951 CONDIVISIONI
Il conflitto tra Israele e Palestina
20 Maggio 2021
14:20

Suzy, la bimba estratta dalle macerie di Gaza che ha scoperto di aver perso quasi tutta la famiglia

La terribile storia di Suzy, una bambina palestinese di appena 6 anni ma già testimone degli orrori di una guerra che continua a fare morti e distruzione. La piccola era rimasta intrappolata per ore sotto i detriti della sua casa distrutta dai bombardamenti israeliani prima di essere trasportata all’ospedale dove ha potuto così ricongiungersi al padre, l’unico sopravvissuto della famiglia.
A cura di Antonio Palma
951 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Il conflitto tra Israele e Palestina

Tirata fuori dopo ore sotto le macerie della sua casa distrutta dai bombardamenti a Gaza, ferita e in lacrime, ha dovuto scoprire con orrore di aver perso quasi l’intera famiglia sotto le bombe dei raid israeliani sulla Striscia. È la terribile storia di Suzy, una bambina palestinese di appena sei anni ma già testimone degli orrori di una guerra che continua a fare morti e distruzione. Suzy Eshkuntana si è ritrovata da sola nel più grande ospedale di Gaza domenica scorsa dopo che i soccorritori alla fine sono riusciti a estrarla da un edificio completamente distrutto da un attacco israeliano avvenuto prima dell'alba a Gaza e che ha ucciso sua madre e tutti e quattro i suoi fratelli tra cui il più piccolo di 4 anni.

La piccola era rimasta intrappolata sotto i detriti del palazzo per ore prima di essere trasportata all'ospedale di Shifa, dove ha potuto così ricongiungersi al padre, l’unico sopravvissuto della famiglia che prima di rivederla credeva di aver perso tutti. Commovente l’abbraccio tra padre e figlia quando i medici li hanno riuniti i loro letti. “Perdonami, figlia mia. Mi hai gridato di venire da te, ma non sono riuscito ad afferrarti” le ha sussurrato il padre baciandole la mano. La loro famiglia è tra le 42 vittime di un'ondata di attacchi compiuti domenica dalle forze aeree israeliane che hanno causato la morte anche di 10 bambini secondo i funzionari sanitari di Gaza.

Una palla di fuoco travolge un edificio a Gaza
Una palla di fuoco travolge un edificio a Gaza

La piccola Suzy abitava a Rimal un quartiere residenziale che scende verso il mare. L’esercito israeliano ha sostenuto che l'attacco era diretto verso la rete di tunnel sotterranei di Hamas a Gaza che, crollando, avrebbero fatto collassare la casa della famiglia di Suzy e di tante altre. “Non avevano mai bombardato qui, ci sono medici tra i nostri vicini di casa” ha raccontato il padre a Reuters rivelando che la sera dell’attacco aveva raggruppato tutta la famiglia in una stanza che credeva fosse più protetta. “In ospedale ero pieno di tutta la rabbia dell'universo, ma quando ho sentito che una delle mie figlie era viva, ho detto grazie a Dio perché il sorriso di Suzy mi ricorderà i sorrisi di tutti i miei figli. I miei altri quattro figli e mia moglie saranno sempre con me finché Suzy sarà con me”.

951 CONDIVISIONI
55 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni