16 Gennaio 2022
08:58

Texas, liberati i quattro ostaggi nella sinagoga, ucciso il sequestratore

Dopo dieci ore di terrore sono state liberate le quattro persone prese in ostaggio da un uomo armato all’interno di una sinagoga della Congregation Beth Israel a Colleyville, vicino a Dallas, in Texas.
A cura di Davide Falcioni

Dopo dieci ore di terrore sono state liberate le quattro persone prese in ostaggio da un uomo armato all'interno di una sinagoga della Congregation Beth Israel a Colleyville, vicino a Dallas, in Texas. L'uomo è stato ucciso durante il blitz compiuto dalla polizia. A dare l'annuncio è stato il governatore dello Stato, Greg Abbott. Dopo che è scattato l'allarme sul posto si sono recati gli agenti dell'FBI, che hanno avviato una trattativa, e gli uomini dei reparti speciali SWAT, specializzati nell'intervenire in contesti come i sequestri di persone. Dopo la liberazione degli ostaggi sono state smentite le voci secondo cui il rapitore, con un forte accento britannico, sarebbe il fratello di Aafia Siddiqui, una donna pachistana che si trova in carcere per terrorismo, nota come "Lady Al Qaida": la famiglia della donna ha preso le distanze dal gesto, spiegando che il sequestratore non aveva nulla a che fare con loro.

Il sequestratore aveva preso in ostaggio il rabbino della sinagoga e tre fedeli, minacciando poi di ucciderli se qualcuno avesse tentato di forzare la mano con un blitz: "Se qualcuno cercherà di entrare nell'edificio, vi dico che moriranno tutti". Parlando con i negoziatori della polizia il sequestratore avrebbe anche fatto riferimento a un periodo trascorso nel Regno Unito chiedendo "cosa c'è di sbagliato in America". L'uomo avrebbe inoltre detto: "Non piangete per me, io morirò". Come detto, sono stati subito smentiti i collegamenti con Aaifa Siddiqui, che in un primo momento sembrava collegata al sequestratore. La donna ha studiato negli Stati Uniti al Mit: arrestata nel 2008 in Afghanistan, nella provincia di Ghanzi, è stata condannata a 86 anni di carcere con l'accusa di aver cercato di uccidere soldati americani e agenti dell'Fbi durante l'interrogatorio dopo il suo arresto.

Kiev avvia primo processo per crimini di guerra in Ucraina: imputato soldato russo di 21 anni
Kiev avvia primo processo per crimini di guerra in Ucraina: imputato soldato russo di 21 anni
Un gigantesco muro di sabbia si avvicina: la tempesta fa paura in Texas
Un gigantesco muro di sabbia si avvicina: la tempesta fa paura in Texas
851 di Viral News
Giornalista di Al Jazeera uccisa dai soldati israeliani in Cisgiordania
Giornalista di Al Jazeera uccisa dai soldati israeliani in Cisgiordania
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni