1.002 CONDIVISIONI
3 Settembre 2021
07:51

Morto il cantante no vax Marcus Birks, ucciso dal Covid a 40 anni. L’ultimo appello: “Vaccinatevi”

È morto lo scorso venerdì nel letto di ospedale dove si trovava ormai da settimane dopo essere risultato positivo al Covid, il cantante inglese Marcus Birks. Aveva 40 anni ed era un convinto no vax tanto da non essersi vaccinato, ma dopo il ricovero in Terapia Intensiva aveva deciso di rilasciare un’intervista alla Bbc nella quale ha lanciato un appello affinché tutti prendano seriamente il Covid e scelgano il vaccino.
A cura di Chiara Ammendola
1.002 CONDIVISIONI

"Se non ti sei ammalato non pensi che ti ammalerai, quindi ascoltami. La prima cosa che dirò di fare a tutta la mia famiglia e a chiunque vedrò è di fare il vaccino", sono queste le parole che Marcus Birks, musicista inglese ha rilasciato all'emittente Bbc in quella che poi è diventata la sua ultima intervista. La sua vita è stata stroncata dal Covid, al quale era risultato positivo nelle scorse settimana: da giorni era ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva del Royal Stoke University Hospital.

Sono stato un po' ignorante a non vaccinarmi

Birks aveva 40 anni e viveva nella contea inglese dello Staffordshire, era da sempre un convinto sostenitore delle teorie No Vax e per questo aveva rimandato a lungo il momento della vaccinazione. Quando ha scoperto di essere positivo al Covid, tutto è cambiato, il suo fisico, che Birks ci teneva a far sapere allenava almeno cinque volte a settimana, non ha potuto nulla contro il virus che lo ha colpito in una forma così forte da farlo finire subito in ospedale, dove ha poi dovuto affrontare un lungo calvario in Terapia Intensiva. Ed è stato proprio dal letto di ospedale che il cantante, intervistato dalla Bbc, ha ammesso di essersi pentito del suo atteggiamento "un po' ignorante" nei confronti del Covid che lo ha portato a non vaccinarsi.

Marcus Birks in concerto
Marcus Birks in concerto

La moglie ha scoperto di essere incinta durante il suo ricovero in ospedale

"Se non ti sei ammalato – ha detto Birks  non pensi che ti ammalerai, quindi ascoltami. Quando ti senti come se non riuscissi a respirare a sufficienza, questa è la sensazione più spaventosa del mondo. La prima cosa che dirò di fare a tutta la mia famiglia e a chiunque vedrò è di fare il vaccino". Purtroppo però Birks è morto poco dopo quell'ultima intervista, venerdì scorso, 27 agosto, come annunciato dalla moglie Lis che intanto ha scoperto di essere incinta: "Il mio cuore è stato completamente strappato via e non so come affrontare un questo dolore – le parole della donna – ma sapere che sto crescendo una parte di lui dentro di me, mi sta aiutando a superare questo momento. Dirò al nostro bambino ogni giorno quanto lo ama, quanto è speciale e come sarebbe stato il miglior papà che un figlio potesse desiderare".

1.002 CONDIVISIONI
Ferrara, morto il paziente No Vax che si era "curato" al telefono con le terapie domiciliari
Ferrara, morto il paziente No Vax che si era "curato" al telefono con le terapie domiciliari
Long Covid, Claudio, 29 anni, vivo dopo 7 mesi di ricovero e 40 giorni di coma: "No vax? No, grazie"
Long Covid, Claudio, 29 anni, vivo dopo 7 mesi di ricovero e 40 giorni di coma: "No vax? No, grazie"
Puglia, carabiniere No vax stroncato dal Covid a 52 anni: grave un collega, anche lui non vaccinato
Puglia, carabiniere No vax stroncato dal Covid a 52 anni: grave un collega, anche lui non vaccinato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni