218 CONDIVISIONI
2 Settembre 2022
07:23

Tentato omicidio alla vicepresidente argentina: un uomo le punta la pistola addosso, l’arma si inceppa

Cristina Fernandez de Kirchner stava salutando i sostenitori fuori dalla sua abitazione quando un uomo è emerso dalla folla e le ha puntato una pistola in faccia…
A cura di Biagio Chiariello
218 CONDIVISIONI

Un uomo è stato arrestato a Buenos Aires, in Argentina, dopo aver tentato di uccidere la vicepresidente Cristina Fernandez de Kirchner mentre saliva in macchina davanti alla sua abitazione.

L'attentato è stato ripreso in un video di TN Argentina in cui si vede una persona che punta una pistola al volto della donna da distanza molto ravvicinata, ma non riesce a fare fuoco. Il presidente Alberto Fernandez ha detto che la pistola era carica di cinque proiettili. L’uomo arrestato secondo quanto riferiscono i media locali citati dalla BBC è stato identificato.

Si chiama Fernando Sabag Montiel, è un cittadino brasiliano di 35 anni che risiede dal 1993 in Argentina e che ha manifestato in passato sui social media simpatie per il nazismo e un odio generale per la politica.

Davanti alla casa di Cristina Kirchner si svolgeva una manifestazione di sostenitori che protestavano contro il processo per corruzione avviato nei suoi confronti. La vicepresidente stava tornando a casa dal tribunale.

In un altro video pubblicato sui social media, le persone tra la folla sembrano cercare di bloccare la signora de Kirchner dal sospetto uomo armato.

Rivolgendosi alla nazione giovedì sera, il presidente Fernandez ha condannato l'aggressore e ha affermato che l'attentato alla vita della signora de Kirchner è stato uno degli incidenti "più gravi" da quando il Paese è tornato alla democrazia nel 1983. "Possiamo non essere d'accordo, possiamo avere profondi disaccordi, ma l'incitamento all'odio non può aver luogo perché genera violenza e non c'è possibilità che la violenza coesista con la democrazia", ​​ha affermato Fernandez.

Il ministro dell'Economia argentino, Sergio Massa, ha definito quanto accaduto come un "tentato omicidio". "Quando l'odio e la violenza prevalgono sul dibattito, le società vengono distrutte e sorgono situazioni come queste: tentato omicidio", ha detto in un tweet.

Un portavoce della polizia ha detto in precedenza all'agenzia di stampa Reuters che un'arma è stata trovata a pochi metri dalla scena dopo il presunto attentato.

218 CONDIVISIONI
Omicidio Paolo Stasi, si indaga su un uomo: ha sparato con un'arma di piccolo calibro
Omicidio Paolo Stasi, si indaga su un uomo: ha sparato con un'arma di piccolo calibro
Paolo Stasi ucciso davanti casa a 19 anni, trovata l'arma compatibile col delitto
Paolo Stasi ucciso davanti casa a 19 anni, trovata l'arma compatibile col delitto
Uccide la moglie e i tre figli piccoli poi si suicida con una pistola: a scoprire i corpi la tata
Uccide la moglie e i tre figli piccoli poi si suicida con una pistola: a scoprire i corpi la tata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni