242 CONDIVISIONI
13 Ottobre 2021
12:18

Ryanair banna i passeggeri che hanno richiesto rimborsi per i voli persi a causa del blocco covid

È quanto è capitato a circa un migliaio di passeggeri britannici che ora non possono più prenotare biglietti con la nota compagnia low cost. Il problema è che quei voli hanno operato regolarmente ma i passeggeri non hanno potuto prenderli a causa delle restrizioni di viaggio imposte dai vari governi per l’emergenza covid.
A cura di Antonio Palma
242 CONDIVISIONI

Bannati dai voli Ryanair perché hanno chiesto alle società delle loro carte di credito il rimborso del biglietto per i voli che non hanno preso a causa del blocco covid e che invece per la compagnia aerea non erano rimborsabili. È quanto è capitato a circa un migliaio di passeggeri britannici che ora non possono più prenotare biglietti con la nota compagnia low cost. Il problema è che quei voli hanno operato regolarmente ma i passeggeri non hanno potuto prenderli a causa delle restrizioni di viaggio imposte dai vari governi per la pandemia covid in atto. La misura decisa da Ryanair infatti riguarda i passeggeri che hanno acquistato biglietti non rimborsabili e che poi non si sono presentati all’imbarco perché impossibilitati.

"Hanno scelto consapevolmente di non viaggiare e poi hanno richiesto illegalmente lo storno degli addebiti tramite la società della carta di credito" ha spiegato la compagnia aerea, ricordando che sono di meno di mille le persone coinvolte in quanto i clienti che hanno ricevuto rimborsi direttamente dalla compagnia aerea non saranno interessati dal provvedimento. In pratica i clienti, impossibilitati a chiedere il rimborso direttamente a Ryanair in quanto i biglietti non erano rimborsabili, hanno pensato bene di contestare il pagamento sulla propria carta di debito o di credito facendo annullare la transazione dalla propria banca. Una modalità che la compagnia aerea non ha preso bene mettendo in atto il ban.

Una misura quella del ban che ovviamente non è perenne ma sarà valida fino a quando i passeggeri non avranno saldato il debito con Ryanair come già fatto da alcuni degli interessati. Alcuni passeggeri hanno riferito al sito MoneySavingExpert di aver scoperto del ban solo dopo aver prenotato nuovi viaggi con Ryanair e di essere stati costretti così a restituire i soldi in quanto avevano già prenotato altri servizi connessi al viaggio come alloggio e noleggio auto. Un ban che è stato possibile anche perché l'autorità antitrust britannica al termine di una indagine sui rimborsi per i voli ha concluso che la legge non conferisce un diritto sufficientemente chiaro al rimborso ai passeggeri a cui è stato impedito di volare a causa delle restrizioni covid.

242 CONDIVISIONI
Sesso orale sul volo Ryanair, passeggero filma tutto e pubblica il video sui social
Sesso orale sul volo Ryanair, passeggero filma tutto e pubblica il video sui social
Perde le gambe a causa del Covid: "Non mi sono vaccinato, sono uno stupido, non fate come me"
Perde le gambe a causa del Covid: "Non mi sono vaccinato, sono uno stupido, non fate come me"
Nuova Zelanda, il governo abbandona l'obiettivo "zero Covid" a causa della variante Delta
Nuova Zelanda, il governo abbandona l'obiettivo "zero Covid" a causa della variante Delta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni