È morta durante un parto cesareo effettuato d'urgenza, poco prima che quello stesso destino toccasse anche al suo bambino. Dramma in Spagna, dove una donna di 37 anni, trovata positiva al Coronavirus, è deceduta in sala operatoria. È successo all' Hospital Materno Infantil Teresa Herrera di La Coruña, come riporta il quotidiano El Pais. La futura mamma, che era al terzo trimestre di gravidanza, è andata all'ospedale per una forte febbre  e diarrea sabato sera, ma le sue condizioni si sono rapidamente aggravate al punto che i sanitari hanno dovuto optare per l'intervento immediato. Intanto, è stata anche sottoposta a tampone, che ha dato esito positivo. Durante il parto però si sono registrate ulteriori complicazioni e per la donna, che pare avesse anche delle patologie pregresse, non c'è stato nulla da fare: ha avuto un arresto cardiocircolatorio. Anche il bambino è nato morto. Il marito, invece, anche lui sottoposto a tampone, è risultato negativo.

È questa l'ennesima storia drammatica che arriva dal Paese iberico, dove in totale sono 6.737 le persone che hanno perso la vita a Covid-19, mentre quasi ottantamila sono state contagiate, quasi cinquemila sono entrate in terapia intensiva e 14.709 risultano al momento guarite, secondo i dati del Ministero della Salute e delle comunità. Allo stato attuale, ci sono pochi dati su come l'infezione colpisce le donne in gravidanza e i neonati, anche se quest'ultimi sembrano sfuggire al Coronavirus in caso di positività della madre secondo due studi effettuati su una dozzina di donne in gravidanza che hanno partorito negli ospedali di Wuhan. Tranne in un caso, tutte le consegne erano per taglio cesareo. Nonostante alcuni sintomi lievi, tutti i bambini sono nati privi di virus.