Il Presidente della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping, il vicepresidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, e il presidente della National Development and Reform Commission, He Lifeng, hanno firmato a Villa Madama il Memorandum d'Intesa tra Italia e Cina sulla collaborazione nell'ambito della "Via della Seta Economica" e dell' "Iniziativa per una Via della Seta marittima del 21° secolo. La firma è arrivata al termine di una due giorni che ha visto il leader cinese e segretario del Partito Comunista arrivare in Italia per rafforzare le relazioni diplomatiche e i rapporti commerciali.

Italia e Cina "devono impostare una più efficace relazione". E' la speranza espressa dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in occasione dei colloqui con il presidente cinese Xi Jinping a Villa Madama, sottolineando come i rapporti tra Roma e Pechino siano già "tradizionalmente molto buoni". "L'incontro sia proficuo – ha sottolineato ancora il primo ministro italiano – e ci permetta di guardare con rinnovato interesse" ai rapporti tra i due Paesi.  Conte ha poi tenuto a trasmettere a Xi che il "popolo italiano è vicino al popolo cinese" colpito dall'incidente nello stabilimento chimico di Chenjiagang, nel Jiangsu.

Xi Jinping nel pomeriggio a Palermo

Nel pomeriggio poi Xi Jinping raggiungerà Palermo per una visita che durerà meno di 24 ore. In città le misure di sicurezza sono ai massimi livelli e già da ieri sono entrati i vigore i primi divieti di sosta. La polizia municipale ha introdotto oggi nuove limitazioni alla circolazione veicolare. In particolare, piazza Indipendenza è stata chiusa alle auto alle 7 di oggi e lo sarà "sino a cessate esigenze". Top secret i luoghi da visitare. L'unica certezza è la visita a Palazzo dei Normanni, che durerà poco più di mezz'ora. Presenti anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci e il Presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè. La polizia municipale ha invitato i palermitani "a limitare l'uso dell'auto privata nelle giornate di domani e domenica, raccomandando di utilizzare i mezzi pubblici o moto". In vista dell'arrivo di Xi che trascorrerà la notte a Villa Igiea, già da venerdì sono scattati i primi divieti di sosta in molte strade del quartiere Arenella e in particolare nei pressi di "Villa Igea". Non si conoscono ancora eventuali altre tappe del presidente cinese a Palermo.