1.346 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
19 Agosto 2022
17:17

Putin a Macron: “Alla centrale nucleare di Zaporizhzhia si rischia una catastrofe su larga scala”

Il presidente russo Vladimir Putin ha avvertito Macron che i bombardamenti ucraini sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia rischiano di provocare una “catastrofe su larga scala”.
A cura di Davide Falcioni
1.346 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Nel corso di una conversazione telefonica con il capo dello Stato francese Emmanuel Macron, il presidente russo Vladimir Putin ha avvertito che i bombardamenti ucraini sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia rischiano di provocare una "catastrofe su larga scala". Lo fa sapere il Cremlino, citato dalla Tass, aggiungendo che i due leader hanno sottolineato l'importanza di inviare una missione dell'Aiea (Agenzia internazionale per l'energia atomica facente capo all'ONU) per controllare la situazione nel sito.

ONU: "Qualsiasi danno a Zaporizhzhia è un suicidio"

Anche nella giornata di ieri era stato lanciato un allarme per la situazione a Zaporizhzhia: a farlo era stato il segretario generale dell'ONU Antonio Guterres nel corso di una conferenza stampa con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il collega turco Recep Tayyp Erdogan: "Qualsiasi potenziale danno a Zaporizhzhia è un suicidio", ha detto Guterres, aggiungendo che "il buon senso deve prevalere per evitare qualsiasi azione che possa mettere in pericolo l'integrità fisica o l'incolumità dell'impianto nucleare. È urgente un accordo per ristabilire Zaporizhzhia come infrastruttura puramente civile e per garantire la sicurezza dell'area".

Grossi (AIEA): "Cessare i combattimenti intorno alle centrale nucleare"

La centrale nucleare di Zaporizhzhia è occupata dalle forze armate russe ma gestita da personale ucraino: a settimane il sito subisce intensi bombardamenti, con entrambe le parti che si sono accusate vicendevolmente degli attacchi. Rafael Grossi – presidente dell'Aiea – la scorsa settimana aveva chiesto a Kiev e Mosca di interrompere immediatamente tutte le attività militari intorno alla centrale nucleare, avvertendo che ulteriori bombardamenti "profondamente preoccupanti" potrebbero condurre al disastro. "Chiedo che tutte le attività militari nelle immediate vicinanze dell'impianto cessino immediatamente e non colpiscano le sue strutture o i dintorni", aveva aggiunto António Guterres, segretario generale dell'ONU, spiegando che eventuali danni al sito atomico potrebbero avere conseguenze drammatiche non solo per la regione, ma anche per altri territori.

1.346 CONDIVISIONI
2866 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni