22 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Cambiamenti climatici

La crisi climatica ha alterato la rotazione della Terra e il tempo: perché perderemo 1 secondo

Lo scioglimento dei ghiacci causato dal riscaldamento globale sta rallentando la velocità di rotazione dell’asse terrestre e alterando la durata del tempo. Cosa succede.
A cura di Andrea Centini
22 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Potrebbe sembrare assurdo, ma sulla Terra si è sciolto talmente tanto ghiaccio che è in grado di influenzare la velocità di rotazione della Terra sul proprio asse. In parole semplici, l'enorme massa d'acqua dolce supplementare – legata alla fusione dei ghiacciai polari – si è trasferita e si sta trasferendo verso l'equatore, determinando un rallentamento della velocità di rotazione del nostro pianeta. Poiché il moto di rotazione influenza a sua volta il tempo, e in particolar modo il Tempo Coordinato Universale (UTC), stabilito attraverso gli orologi atomici ma aggiornato proprio in base alle “bizze” della rotazione terrestre, entro i prossimi anni si dovrà togliere un secondo intercalare, che è appunto una correzione per mantenere allineato l'UTC col giorno solare.

Un aspetto significativo è che per la prima volta si deve togliere e non aggiungere tale secondo, a causa dell'accelerazione della rotazione terrestre dovuta alle dinamiche del nucleo. Il momento in cui ciò avverrà, ovvero spostato di 3 anni in avanti rispetto a quanto previsto, è dovuto proprio  dallo scioglimento dei ghiacci, a sua volta provocato dall'uomo a causa delle emissioni di CO2 e altri gas climalteranti. In sostanza, con i combustibili fossili siamo stati in grado di alterare – rallentandola – la velocità di rotazione della Terra e di conseguenza il tempo. Una “mostruosità” che evidenzia l'impatto dell'uomo sul pianeta (anche se per l'Antropocene c'è ancora tempo, secondo gli studiosi).

Ciò che è certo è che la sottrazione di un secondo intercalare a noi non farà nulla, ma potrebbe avere un impatto catastrofico su sistemi informatici di rete, di comunicazione e finanziari, nei quali la precisione del tempo è spaccata al millesimo di secondi. I software di molti sistemi sono stati aggiornati per l'aggiunta dei secondi intercalari, mentre la sottrazione rappresenta una novità che potrebbe portare ad effetti simili (poi scongiurati) a quelli teorizzati per il famigerato millennium bug.

A determinare che lo scioglimento dei ghiacci causato dalle emissioni di anidride carbonica (CO2) sta provocando il rallentamento della velocità di rotazione della Terra e di conseguenza influenzando il tempo è stato il professor Duncan Carr Agnew, docente presso l'Istituto di geofisica e fisica planetaria – Scripps Institution of Oceanography dell'Università della California di San Diego (Stati Uniti). Più nello specifico, a influenzarlo è la fusione del ghiaccio del Polo Nord e della Groenlandia, che stanno perdendo miliardi di tonnellate di massa a un ritmo spaventoso. Lo scienziato spiega che la sottrazione del secondo intercalare sarebbe dovuta avvenire nel 2026 in relazione ai meccanismi del nucleo terrestre, ma a causa dello scioglimento dei ghiacciai e del conseguente rallentamento dovrà essere fatto nel 2029.

“Lo scioglimento dei ghiacci polari è stato abbastanza grande da influenzare notevolmente la rotazione dell’intera Terra in un modo senza precedenti. Per me, il fatto che gli esseri umani abbiano causato un cambiamento nella rotazione della Terra è sorprendente”, ha dichiarato alla CNN il dottor Agnew. “Se lo scioglimento dei ghiacci polari non avesse subito un'accelerazione, questo problema si sarebbe verificato 3 anni prima: il riscaldamento globale sta già influenzando il cronometraggio globale”, ha chiosato nel suo studio l'esperto. I dettagli della ricerca “A global timekeeping problem postponed by global warming” sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Nature. In precedenza scienziati del Key Laboratory of Water Cycle and Related Land Surface Processes dell'Accademia Cinese delle Scienze avevano determinato che lo scioglimento dei ghiacci ha spostato anche l'asse di rotazione della Terra.

22 CONDIVISIONI
534 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views