3.516 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
15 Settembre 2022
07:27

Missili sulla diga, inondata la città di Zelensky. Il presidente coinvolto in un incidente d’auto

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è rimasto coinvolto in un incidente auto ma non avrebbe riportato ferite gravi. Ne dà notizia il suo portavoce Sergii Nykyforov. Ieri la visita a sorpresa a Izyum liberata dai russi.
A cura di Susanna Picone
3.516 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è rimasto coinvolto in un incidente stradale a Kiev. A darne notizia il portavoce presidenziale Serhii Nykyforov in un post su Facebook, senza specificare quando è avvenuto l’incidente. Il leader ucraino non sarebbe rimasto ferito in maniera grave. Il portavoce ha spiegato che l'auto del presidente si è scontrata con un altro veicolo privato: "Il presidente è stato visitato da un medico: non sono state riportate ferite gravi", ha detto ancora aggiungendo che "le circostanze dell'incidente verranno accertate dalle forze dell’ordine”.

Ha quindi aggiunto che i medici che accompagnano Zelensky hanno prestato soccorso all'autista dell'auto privata e lo hanno messo su un’ambulanza. Non sono note le condizioni di salute dell’altra persona coinvolta nel sinistro. Qualche minuto dopo la dichiarazione del portavoce di Zelensky, l'ufficio del presidente ucraino ha diffuso il video del discorso serale che il leader pronuncia ogni giorno.

Missili sulla diga, inondata la città di Zelensky

Intanto parte dei residenti di Kryvyi Rih, la città di origine del presidente Zelensky nell’Ucraina meridionale, è stata evacuata dopo che il fiume Inhulets ha inondato le strade a causa dell'attacco russo alla diga di ieri. Otto missili da crociera sono stati lanciati contro l’impianto. "La Russia ha commesso un altro atto terroristico. Hanno colpito una struttura idrotecnica molto grande, il tentativo è quello di lavare via una parte della nostra città”, aveva detto il capo dell'amministrazione militare Oleksandr Vilkul, citato da Ukrinform. Stamane il livello dell'acqua nel fiume era già sceso di 40 centimetri e sta continuando a scendere. Il capo militare regionale ha ringraziato i soccorritori, i servizi di emergenza e tutti coloro che hanno lavorato durante la notte e continuano a lavorare.

Ieri il presidente si era presentato a sorpresa a Izyum e aveva partecipato alla cerimonia dell'alzabandiera nella città recentemente liberata dai russi, grazie alla controffensiva di Kiev nell'oblast di Kharkiv. "Ci muoviamo in una sola direzione: avanti e fino alla vittoria", le parole di Zelensky. "Prima, quando guardavamo in alto, cercavamo sempre il cielo azzurro. Oggi, quando guardiamo in alto, cerchiamo solo una cosa: la bandiera dell'Ucraina – ha scritto poi su Facebook -. La nostra bandiera blu-gialla sventola già nell'Izyum disoccupata. E sarà così in ogni città e villaggio ucraini. Ci stiamo muovendo in una sola direzione: avanti e verso la vittoria".

Intanto la guerra in Ucraina continua e, come reso noto dallo stato maggiore militare di Kiev, quasi 5.000 soldati ucraini hanno completato il loro addestramento nel Regno Unito. "L'operazione, lanciata dal governo britannico, prevedeva che il personale militare ucraino acquistasse capacità di condurre operazioni difensive e offensive in aree urbane", è quanto rivela Kiev.

3.516 CONDIVISIONI
3150 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni