83 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Parigi contro i Suv, parcheggi a 18 euro anche per quelli elettrici: “Giustizia sociale”

Le nuove tariffe dei parcheggi di Parigi, sancite da un referendum consultivo, portano il costo orario della sosta su strada per un SUV o un’auto 4×4 a 18 euro in centro e a 12 euro nel resto della città. Prezzi triplicati anche per grossi suv elettrici.
A cura di Antonio Palma
83 CONDIVISIONI
Immagine

Parigi si schiera contro i Suv o almeno la parte di Parigi che ha deciso di andare a votare al referendum per triplicare le tariffe dei parcheggi pubblici per questo tipo di veicoli. Nel referendum di domenica, infatti, il 54,5% dei votanti ha approvato le nuove tariffe speciali per il parcheggio dei SUV in strada, dando una svolta alla politica della capitale francese in materia. La nuova misura, che andrà in vigore nei prossimi mesi, porta addirittura fino a 18 euro l’ora il parcheggio per i Suv a Parigi ma non per tutti.

Il referendum a cui ha votato però solo il 5,7% degli aventi diritto, una percentuale nettamente inferiore a quanto sperato dagli attivisti verdi, infatti introduce le nuove misure solo per chi viene da fuori mentre per i parigini, a determinate condizioni, rimangono le stesse tariffe in vigore precedentemente. "Semplicemente, per quanto riguarda i parcheggi residenziali, ci sembra giusto dire che non debba essere penalizzato chi lascia il proprio veicolo fuori casa invece di utilizzarlo” ha detto il vicesindaco. I parigini infatti dovranno comunque pagare la tariffa maggiorata se parcheggiano fuori dalle aree vicine alla propria casa.

Nel dettaglio, le nuove tariffe dei parcheggi di Parigi portano il costo orario della sosta su strada per un SUV o un'auto 4×4 a 18 euro in centro e a 12 euro nel resto della città. I prezzi, che però entreranno in vigore solo all'inizio di settembre, si applicheranno sia ai veicoli con motore a combustione sia per quelli ibridi ed elettrici, ma con una differenza di peso. Per i primi due tipi di suv, nuove tariffe già con mezzi di peso superiore a 1,6 tonnellate mentre per quelli elettrici il peso limite è 2 tonnellate.

Anche se la misura è stata voluta dai verdi con lo scopo di migliorare la qualità dell'aria della capitale francese, in realtà molti notano che per il Comune ci sarà un notevole incremento di entrate nell'immediato mentre altri sottolineano il fatto che la capitale francese mira a prendere di mira i conducenti ricchi e provenienti da fuori città.

Lo stesso vicesindaco di Parigi e responsabile dei trasporti, David Belliard, ha affermato che circa il 10% dei veicoli a Parigi sarà colpito da queste tariffe di parcheggio più elevate, che potrebbero fruttare alla città fino a 35 milioni di euro ogni anno, mentre il sindaco Anne Hidalgo quando presentò il referendum non esitò a parlare di “una forma di giustizia sociale”.

83 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views