1.205 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
30 Settembre 2022
09:34

Ucraina, missili su convoglio umanitario a Zaporizhzhia: 25 morti, secondo Kiev sono tutti civili

Un attacco missilistico nella regione ucraina di Zaporizhzhia ha provocato la morte di 25 persone, tutte civili: a essere colpito dalle bombe è stato un convoglio umanitario.
A cura di Ida Artiaco
1.205 CONDIVISIONI
Immagine da Ukrinform.
Immagine da Ukrinform.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

"Questa mattina missili russi hanno colpito un convoglio umanitario in uscita da Zaporizhzhia uccidendo 23 persone e ferendone altre 28, tutti civili": è quanto ha riferito poco fa il capo dell'amministrazione regionale militare e sindaco di Sievierodonetsk Oleksandr Starukh, citato da Espreso Tv.

Il bilancio è stato poi aggiornato a 25 vittime e 62 feriti, secondo quanto annunciato dal governatore di Lugansk, Serhiy Gaidai, che ha anche reso noto che gli spostamenti "verso il territorio temporaneamente occupato attraverso Zaporizhzhia" sono stati sospesi a tempo indeterminato dopo l'attacco missilistico di stamani.

Alcuni video pubblicati sui social mostrano una scena con morti e feriti sulla strada, con il convoglio che è stato colpito più di una dozzina di volte.

Come riferisce il quotidiano inglese The Guardian, la Reuters è riuscita a verificare quanto successo a Zaporizhzhia. Nello specifico, nell'attacco sarebbero rimasti coinvolti un'auto e tre furgoni, che sono letteralmente esplosi. Un giornalista dell'agenzia di stampa ha riferito della presenza di un cadavere con la mano sinistra ancora stretta al volante di una delle vetture.

Una donna che ha detto di chiamarsi Nataliya ha riferito ai reporter accorsi sul posto che lei e suo marito stavano visitando i loro figli a Zaporizhzhia: "Stavamo tornando da mia madre che ha 90 anni. Siamo stati risparmiati. È un miracolo".

“Stavamo tornando da mia madre che ha 90 anni. Siamo stati risparmiati. È un miracolo", ha detto, in piedi con suo marito accanto alla loro macchina.

La Russia non ha riconosciuto immediatamente l'attacco. La notizia dell'attacco, tuttavia, arriva a poche ore dalla cerimonia, in programma a Mosca, nel corso della quale il presidente Putin ufficializzerà l'annessione alla Russia delle regioni ucraine di Donetsk, Lugansk, Kherson e per l'appunto Zaporizhzhia, dove si sono svolti nei giorni scorsi quelli che l'Occidente ha definito "referendum farsa".

1.205 CONDIVISIONI
3156 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni