10 Gennaio 2022
15:59

La principessa saudita Basma libera dopo 3 anni in cella senza accuse

Considerata una sostenitrice dei diritti delle donne e di una monarchia costituzionale nel suo Paese, la principessa Basma era stata arrestata nel marzo 2019 insieme alla figlia Suhoud al-Sharif.
A cura di Antonio Palma

È finalmente libera Basma bint Saud, la 57enne membro della famiglia reale saudita detenuta per ordine delle stesse autorità di Riad da tre anni ma senza nessuna formale accusa. A lungo considerata una sostenitrice dei diritti delle donne e di una monarchia costituzionale nel suo Paese, la principessa Basma era stata arrestata nel marzo 2019 insieme alla figlia Suhoud al-Sharif mentre stava per recarsi in Svizzera per cure mediche. Per questo nel corso del tempo sono stati inviati diversi appelli al re Salman e al principe ereditario Mohammed bin Salman per liberarla per motivi di salute. Appelli che però sono sempre caduti nel vuoto fino all'annuncino di una organizzazione per i diritti umani ALQST arrivato nello scorso weekend.

"Basma bint Saud Al Saud e sua figlia Suhoud  sono state rilasciate", ha annunciato il gruppo ALQST  sabato scorso, ricordando che in tutto questo tempo alla donna "sono state negate le cure mediche di cui aveva bisogno per una condizione potenzialmente pericolosa per la vita". "In nessun momento durante la sua detenzione è stata mossa alcuna accusa contro di lei" , ha aggiunto il gruppo per i diritti umani. La principessa Basmah è stata rinchiusa nella prigione di Al-Ha'ir, dove sono stati detenuti numerosi altri detenuti politici, e il suo fermo senza accuse sembra essere collegato proprio alle lotte di potere in Arabia Saudita oltre che alle sue idee in materia di diritti dei più deboli e delle donne. La sua famiglia ha affermato che la sua detenzione era probabilmente dovuta in gran parte alle sue critiche sugli abusi perpetrati dalla casa reale dominante ma la principessa era considerata anche un'alleata di Mohammed bin Nayef, precedente erede al trono designato e poi scavalcato dall'attuale sovrano.

La più giovane degli oltre cento figli del re Saud, che fu rimosso dal trono quello stesso anno, cinque anni prima della sua morte in esilio in Grecia, Basma si è fatta valere sia come donna d'affari sia nel sociale e con organizzazioni per la tutela dei diritti umani. Con la scusa che il principe ereditario e uomo forte del paese, Mohamed bin Salman, voleva incontrarla, fu arrestata a imprigionata. È scomparsa per oltre un mese durante il quale le è stato permesso di parlare con la sua famiglia. Come lei, diversi membri della famiglia reale ma anche attivisti, giornalisti e semplici cittadini son stati arrestati senza accuse solo perché critici contro il regime.

A 3 anni uccisa da esorcismo di 12 ore in chiesa, la madre: “Molte le ragioni per cui Dio l’ha presa”
A 3 anni uccisa da esorcismo di 12 ore in chiesa, la madre: “Molte le ragioni per cui Dio l’ha presa”
Il mistero di Evi Anna Rauter e quel corpo nella pineta rimasto per 32 anni senza nome
Il mistero di Evi Anna Rauter e quel corpo nella pineta rimasto per 32 anni senza nome
Dopo sei anni di guerra il primo volo commerciale dallo Yemen
Dopo sei anni di guerra il primo volo commerciale dallo Yemen
0 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni