44 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Intelligenza artificiale (IA)

Quale di questi paesaggi è stato creato con l’intelligenza artificiale? Il quiz di Fanpage.it

Alcune immagini sono state generate con l’IA, altre sono foto reali. Abbiamo creato un test per mettervi alla prova, trovate i risultati nell’ultimo paragrafo dell’articolo.
A cura di Elisabetta Rosso
44 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Nell'era dell'intelligenza artificiale (IA) è sempre più difficile distinguere il falso dal reale. I software stanno diventando più performanti, e i difetti che potevano tradire l'intervento delle macchine, con i nuovi aggiornamenti, stanno scomparendo. L’IA sta offrendo i mezzi per una disinformazione preventiva, crea le prove per fatti che non sono mai accaduti, e alimenta le fake news. Lo abbiamo visto con le foto di Putin inginocchiato davanti a Xi Jinping o il Papa con un piumino Moncler addosso. Potrebbe anche impattare sul risultato delle elezioni politiche, a inizio marzo sono infatti state pubblicate le foto fake di Donald Trump abbracciato a un gruppo di donne nere. Secondo il gruppo Black Voters Matter, infatti, le immagini veicolano una “narrativa strategica” per incoraggiare gli afroamericani a votare per lui.

Per questo abbiamo deciso di creare una serie di test dove mettiamo a confronto le immagini create con l'IA con fotografie reali. In questa galleria sono presenti sei paesaggi, tre sono stati creati con Midjourney. I risultati li trovate nell'ultimo paragrafo dell'articolo. Un esperimento simile l'abbiamo fatto anche con le immagini degli animali e dei volti delle persone. 

Come sono stati creati i paesaggi

Per creare un'immagine con l'IA basta scegliere il software e un prompt (la descrizione testuale). I generatori infatti riescono a produrre immagini realistiche partendo da una stringa di parole. I paesaggi sono stati realizzati con Midjourney. Per rendere le immagini più realistiche abbiamo usato il gergo fotografico, e infatti non basta scrivere "scatto realistico", servono dettagli come l'apertura della camera, i formati, i filtri.

Come nella fotografia anche la luce è molto importante cambia a secondo se naturale, da studio, luce intensa, diffusa, o con il filtro polarizzato. Anche perché spesso a tradire la natura artificiale delle immagini è sono proprio i colori patinati e fluidi che riportano più ai dipinte che alle fotografie. Si possono anche usare parole chiave come  "–testp". Leggendo nel manuale abbiamo scoperto che è un comando per segnalare a Midjourney AI la modalità foto realistica. 

Come riconoscere le imagini create con l'intelligenza artificiale

I trucchi per riconoscere l'intervento delle macchine sono evidenti soprattutto nei volti. Spesso infatti l'IA crea maschere plastiche, accessori spaiati come due orecchini diversi o le aste degli occhiali che non sono simmetriche. Non solo, fino a qualche mese fa le mani erano un ottimo indicatore, sproporzionate, o con sei dita, ma con un aggiornamento il software è riuscito a raddrizzare il tiro rendendo sempre più difficile distinguere il falso dal reale.

Anche gli sfondi però spesso tradiscono la natura artificiale di un'immagine. L'IA infatti genera macchie di colore sfumate, o paesaggi poco definiti. Anche la luce e la prospettiva sono un ottimo indicatore, capita che il paesaggio rappresentato nella fotografia non rispetti le leggi della fisica. Ma se l'occhio non bastasse, sul mercato sono stati lanciati diversi software gratuiti per riconoscere un'immagine generata con l'intelligenza artificiale. Tra questi: Ai or not, Illuminarty, Hugging face, Foto Forensics, Forensically Beta.

I risultati del test

Ecco i risultati del test che potete consultare una volta completato il sondaggio:

  • Scogli sul mare: immagine generata con l'intelligenza artificiale
  • Mare al tramonto: foto reale
  • Montagne all'alba: foro reale
  • Paesaggio di montagna: immagine generata con l'intelligenza artificiale
  • Deserto sabbioso: foto reale
  • Dune del deserto: immagine generata con l'intelligenza artificiale
44 CONDIVISIONI
404 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views