703 CONDIVISIONI
Covid 19
28 Giugno 2021
13:55

Sono quasi 900 gli studenti contagiati nel maxi focolaio scoppiato a Maiorca

Continua ad aumentare il numero di casi di Covid-19 collegati al maxi focolaio delle Baleari: secondo quanto riporta la stampa locale sono 894 i positivi, la maggior parte dei quali provenienti dalla Comunità autonoma di Madrid: “È il più grande focolaio dall’inizio della pandemia e sicuramente ci saranno più casi”.
A cura di Ida Artiaco
703 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono quasi 900, precisamente 894, gli studenti contagiati dal Covid-19 a causa del mega-focolaio scoppiato nei giorni scorsi a Maiorca, dove dal 12 al 20 giugno si sono radunati migliaia di ragazzi, per la maggior parte minorenni e provenienti da otto comunità spagnole, per festeggiare la fine dell'anno scolastico. Lo riportano i quotidiani El Mundo e Diario De Mallorca, che hanno sommato le informazioni fornite dai diversi autonomi governi. La Comunità di Madrid ha già contato 410 casi, la Galizia 70, i Paesi Baschi 172, la Comunità Valenciana 104, la Catalogna 64, la Murcia 20, Castilla-La Mancha 11 e infine Aragon 10. Il 26% dei test su giovani spagnoli che hanno avuto contatti diretti o indiretti con il cluster di Maiorca è risultato positivo. A questi si aggiungano altri 33 che si trovano ancora sull'isola e che non sono potuti rientrare a casa, trasferiti insieme ad altri 142 coetanei all'hotel Palma Bellver in isolamento. Nove di loro sono stati ricoverati in via precauzionale all'ospedale universitario di Son Espases con febbre alta, anche se loro condizioni non destano preoccupazione.

Ma il bilancio potrebbe ancora salire, dal momento che mancano i risultati dei tamponi a cui sono stati sottoposti 476 giovani andalusi venerdì scorso e che al momento si trovano in isolamento a casa. In migliaia, infatti, si trovano in isolamento nelle proprie regioni di provenienza. Nella sola comunità di Madrid, la più colpita al momento dal contagio, sono circa 3000 i giovani che sono in quarantena mentre solo saliti a 11 i casi di trasmissione secondaria dell'infezione. Antonio Zapatero, viceministro della Salute pubblica e del Piano Covid-19 della Comunità di Madrid, ha dichiarato in un'intervista a Onda Madrid che si tratta del "più grande focolaio dall'inizio della pandemia e sicuramente ci saranno più casi". Un macro screening è stato effettuato anche tra il personale di sei alberghi dove hanno alloggiato molti dei positivi. Su 175 lavoratori sottoposti al test, uno è risultato contagiato. Intanto, il governo delle Baleari ha comunicato di aver aperto un fascicolo nei confronti degli organizzatori del concerto di Reggaeton tenutosi nella Plaza de Toros de Palma il 15 giugno, possibile origine del focolaio, e indaga su nove hotel per cluster associati a viaggi di fine anno.

703 CONDIVISIONI
27579 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni