1.169 CONDIVISIONI
Talebani a Kabul: le ultime news sull'Afghanistan
26 Agosto 2021
20:31

Trump torna all’attacco dopo l’attentato a Kabul: “Ora Biden deve dimettersi”

L’ex presidente americano Donald Trump torna all’attacco del suo successore dopo l’attentato a Kabul: “Joe Biden dovrebbe dimettersi, il che non dovrebbe essere un grosso problema dal momento che non è stato eletto legittimamente dal principio”. Il Tycoon torna a ripetere la fake news dell’elezione non democratica di Biden e porta avanti la sua campagna elettorale verso le prossime presidenziali.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.169 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Talebani a Kabul: le ultime news sull'Afghanistan

Donald Trump contro Joe Biden, ancora. In un confronto elettorale che sembra non essere mai terminato, l'ex presidente degli Stati Uniti non perde l'occasione per attaccare a viso aperto il suo successore, che in questi giorni sta gestendo il fallimentare ritiro dall'Afghanistan. Dopo l'attentato di Kabul, con decine di morti e centinaia di feriti, il Tycoon è tornato a puntare il dito contro il presidente: "Joe Biden dovrebbe dimettersi, il che non dovrebbe essere un grosso problema dal momento che non è stato eletto legittimamente dal principio", ha detto ai suoi elettori commentando i fatti di Kabul e tornando a insinuare il falso, cioè che Biden abbia truccato le presidenziali e non sia stato eletto democraticamente.

Trump è già in corsa per le elezioni del 2024 e guarda a quelle più vicine, di midterm nel 2022, con grande interesse. Nei giorni scorsi è stato lanciato un video per la sua campagna presidenziale in cui attacca Biden: "Ha mentito all’America e al mondo quando ci disse che l'America era tornata – dice la voce narrante – Invece, si è arreso ai talebani e ha lasciato gli americani morire in Afghanistan". Questo "passerà alla storia come uno dei più grandi fallimenti militari". E ancora: "Sono i talebani a essere tornati, non l’America".

Ad attaccare il presidente Biden, che in queste ore ha gli occhi del mondo puntati su di lui, è stato anche il generale H. R. McMaster, consigliere per la sicurezza nazionale Usa sotto Trump fra il 2017 e il 2018. Quanto accaduto a Kabul "è solo l'inizio", quello che sta succedendo è la conseguenza di "quando ti arrendi a un'organizzazione terroristica". Il generale, però, non ha risparmiato critiche anche al Tycoon, per essersi piegato all'accordo con i talebani. Secondo McMaster "stiamo assistendo alla creazione di uno Stato terrorista e jihadista in Afghanistan e vi sarà per tutti noi un rischio molto maggiore da affrontare come conseguenza".

1.169 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni