gravi sufficiente da rendere l'impatto sanitario gestibile. Ma non sappiamo con quali scale di tempo, se in sei mesi o tre anni. Sempre che non spuntino nuove varianti con maggior patogenicità o evasione immunitaria. Cosa che al momento non si può escludere", commenta.

A cura di Ida Artiaco
13 Gennaio
07:20

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, giovedì 13 gennaio

Aggiornamenti sull'emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo. Secondo il bollettino del Ministero della Salute di ieri in Italia sono stati registrati 196.224 positivi e 313 morti nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività è al 16,5%. Aumentano i ricoveri in area medica ma diminuiscono quelli in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono 2.222.060. Ecco, di seguito, la situazione dei casi Regione per Regione:

  • Lombardia: +41.050
  • Veneto: +19.811
  • Campania: +27.034
  • Emilia Romagna: +18.631
  • Lazio: +12.027
  • Piemonte: +17.147
  • Toscana: +13.341
  • Sicilia: +13.048
  • Puglia: +3.993
  • Friuli-Venezia Giulia: +4.651
  • Liguria: +5.984
  • Marche: +2.393
  • Abruzzo: +3.912
  • Calabria: +2.288
  • P.A Bolzano: +2.310
  • Umbria: +2.680
  • Sardegna: +1.307
  • P.A Trento: +2.278
  • Basilicata: +919
  • Molise: +798
  • Valle d'Aosta:+622

Verso cambio dei colori delle Regioni dopo il monitoraggio Iss di domani: alcune rischiano la zona arancione. Intanto, le Regioni chiedono che venga modificato il bollettino quotidiano: "Via i casi asintomatici dal report dei contagi per semplificargli la vita". Verso nuovo Dpcm con le eccezioni all'obbligo di esibire il Green pass: la spesa al supermercato, la farmacia, l'ospedale, l'ambulatorio del medico di base o il veterinario. Via libera della Conferenza Stato-Regioni al nuovo protocollo anti-covid per lo Sport, atteso venerdì al vaglio del Cts: la principale novità è che con il 35% di atleti positivi, scatta il blocco di tutta una squadra. Boom di vaccinazioni contro la variante Omicron: ieri oltre 80mila prime dosi, finora 24.897.048 dosi booster somministrate. Secondo il ministro Speranza "il 10% non vaccinati pesa su due terzi di ingressi in intensiva".

Nel mondo 315.390.402 contagi e 5.510.327 decessi. Record di casi in Germania, Austria e India.

A cura di Ida Artiaco
31054 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni