Un ragazzo di diciotto anni che si chiamava Dustin Molina è stato trovato privo di vita martedì mattina su una spiaggia delle Hawaii. Non si sa ancora cosa è accaduto e ciò che chiedono i familiari, sconvolti per la tragica notizia, è di sapere la verità prima di dover seppellire il loro caro. Per il momento la polizia di Honolulu non ha fornito informazioni utili ai parenti. “La mia famiglia è senza parole e in realtà vogliamo solo una risposta. Per favore qualcuno si faccia avanti e ci aiuti”, ha detto il cugino di Dustin, Chasity Kanamu. Ciò che i familiari del diciottenne hanno saputo è che il corpo di Dustin è stato trovato sulla spiaggia di Maili martedì mattina presto. “Mio cugino è stato lasciato sulla scogliera come spazzatura, nel raggio di un miglio dalla nostra famiglia”, ha detto ancora il familiare. Una zia ha parlato del ragazzo, che recentemente si era diplomato alla Waianae High School, come “dell’anima e il ragazzo più umile” che conosceva.

I risultati dell’autopsia, che ancora non sono noti, stabiliranno se si è trattato di un omicidio. Secondo alcune voci riportate dai quotidiani locali, ma non verificate, la morte del ragazzo sarebbe avvenuta in seguito a una rissa sulla spiaggia. Secondo le stesse fonti, il giovane aveva delle ferite sospette alla testa, al volto e al collo. La polizia non ha detto se stanno cercando una persona legata alla morte del ragazzo, ma i familiari credono che qualcuno possa sapere cosa è successo la notte prima che il corpo di Dustin fosse trovato. La famiglia ha quindi chiesto a chiunque abbia informazioni di contattarli sui social media.