38 CONDIVISIONI

Quanto costa il nuovo Cybertruck e perché potrebbe non arrivare in Italia

Il pick-up di Tesla è stato annunciato e posticipato, ora potrà viaggiare su strada. Elon Musk ha però avvertito che l’azienda dovrà affrontare sfide enormi prima di produrre il veicolo su larga scala.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Elisabetta Rosso
38 CONDIVISIONI
Immagine

Sembra un pick-up progettato per affrontare l'apocalisse su Marte, ma potrebbe non arrivare mai in Europa. Il nuovo Cybertruck è stato presentato ufficialmente ad Austin, in Texas e sono anche stati consegnati i primi modelli. L'auto prende spunto dalla DeLorean di Ritorno al Futuro, e dalla Lotus Esprit S1 di James Bond, quella che spara missili contro gli elicotteri e si butta in acqua facendo spuntare quattro eliche al posto delle ruote. È una lastra di acciaio inossidabile piegata per creare angoli futuristici e Elon Musk l'ha presentata a tutti come un auto rivoluzionaria. Il progetto è stato svelato per la prima volta a novembre del 2019. Negli anni il Cybertruck è stato annunciato e posticipato. All’inizio doveva essere pronto per la fine del 2021, ora il pick-up di Tesla comincerà a viaggiare sulle strade.

Quanto costa la nuova auto di Tesla

Il prezzo non è accessibile. Sarà venduto a partire da 60.990 dollari, circa 56.000 euro, il costo base è del modello a trazione posteriore, che secondo l’azienda sarà in vendita a partire dal 2025. Il modello a quattro ruote motrici sarà venduto a 79.990 dollari, 73.000 euro, e dovrebbe essere disponibile dal 2024, la versione più costosa, invece, chiamata Cyberbeast costerà 99.990 dollari, 92.000 euro.

Chi si può permettere un Cybertruck dovrà comunque aspettare. L'azienda il mese scorso ha avvertito che ci sarebbero state “sfide enormi” da affrontare prima di produrre il veicolo su larga scala. "Ci vorrà un lavoro immenso", ha detto Musk. "Non è un problema di domanda, ma dobbiamo farcela, e dobbiamo farcela a un prezzo che le persone possano permettersi: cose follemente difficili."

Le sfide del Cybertruck

Il camion è realizzato in acciaio inossidabile non verniciato, difficile da costruire e difficile da riparare. Le macchine utilizzate nelle fabbriche automobilistiche per piegare il metallo fanno fatica a lavorare con questo materiale altamente resistente. Non solo, il Cybertruck ha anche un design unibody, il corpo e il telaio non sono separati, a differenza pick-up di grandi dimensioni. “Ci saranno enormi sfide nel raggiungere la produzione in volume con il Cybertuck e nel rendere positivo il flusso di cassa”, ha affermato Musk.

Potrebbe non viaggiare mai in Europa

Già nel 2019 Stefan Teller, dell'Ente di Certificazione tedesco TÜV, aveva avvertito che proprio le caratteristiche del Cybertruck avrebbero impedito al pick-up di viaggiare in Europa. Secondo Teller, infatti, l'auto di Tesla non riuscirebbe a ottenere l'omologazione, "il Cybertruck contraddice l'attuale filosofia di sicurezza europea". Il pick-up, come dicevamo, non ha la classica struttura con telaio a longheroni, ma una scocca portante in acciaio inossidabile. 

La struttura rigida è un problema perché è priva di zone di deformazione. "Gli occupanti si sentono sicuri, ma non lo sono", aveva spiegato Teller, perché la carrozzeria non è progettata per deformarsi in modo mirato in caso di incidente e assorbire l'energia dell'impatto per ridurre al minimo le lesioni. Paraurti e cofano infatti devono essere in grado di assorbire energia per proteggere i pedoni in caso di urto.

Problemi di produzione

Non solo, chi vuole comprare una Tesla probabilmente dovrà attendere. Giovedì sono stati consegnati solo 10 camion, e a ottobre Musk ha dichiarato che bisognerà aspettare il 2025 per avere una produzione pari a 250.000 unità all’anno.

Tesla al momento ha registrato circa 2 milioni di prenotazioni per il Cybertruck, secondo Dan Ives, analista di Wedbush Securities. Il 30%- 40% delle prenotazioni, secondo Hives verrano convertite in vendite, il problema più grande potrebbero essere i problemi di produzione. "È un compito titanico aumentare la produzione, ma Tesla è già stata qui", ha detto, riferendosi ai precedenti modelli come la berlina Model 3.

Chi comprerà il Cybertruck

“Viene da chiedersi: che tipo di cliente sta cercando Tesla?” ha affermato Ben Rose, presidente di Battle Road Research, che segue le società di veicoli elettrici e tecnologia. "Sembra qualcosa calato dal modulo lunare per raccogliere le rocce sulla Luna." Gli americani acquistano 2,5 milioni di pick-up all'anno, vengono spesso venduti come veicoli di lusso. Gli europei e gli asiatici benestanti preferiscono invece acquistare berline e SUV di Mercedes-Benz, BMW o Audi.

I primi acquirenti saranno probabilmente collezionisti ed esperti di tecnologia benestanti, secondo Rose. Solo il 2% di tutti i pick-up venduti negli Stati Uniti sono elettrici, secondo le stime di Kelley Blue Book e Battle Road. Ma le vendite stanno crescendo più velocemente rispetto al mercato automobilistico complessivo.

38 CONDIVISIONI
Il Cybertruck resiste ai proiettili ma potrebbe avere un problema più grave: il video di Elon Musk
Il Cybertruck resiste ai proiettili ma potrebbe avere un problema più grave: il video di Elon Musk
I Cybertruck di Tesla si macchiano di ruggine con la pioggia? Cosa dicono i proprietari
I Cybertruck di Tesla si macchiano di ruggine con la pioggia? Cosa dicono i proprietari
Oggi arrivano i primi modelli di Cybertruck, il progetto più assurdo mai presentato da Tesla
Oggi arrivano i primi modelli di Cybertruck, il progetto più assurdo mai presentato da Tesla
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views