Due bambini sono morti dopo che la macchina in cui si trovavano è finita tragicamente coinvolta in una corsa clandestina su una strada pubblica in Regno Unito. I due piccoli, Pawanveer Singh di 23 mesi, e Sanjay Singh, dieci anni, sono morti dopo che la BMW bianca sulla quale stavano viaggiando si è scontrata con un'Audi blu in un incrocio a Wolverhampton, West Midlands, ieri sera. La loro madre è stata ferita ed è stata portata in ospedale dove è ancora in cura per le gravi ferite riportate. Secondo quanto ricostruito l'Audi stava partecipando a una gara su strada con una Bentley Continental quando la BMW della famiglia si è schiantata contro di essa. L'autista dell’Audi è fuggito, ma l'uomo di 31 anni alla guida della Bentley è stato arrestato con l'accusa di aver causato la morte di due persone per guida pericolosa ed è tuttora trattenuto dalla polizia.

La zona dell'incidente già nota per gare clandestine

Sembra che la zona sia già nota per le corse clandestine oltre che per vari episodi di guida pericolosa, con la polizia e altre autorità locali che in precedenza si  erano appellate all'Alta Corte per ottenere regolamenti per vietare alle persone di partecipare a gare illegali. Un uomo che vive vicino alla scena dell'incidente ha raccontato di aver sentito quella che sembrava una "donna che urlava" diversi minuti dopo l'impatto. "Non ho visto l'incidente, ma penso che fosse intorno alle 20.40. C'erano alcune macchine coinvolte e un'auto era stata spinta attraverso una ringhiera."

L'appello della polizia

Il sergente investigativo della polizia delle West Midlands Paul Hughes, della Serious Collision Investigation Unit, ha dichiarato: "Un insieme di circostanze estremamente tragiche ha lasciato una famiglia totalmente devastata. Mi appello direttamente all'autista della Audi per prendere contatto con noi: potresti non essere pienamente consapevole delle piene circostanze tragiche, ma ora devi parlarci. Vorrei anche chiedere alla cittadinanza che ha qualche informazione o si ricorda di aver visto un'Audi blu S3 e una Bentley Continental lungo la New Road di Birmingham per prendere contatto con noi”.