Beppe Grillo lascia il Movimento 5 Stelle? Nel corso della mattinata, il candidato premier Luigi Di Maio ha categoricamente smentito l'indiscrezione che vede il fondatore di M5S in rotta di collisione con Davide Casaleggio, una collisione che secondo voci di corridoio starebbe portando Grillo ad abbandonare il Movimento e a farsi da parte. "Qualcuno spera che Grillo si faccia da parte, ma lui sarà sempre con noi, è una grande risorsa, la più grande che abbiamo. Il Movimento non cambia, sarà con noi in questa campagna e resta il garante", ha dichiarato Di Maio rispondendo a una domanda sul tema. "Nessuno speri che il Movimento tradisca i suoi valori originali. Il Movimento non è cambiato, è sempre quello di Grillo e Gianroberto Casaleggio", ha in seguito puntualizzato il candidato premier del Movimento 5 Stelle.

L'indiscrezione nasce principalmente dall'analisi di alcuni fatti e vicende intercorsi nell'ultimo periodo: l'assenza di Beppe Grillo agli eventi di campagna elettorale, l'intenzione di "staccare" il proprio blog dalla piattaforma del Movimento 5 Stelle annunciata durante il tradizionale discorso di fine anno tenuto sul Web nel quale spiegò che si sarebbe andati verso "il cambiamento proprio di fisionomia del blog" e alla separazione del Blog delle Stelle", per i contenuti di politica e dei parlamentari dal suo blog personale.

L'indiscrezione relativa al presunto divorzio tra Grillo e Casaleggio è stata diffusa dal settimanale L'Espresso, che ieri sera ha pubblicato un'anticipazione del servizio più approfondito che sarà in edicola da domenica 14 gennaio. Secondo il settimanale "sarà una scissione invisibile, ed è già cominciata. Beppe Grillo, il Movimento delle origini, la visione di Casaleggio senior di qua. Luigi Di Maio, Casaleggio junior e le nuove regole di là. Magari si trasformerà in una guerra , ora ha la forma di una marea: più che un'esplosione, è un discreto ritirarsi. Lo ha già fatto Alessandro Di Battista annunciando di non candidarsi. ‘Grillo non abita più qui'. È questo che dice chi al comico genovese è vicino davvero. Lo fanno trapelare anche a Milano, dalla Casaleggio Associati, dopo che le nuove regole hanno previsto per la prima volta che il Garante, cioè Grillo stesso, possa dare addio al Movimento. La discreta ritirata doveva effettuarsi già un mese fa, ora si parla di gennaio ma i più dicono che sarà prudente spostarla a dopo le elezioni. Dopo averci pensato per mesi, il comico genovese ha infatti chiesto di riavere indietro la proprietà del blog, che ora è formalmente in mano a un militante di fiducia e sostanzialmente gestito dalla Casaleggio. Il dominio, secondo i piani, dopo lo switch off dovrà finire in mano a una srl unipersonale, cioè a socio unico".