7 Giugno 2018
17:12

Premier olandese dà il buon esempio: gli cade il caffè in Parlamento e passa lo spazzolone

La scena al Parlamento europeo dove Mark Rutte doveva intervenire poco dopo. A uno dei tornelli ha fatto cadere il bicchiere di caffè così si è fatto dare uno spazzolone da una delle addette alle pulizie si è messo a pulire, poi ha preso uno straccio e ha proseguito il lavoro per rimediare completamente all’inconveniente.
A cura di Antonio Palma

Singolare scena nei giorni scorsi al parlamento europeo. Mentre discuteva con altri politici prima della sua entrata nel palazzo,  il primo ministro dei Paesi Bassi, Mark Rutte, ha fatto cadere la sua tazza di caffè a terra nei corridoi ma invece di andare via ha chiesto alle inservienti presenti uno spazzolone e ha iniziato a pulire il disastro che aveva appena combinato. L'episodio martedì scorso a Bruxelles dove il primo ministro olandese ha voluto per forza farsi spiegare come funzionava la ramazza in uso e poi ha provveduto a rimediare all'inconveniente. L’insolito gesto è stato filmato con un cellulare da un diplomatico dei Paesi Bassi che stava riprendendo l'arrivo del premier e poi condiviso su Twitter dove è diventato virale e ha trovato molti apprezzamenti.

"Che cosa succede se il primo ministro versa il suo tasso di caffè? Una scena inequivocabilmente olandese" ha scritto l'uomo che ha pubblicato il video. Nel filmato si vede Rutte che urta col braccio uno dei tornelli di ingresso e si fa cadere il caffè. subito raccoglie il bicchiere e poi chiede a una inserviente uno spazzolone per pulire. Infine, sempre col sorriso sulle labbra passa anche uno straccio sui tornelli sporchi di caffè. Nella sequenza si nota che il personale delle pulizie del parlamento, stupito dal gesto, accorre a guardare e inizia ad applaudire e sorridere insieme al primo ministro olandese senza disdegnare qualche consiglio al politico  su come procedere nella pulizia.

Il bar dove il caffè costa 70 centesimi da 20 anni:
Il bar dove il caffè costa 70 centesimi da 20 anni: "Diamo un esempio, tanti prezzi ingiustificati"
Allarme bomba a bordo, aereo con 200 passeggeri costretto ad atterraggio d’emergenza nella notte
Allarme bomba a bordo, aereo con 200 passeggeri costretto ad atterraggio d’emergenza nella notte
Bomba carta all’ambasciata ucraina a Madrid, ferito un dipendente
Bomba carta all’ambasciata ucraina a Madrid, ferito un dipendente
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni