1.457 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
13 Aprile 2022
13:01

Svezia e Finlandia pronte a chiedere l’adesione alla NATO: “Necessario cambiare difesa”

Le premier di Svezia e Finlandia, Magdalena Andersson e Sanna Marin, hanno tenuto una conferenza stampa oggi a Stoccolma nel corso della quale hanno annunciato che valutano l’ingresso dei propri Paesi nella NATO: “Nostre decisioni indipendenti. È cambiata la policy di sicurezza in Europa”.
A cura di Ida Artiaco
1.457 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Svezia e Finlandia valutano di fare richiesta di entrare nella NATO. È quanto hanno appena annunciato in una conferenza stampa congiunta le leader dei due Paesi nord-europei, le premier Magdalena Andersson e Sanna Marin. Andersson ha spiegato che Stoccolma "sta partecipando alle indagini sui crimini di guerra. Abbiamo discusso diverse opzioni per quanto riguarda la nostra sicurezza. Ma ogni paese deciderà per se stesso. Sarà comunque importante per la Svezia la scelta della Finlandia in questa materia: la scelta di rotta che farà la Finlandia ovviamente ci influenzerà. C'è un prima e un dopo il 24 febbraio".

Le ha fatto eco Marin: "La Finlandia è al fianco dell'Ucraina in questa guerra, stiamo dando loro supporto finanziario e militare. Chiedo che l'Ue preveda nuove sanzioni per fermare la Russia". Poi, sull'ingresso nell'Alleanza: "La sicurezza in Europa è cambiata, stiamo analizzando come noi possiamo contribuire a questa nuova architettura. Sappiamo che la differenza tra partner e membro è fondamentale. Il Parlamento finlandese comincerà la discussione su rischi e conseguenze che una decisione simile possa avere sul lungo termine. Finlandia e Svezia condividono gli stessi valori, prendiamo decisioni indipendenti ma che hanno conseguenze sui nostri vicini". Poi, ancora: "La Russia è il nostro vicino. Abbiamo un lungo confine con loro e vediamo come si comportano in Ucraina adesso. È una guerra in Europa che non volevamo accadesse, ma ora purtroppo è così. Pertanto, dobbiamo ovviamente porci la domanda su come possiamo fare in Finlandia per evitarlo".

Ancora nulla di ufficiale, dunque, ma il processo sembrerebbe avviato. Secondo indiscrezioni circolate oggi sui quotidiani svedesi, in particolare Svenska Dagbladet, Andersson potrebbe portare la richiesta del Paese di ingresso nella NATO a giugno nel vertice in programma a Madrid, mentre in Finlandia il Parlamento comincerà subito dopo Pasqua la discussione che dovrebbe poi aprire la strada all'ingresso nell'Alleanza. La decisione, dunque, dovrebbe avvenire nel giro di poche settimane.

Se Svezia e Finlandia dovessero entrare nella NATO, questa sarebbe una notizia che potrebbe destabilizzare ulteriormente i rapporti tra il presidente russo Putin e la NATO. La scorsa settimana il segretario dell'Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg aveva commentato così possibile adesione dei due Paesi: "Spetta a loro decidere se presentare domanda di adesione o meno. In tal caso rispetteremo tale decisione. Mi aspetto che tutti gli alleati li accolgano, sulla base del fatto che Svezia e Finlandia sono i nostri partner più stretti".

1.457 CONDIVISIONI
2698 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni