Immagine di archivio
in foto: Immagine di archivio

Per oltre un anno e mezzo ha acceso regolarmente la sua vecchia tv ogni mattino ma così facendo ha inconsapevolmente mandato in tilt la banda larga dell’intero paese creando un disagio enorme a tutti gli altri abitanti della zona. La singolare vicenda in un villaggio gallese, Aberhosa, dove i tecnici hanno dovuto lavorare per 18 mesi per capire infine quale fosse il problema. Dalla zona per mesi sono arrivate le lamentele dei residenti per problemi di connettività e per la bassa velocità ma nessuno capiva cosa stesse accadendo.

Tutti i test effettuati dai tecnici hanno dimostrato che la rete funzionava bene e sono stati persino sostituiti alcune sezioni di cavo che servivano il villaggio ma i problemi sono proseguiti. A rendere la vicenda ancora più strana è che i problemi si registravano puntualmente alle sette di ogni mattino. L’origine del problema è emersa solo quando gli ingegneri si sono messi a cercare interferenze per il Paese dall’alba scoprendo che il tutto proveniva dall’abitazione di un pensionato

L’uomo, interpellato, ha confermato che lui era solito accendere la vecchia televisione proprio a quell'ora ogni giorno. Il vecchio apparecchio però creava un'esplosione di interferenze elettriche che di fatto rendevano impossibile la navigazione. "Abbiamo camminato su e giù per il villaggio sotto la pioggia torrenziale alle 6 del mattino per vedere se riuscivamo a trovare un" rumore elettrico "a sostegno della nostra teoria" ha spiegato ai giornali locali uno degli ingegneri incaricati di trovare il problema. Comprendendo le difficoltà, il pensionato ha deciso così di cambiare televisore.