970 CONDIVISIONI
21 Ottobre 2014
09:48

Oscar Pistorius condannato a 5 anni per omicidio colposo

Per l’uccisione di Reeva Steenkamp l’accusa aveva chiesto dieci anni di reclusione, mentre la difesa chiedeva solo una condanna ai lavori socialmente utili.
A cura di Antonio Palma
970 CONDIVISIONI

UPDATE: Difesa: "Pistorius sconterà solo 10 mesi in carcere" – Oscar Pistorius potrebbe scontare meno di un anno in carcere dopo la condanna a 5 anni di reclusione per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp. Ne è convinto l'avvocato difensore dell'ex atleta, Barry Roux, secondo il quale il suo assistito sconterà in prigione solo 10 dei 60 mesi cui è stato condannato perché il resto della pena sicuramente lo passerà agli arresti domiciliari, come il tempo trascorso durante il processo a casa dello zio. Soddisfatta della sentenza si è detta però la famiglia Steenkamp che non ha mostrato reazione al momento della pronuncia del giudice e sembra non intenzionata a presentare ricorso. "Sono molto contento" si è limitato a proferire il padre di Reeva all'uscita dal Tribunale.

UPDATE: Oscar Pistorius condannato a 5 anni per omicidio colposo. E' questa la sentenza definitiva per l'ex atleta sudafricano sotto processo per l'omicidio della sua ragazza Reeva Steenkamp avvenuto nel febbraio del 2013 nella loro casa. L'ex campione paralimpico inoltre è stato condannato anche ad altri tre anni di reclusione per possesso ilelgale di armi da fuoco, ma questa sentenza è stata sospesa dal giudice con la condizionale. In precedenza il giudice aveva dichiarato che una pena ai lavori socialmente utili non sarebbe stata appropriata per Pistorius. Nella sentenza di condanna del mese scorso, la giudice Thokozile Masipa, che presiedeva la Corte nel processo a Pistiorius, aveva già stabilito la non intenzionalità dell’atleta bell'uccisione di Reeva Steenkamp. Pistorius è stato subito prelevato dagli agenti e trasferito nel carcere del tribunale in attesa di essere trasferito nel carcere dove sconterà la condanna.

Dopo mesi di dibattito in Aula al Tribunale di Pretoria e la dichiarazione di condanna da parte dei giudici, oggi finalmente è arrivato il giorno della sentenza definitiva per Oscar Pistorius. L'ex atleta paralimpico accusato della morte della sua fidanzata Reeva Steenkamp avvenuta nel febbraio del 2013 rischia fino a dieci anni di carcere. È questa infatti la pena chiesta nella requisitoria dal procuratore Gerrie Nel che rappresenta l'accusa nel processo a carico dell'ex campione. Oscar Pistorius è stato già riconosciuto colpevole di omicidio colposo visto che non è stata dimostrata la sua volontarietà nell'omicidio della fidanzata e per questo la pena non potrà essere superiore. "La pena minima che sarebbe soddisfacente per la società è di dieci anni di carcere" ha dichiarato il procuratore in Aula, mentre gli avvocati difensori nella loro arringa hanno chiesto per il oro assistito solo una condanna ai lavori socialmente utili.

"Omicidio non intenzionale"

Secondo i legali, infatti, il carcere non sarebbe una punizione appropriata per Pistorius e hanno evocato anche i gravi rischi che correrebbe in prigione, compreso lo stupro di gruppo. Gli avvocati hanno insistito sulla sincerità dei rimorsi dell'imputato sostenendo che adesso desidera una cosa sola: "Fare il più possibile del bene ". Pistorius dal suo canto ha sempre negato di aver sparato volontariamente alla fidanzata quella notte di San Valentino, ma di averla scambiata per un intruso in bagno. Nella sentenza espressa il mese scorso la giudice aveva confermato la non intenzionalità dell'atleta nell'omicidio, ma l'ha condannato per aver agito con negligenza.

970 CONDIVISIONI
Uccide i suoi 5 figli per vendicarsi dell’ex marito: 28enne condannata all’ergastolo
Uccide i suoi 5 figli per vendicarsi dell’ex marito: 28enne condannata all’ergastolo
Ipnotizzava le pazienti e poi abusava di loro: condannato a 5 anni medico di Cuneo
Ipnotizzava le pazienti e poi abusava di loro: condannato a 5 anni medico di Cuneo
Rudy Guede era stato condannato per l’omicidio di Meredith Kercher: torna libero per fine pena
Rudy Guede era stato condannato per l’omicidio di Meredith Kercher: torna libero per fine pena
146 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni