218 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
7 Ottobre 2022
12:41

Metà dei carri armati ucraini sono mezzi russi catturati: la scoperta dei servizi segreti inglesi

Secondo il Ministero della Difesa britannico “l’equipaggiamento russo catturato e riproposto, ora costituisce gran parte dell’equipaggiamento militare ucraino”.
A cura di Davide Falcioni
218 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

"L’equipaggiamento russo catturato e riproposto, ora costituisce gran parte dell’equipaggiamento militare ucraino".

Ad affermarlo il ministero della Difesa britannico nel suo quotidiano aggiornamento della situazione sul campo, spiegando che dal 24 febbraio – giorno in cui ha avuto inizio l'invasione russa – "l’Ucraina ha probabilmente catturato almeno 440 carri armati russi e circa 650 altri veicoli corazzati". Di conseguenza "oltre la metà della flotta di carri armati attualmente schierata in Ucraina è potenzialmente costituita da veicoli catturati", sottolineano i funzionari del ministero della Difesa di Londra.

Per l’intelligence britannica, "l’incapacità degli equipaggi russi di distruggere l’equipaggiamento prima di ritirarsi o arrendersi mette in evidenza il loro scarso stato di addestramento e i bassi livelli di disciplina. Con le formazioni russe sotto forte pressione in diversi settori e le truppe sempre più demoralizzate, è probabile che la Russia continui a perdere armamenti pesanti", ha concluso la Difesa.

Zelenskiy all'Europa: "Il conflitto deve essere vinto in Ucraina "in modo che i carri armati russi non avanzino su Varsavia"

Ieri il presidente ucraino, Volodymyr Zelenskiy , ha fatto nuovamente appello ai leader europei affinché inviino altri aiuti militari al suo Paese sostenendolo anche nel tentativo di entrare a far parte della Nato. Zelenskiy ha definito la Russia “lo stato più anti-europeo del mondo", poi ha aggiunto che la maggior parte delle nazioni del "vecchio continente" non sarebbero in grado di condurre una guerra così intensa e lunga contro Mosca.

Di conseguenza – ha detto il leader di Kiev – il conflitto deve essere vinto in Ucraina "in modo che i carri armati russi non avanzino su Varsavia o di nuovo su Praga. In modo che l'artiglieria russa non spari sugli stati baltici. In modo che i missili russi non colpiscano il territorio della Finlandia o qualsiasi altro Paese".

Nel suo intervento Zelenskiy ha ricordato che l'Ucraina ha presentato richiesta per entrare a far parte della Nato la scorsa settimana , poche ore dopo che la Russia aveva dichiarato l'annessione di quattro province ucraine.

218 CONDIVISIONI
3130 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni