7.263 CONDIVISIONI
25 Settembre 2022
16:34

“Uccisa Hadis Najafi”, la ragazza simbolo delle proteste in Iran per la morte di Mahsa Amini

Hadis Najafi era una delle tante ragazze che stanno protestando per l’uccisione della 22enne Mahsa Amini, ma il suo video era diventato virale.
A cura di Antonio Palma
7.263 CONDIVISIONI

Una delle ragazze simbolo delle proteste in corso in Iran dopo l'uccisione di Mahsa Amini, è stata a sua volta uccisa. Si tratta di Hadis Najafi, una giovane iraniana di soli 20 anni che era apparsa in un video diventato virale sui social nel quale la ragazza, senza velo, si legava i capelli prima di prendere parte a una manifestazione di piazza.

La ragazza era una delle tante donne giovani che stanno protestando nel paese arabo per l'uccisione della 22enne Mahsa Amini, morta dopo essere stata arrestata dalla polizia morale per non aver indossato correttamente il velo

A darne notizia tramite social sono vari attivisti locali e in particolare la giornalista iraniana Masih Alinejad che sul suo profilo Twitter ha scritto: "Sua sorella mi ha detto che aveva solo 20 anni ed è stata uccisa con sei proiettili nella città di Karaj".

Alinejad ha postato anche un video del funerale di Najafi, con la disperazione dei familiari, scrivendo che la giovane è stata "uccisa a colpi di arma da fuoco per strada dalle forze di sicurezza” iraniane durante la repressione delle manifestazioni di protesta.

Hadis Najafi sarebbe una delle decine di vittime causata dalla repressione della polizia iraniana che conta anche centinaia di fermi e arresti indiscriminati.

La ventenne “è stata colpita al petto, al viso e al collo dalle forze di sicurezza della Repubblica Islamica” ha denunciato Masih Alinejad.

“Hadis era una ragazza dal cuore gentile e adorava ballare. È stata uccisa a colpi di arma da fuoco per strada dalle forze di sicurezza per aver protestato contro l'omicidio di Mahsa Amini da parte della polizia dell'Hijab” ha aggiunto l’attivista, riferendosi alla polizia religiosa iraniana.

Fermi e violenze della polizia nei confronti dei manifestanti vanno avanti da giorni in Iran. Di fronte alle proteste di piazza, infatti, il presidente Raisi ha chiesto il pugno di ferro e le strade della capitale iraniana sono oramai un campo di battaglia.

7.263 CONDIVISIONI
Iran, rapper condannato a morte per le proteste in favore di Mahsa Amini
Iran, rapper condannato a morte per le proteste in favore di Mahsa Amini
Perché questa volta le proteste di piazza possono davvero cambiare l'Iran
Perché questa volta le proteste di piazza possono davvero cambiare l'Iran
Proteste in Iran, uccisi tre bambini tra i 10 e i 14 anni: colpiti da raffica di proiettili
Proteste in Iran, uccisi tre bambini tra i 10 e i 14 anni: colpiti da raffica di proiettili
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni