Mentre il figlio di 2 anni stava in braccio alla madre, giocando con il volante dell'auto, i comandi per l'indicatore di direzione e le spazzole dei tergicristalli, i suoi genitori erano svenuti sul sedile anteriore, con il motore della loro auto acceso in un parcheggio di un supermercato Walmart. Sono stati trovati poco dopo la mezzanotte di martedì 12 marzo da un poliziotto di Fort Wayne, nello Stato USA dell’Indiana, che ha bussato alla finestra della loro Buick Enclave per capire cosa stesse succedendo. Bryce Dream Carrier, 22 anni, di Columbia City, padre del bambino, e Megan A. Gawthrop, 22 anni, sua madre, anche lei di Columbia City, sono stati entrambi accusati di negligenza nei confronti di un minore. Gawthrop dovrà inoltre rispondere di guida in stato di ebbrezza o con una sostanza psicotropa nel suo organismo.

Entrambi hanno ammesso di usare eroina, secondo i documenti del tribunale. Carrier, seduto al posto del passeggero, ha detto alla polizia che erano venuti da Walmart per comprare un giocattolo al figlio. L’agente ha detto di aver chiesto all’uomo “che non si reggeva in piedi” quanta eroina aveva usato, temendo che potesse essere in overdose. “Ne ho sniffato 0,03 grammi. Avevamo discusso un po’ prima di arrivare da Walmart e poi ci siamo addormentati in macchina” ha risposto. Gawthrop ha ammesso di aver usato "una piccola quantità di eroina" prima di mettersi alla guida, e ha detto di aver usato eroina anche all'inizio della giornata.