2.102 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Muore a 90 anni, al funerale il marito confessa: “Le ho nascosto che aveva un cancro per 21 anni”

La donna ha vissuto con un cancro per oltre 20 anni senza saperlo dopo che il marito le ha nascosto la diagnosi ,convincendola solo a seguire la sperimentazione di un farmaco. “Penso di aver fatto bene, volevo solo che fosse felice e ho risparmiato a tutti un sacco di problemi” ha racconto il 95enne.
A cura di Antonio Palma
2.102 CONDIVISIONI
Immagine

“Quando al funerale di mia moglie ho confessato, erano tutti sorpresi perché nessuno sapeva che sarebbe dovuta morire 21 anni prima”, così il 95enne Melvin Gamp ha raccontato il momento in cui ha rivelato ad amici e parenti di aver nascosto per oltre venti anni alla moglie Rosie che lei aveva un cancro. La donna inglese è deceduta a 90 anni nell’aprile del 2021, più di due decenni dopo che il suo medico aveva detto al marito che la malattia era in fase terminale e l’avrebbe uccisa in poco tempo.

"Penso di aver fatto la cosa giusta perché aveva già così tanta sofferenza intorno a lei con le sue sorelle già malate e invece così ha vissuto senza altre preoccupazioni", ha spiegato il pensionato al Daily Mail, raccontando la sua storia. "Non so se i miei figli pensano che abbia fatto la cosa giusta, ma ho risparmiato a tutti un sacco di problemi" ha aggiunto il 95enne di Edgware, nel nord di Londra.

Il calvario della coppia, tra cure e ospedali, era iniziato nel lontano 1999 quando alla donna era stato diagnosticato un cancro al seno dopo aver trovato un nodulo sotto l'ascella destra. La donna era stata sottoposta anche a un intervento chirurgico ma dagli esami successivi era emersa la terribile notizia. I medici avevano scoperto che il cancro si era diffuso e consigliavano un nuovo intervento e l’inizio delle cure palliative.

A ricevere la telefonata a casa però fu il marito che in breve tempo decise che non avrebbe detto niente alla moglie.  “Era una condanna a morte. Sono quasi crollato. Mi girava la testa, ma in un modo o nell'altro ho cercato di comportarmi nel modo più normale possibile" ha raccontato ora l’uomo. La donna, le cui quattro sorelle sono morte tutte di cancro, alla fine era stata sottoposta a un nuovo intervento chirurgico ma, ignara che il suo cancro era terminale, aveva rifiutato la chemioterapia successiva.

A questo punto il marito, preoccupato, aveva iniziato a cercare studi sperimentali grazie al suo lavoro di rappresentante di prodotti farmaceutici, affidandosi infine a una sperimentazione in corso al Middlesex Hospital di Londra. Lo studio riguardava un farmaco sperimentale per ridurre il rischio di sviluppo e recidiva del cancro al seno e la moglie aveva accettato, visto il precedente, pur non sapendo fosse ancora malata.

La signora Gamp ha continuato la sua vita ed è sopravvissuta fino ai 90 anni quando è morta per insufficienza renale, dopo una serie di complicazioni a seguito di una frattura del femore. "Le ho nascosto molto ma volevo solo renderla felice” ha concluso il marito.

2.102 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views