Dodici persone sono morte in Regno Unito dopo che un focolaio “molto serio” di una rara infezione batterica si è diffusa nell’ Essex, contea dell'Inghilterra orientale. Secondo quanto riferito dall’NHS Mid Essex i casi accertati della malattia – chiamata infezione da streptococco A invasiva (iGAS) ‘ sono almeno 32. La notizia è stata riportata su metro.co.uk. L’epidemia è iniziata a Braintree e da allora si è diffusa nelle zone di Chelmsford e Maldon.

batteri che causano l’infezione generalmente si trovano solitamente nella gola e nella pelle e le persone possono portarli senza mostrare alcun sintomo. Si diffondono facilmente anche con uno starnuto, un bacio o con il contatto con la pelle. Public Health England ha affermato che la malattia diventa pericolosa per la vita quando i batteri penetrano in parti del corpo dove non si trovano i batteri, come il sangue, i muscoli o i polmoni. Inoltre secondo i medici “la maggior parte dei pazienti colpiti sono anziani e hanno ricevuto cure per ferite croniche, nella comunità, nelle loro case e in alcune case di cura”. È stato istituito un team di gestione degli incidenti per "controllare e monitorare da vicino la situazione”.

Rachel Hearn, direttrice dell’assistenza infermieristica e di qualità del gruppo clinico di Mid Essex, ha dichiarato: “I nostri pensieri sono rivolti alle famiglie dei pazienti che sono morti”. Il servizio sanitario nazionale nell’Essex sta lavorando a stretto contatto con la Public Health England e altri partner per gestire questo “incidente locale”, e sono state messe in atto misure di controllo per un’eventuale ulteriore infezione e per prevenire la diffusione dell'infezione nell'area.