5.494 CONDIVISIONI
12 Luglio 2022
19:06

Partoriente sedata e violentata dall’anestesista in sala operatoria durante taglio cesareo

Il medico brasiliano incastrato da un video: l’uomo si avvicinava al volto della paziente e di nascosto ha sottoposto la donna a ripetute violenze sessuali.
A cura di Antonio Palma
5.494 CONDIVISIONI

Stuprata dal medico che l'aveva appena anestetizzata in sala operatoria dove la donna si stava sottoponendo a un taglio cesareo per mettere al mondo il bimbo che portava in grembo.

È la terribile vicenda che arriva dal Brasile dove il medico, un anestesista di 32 anni, è stato arrestato lunedì con l'accusa di violenza sessuale dopo la denuncia dello stesso ospedale in cui lavorava , Hospital da Mulher di di Vilar dos Teles a São João de Meriti, nello Stato di Rio de Janeiro.

La donna si era affidata alle cure dell'ospedale senza sospettare neanche minimamente di qualcosa e sicuramente non avrebbe saputo nulla  di quanto accaduto se la direzione dell'ospedale non avesse messo delle telecamere di sorveglianza nella sala operatoria.

Da qualche tempo infatti pare che ci fossero dei sospetti sui farmaci anestetizzanti usati dal medico e per appurare i fatti era stata installata una telecamera nascosta.

Nessuno però si aspettava di vedere il medico, Giovanni Quintella Bezerra, aggredire sessualmente la donna mentre altri medici le eseguivano il taglio cesareo a meno di un metro di distanza dietro una tenda chirurgica.

Secondo quanto ricostruito, l'uomo si avvicinava al volto della paziente facendo finta di controllare i parametri ma di nascosto sottoponeva la donna a ripetute violenze sessuali avvicinando il suo organo sessuale alla bocca della vittima.

L'uomo è stato denunciato dall'ospedale nell'immediatezza di fatti e arrestato dalla polizia in flagrante.

Gli inquirenti hanno acquisito il filmato e ora stanno indagando per capire se il comportamento dell'anestesista fosse abituale e se dunque se ci siano altre vittime. L'uomo nella stessa giornata aveva partecipato ad altri due parti.

Un'altra indagine è stata aperta dalle autorità sanitarie per adottare misure amministrative.

"Sono rimasto scioccato nell'apprendere del brutale caso dell'anestesista dell'Hospital da Mulher, a São João de Meriti, che è stato filmato mentre stuprava una paziente. Ho stabilito che ci fosse rigore e velocità nell'indagine sulla gravissima denuncia. Oltre a l'indagine della Segreteria di Stato per la Polizia Civile, è in corso un'indagine interna per prendere provvedimenti amministrativi ", ha dichiarato il presidente Bolsonaro.

Per il reato l'uomo rischia una pena  da 8 a 15 anni di reclusione. Per questo Bolsonaro ha aggiunto: "È estremamente deplorevole che la nostra Costituzione non permetta nemmeno al dannato stupratore che ha abusato di una paziente incinta anestetizzata di marcire per sempre in prigione, senza alcun tipo di privilegio. I diritti umani sono per la vittima, non per l'aggressore". Per il reato l'uomo rischia una epena  da 8 a 15 anni di reclusione

5.494 CONDIVISIONI
Liquido infiammabile contro donna,
Liquido infiammabile contro donna, "ha ustioni profonde, va operata" parla il medico del Cardarelli
“Mentre partorivo mi hanno detto che meritavo di morire perché urlavo”: la storia di Claudia
“Mentre partorivo mi hanno detto che meritavo di morire perché urlavo”: la storia di Claudia
15.418 di Videonews
Migranti, a Napoli occupata la sede USMAF:
Migranti, a Napoli occupata la sede USMAF: "Operato indegno, tradiscono il giuramento d'Ippocrate"
117.939 di AntonioMusella
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni