935 CONDIVISIONI
21 Luglio 2021
15:30

L’Oms dice che chi pensa che la pandemia sia finita vive nel paradiso degli sciocchi

La pandemia non è finita e pensare che lo sia solo perché nel proprio Paese le cose vanno meglio è da sciocchi. Così il direttore generale dell’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus durante il suo discorso alla 138esima sessione del Comitato olimpico internazionale (Cio). E poi sui vaccini ha il Dg ha sottolineato una ancora evidente iniquità vaccinale.
A cura di Chiara Ammendola
935 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

La lotta alla pandemia è ancora lunga e non è certamente finita. Pensarlo sarebbe un errore, anzi da sciocchi. A dirlo, senza mezzi termini, è il direttore generale dell'Oms, l'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus. Durante il suo discorso pronunciato durante la 138esima sessione del Comitato olimpico internazionale (Cio), il Dg ha affermato che "chiunque pensi che la pandemia sia finita, perché dove risiede è finita, vive nel paradiso degli sciocchi".

A 19 mesi da inizio pandemia, affrontiamo nuova ondata di infezioni e decessi

E poi sul tema dei vaccini Tedros Adhanom Ghebreyesus ha sottolineato una evidente iniquità vaccinale che non fa altro che indebolire la lotta al Covid-19. "I vaccini sono strumenti potenti ed essenziali. Ma il mondo non li ha usati bene – ha spiegato – a 19 mesi dall’inizio della pandemia e a 7 mesi dall’approvazione dei primi vaccini ci troviamo ora nelle prime fasi di una nuova ondata di infezioni e decessi. Questo è tragico".

Entro la metà del 2022 almeno il 70% dei vaccinati

Il Dg Oms ha poi spiegato di aver chiesto una massiccia spinta globale per vaccinare almeno il 10% della popolazione di ogni paese entro settembre, almeno il 40% entro la fine dell'anno e il 70% entro la metà del prossimo anno: "Se riusciamo a raggiungere questi obiettivi, non solo possiamo porre fine alla pandemia, ma possiamo anche riavviare l'economia globale". E a chi chiede quando finirà la pandemia, risponde: "La mia risposta è altrettanto semplice: la pandemia finirà quando il mondo deciderà di porvi fine. Abbiamo gli strumenti per prevenire la trasmissione e salvare vite. Il nostro obiettivo comune deve essere quello di vaccinare il 70% della popolazione di ogni paese entro la metà del prossimo anno".

935 CONDIVISIONI
Speranza: "Pandemia non è finita, quanto accade in altri Paesi ne è la prova. Serve ancora cautela"
Speranza: "Pandemia non è finita, quanto accade in altri Paesi ne è la prova. Serve ancora cautela"
I vaccini contro il Covid ai Paesi poveri solo nel 2023, l'allarme di Nature
I vaccini contro il Covid ai Paesi poveri solo nel 2023, l'allarme di Nature
L'Oms dice ai Paesi ricchi di donare i vaccini invece di pensare alla terza dose
L'Oms dice ai Paesi ricchi di donare i vaccini invece di pensare alla terza dose
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni