1 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Intelligenza artificiale (IA)

Se fosse un chatbot a provarci con te, lo capiresti? Il quiz di Fanpage.it

Alcuni messaggi sono stati generati con l’IA, altri sono reali. Abbiamo creato un test per mettervi alla prova, trovate i risultati nell’ultimo paragrafo dell’articolo.
A cura di Elisabetta Rosso
1 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

A maggio 2023, Giulia (nome di fantasia), riceve su Tinder questo messaggio: "Ciao! Mi chiamo [tuo nome] e volevo solo farti i complimenti per la tua foto profilo". Rimane qualche secondo a fissare lo schermo. È appena stata approcciata da un chatbot, meglio, da qualcuno che ha fatto un maldestro copia e incolla. La parentesi quadra dimenticata, quel "tuo nome" da modulo compilativo, e lo stile asettico, non lasciano dubbi.

Non è più successo, in realtà però non è così sicura. Nei mesi sono arrivati altri messaggi, alcuni standard, altri ripetitivi, a volte leggendoli si è chiesta se fossero stati scritti o meno da un software di intelligenza artificiale generativa. Ma al di là dei sospetti non ha prove. Anzi, teme che orami non sia più possibile distinguere un approccio umano da uno artificiale.

I progressi dei chatbot sono evidenti, si sono trasformati in assistenti per scrivere saggi, tesi, addirittura alcuni ricercatori hanno pubblicato articoli scientifici peer review scritti con ChatGPT. Al confronto un messaggio per chiedere a un ragazzo o a una ragazza è ancora più semplice (si direbbe). Non proprio, emulare il linguaggio emotivo per un sistema IA non è immediato, il rischio è che generi proposte formali che tradiscano la natura artificiale. Eppure basta qualche comando per aggiustare il tiro.

Per rispondere alla domanda di Giulia e mettervi alla prova abbiamo deciso di creare un test (lo abbiamo già fatto con le immagini di volti, paesaggi e animali). Qui sotto troverete una serie di approcci. Alcuni sono scritti da umani, recuperati dai lettori che hanno voluto condividere in anonimato i messaggi inviati o ricevuti, altri sono generati con ChatGPT. Provate a leggerli per capire quali di questi sono generati dall'intelligenza artificiale: troverete i risultati nell'ultimo paragrafo dell'articolo. 

I messaggi di approccio

Eccola la lista di messaggi. Alcuni sono generati con ChatGPT, abbiamo chiesto: "Mi scrivi una lista di messaggi per approcciare una persona?". Abbiamo poi aggiustato il tiro chiedendo di "essere meno formale" o aggiungere un po' "di ironia". Nell'elenco però trovate anche messaggi di persone reali che sono stati inviati o ricevuti per invitare qualcuno ad uscire o semplicemente iniziare una conversazione:

  1. Comunque ho visto che qua vicino ha aperto un nuovo locale figo, ti andrebbe di provarlo (il locale)?
  2. Ehi! Quando ti ho vista all'evento di beneficenza, il mio cuore ha iniziato a battere all'unisono con la musica che riempiva la stanza. Mi chiedo se ciò significhi che il nostro ritmo è destinato a coincidere. Che ne dici di ballare insieme?"
  3. Ho visto che entrambi amiamo le serie TV, quindi… Qual è la tua preferita di sempre?
  4. Ho notato che entrambi stiamo aspettando il nostro ordine qui. Non sarebbe un peccato sprecare questa occasione per fare una conversazione interessante?
  5. Dato che non ti piace il sushi andiamo dal giapponese? Ne conosco uno veramente pessimo, così andiamo al pronto soccorso insieme.
  6. Ma tu non soffri troppo il caldo, vero? Spero non starai da qui ai prossimi mesi sempre “vestita” così…

I risultati del test

  1. Messaggio scritto da un umano
  2. Messaggio scritto da ChatGPT
  3. Messaggio scritto da ChatGPT
  4. Messaggio scritto da ChatGPT
  5. Messaggio scritto da un umano
  6. Messaggio scritto da un umano
1 CONDIVISIONI
405 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views