1.488 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
28 Maggio 2022
16:17

La guerra in Donbass si sta mettendo molto male per Kiev: le foto satellitari della devastazione

La Russia ha conquistato Lyman e ormai da giorni assedia Severodonetsk, una delle ultime zone nella regione di Luhansk ancora in mano agli ucraini. Insomma, i russi sembrano sempre più vicini a ottenere un controllo pressoché totale del Donbass. Territorio però pressoché devastato dalla stessa artiglieria russa.
A cura di Annalisa Girardi
1.488 CONDIVISIONI
Fonte: Maxar Technologies
Fonte: Maxar Technologies
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky lo ammette di nuovo, la situazione nel Donbass è estremamente difficile. Nella notte la Russia ha ultimato la conquista della città di Lyman, fondamentale dal punto di vista strategico nella regione di Donetsk, e ormai da giorni assedia  Severodonetsk, una delle ultime zone nella regione di Luhansk ancora in mano agli ucraini. Insomma, i russi sembrano sempre più vicini a ottenere un controllo pressoché totale del Donbass. "Se gli occupanti pensano che Lyman e Severodonetsk saranno loro, si sbagliano. Il Donbass sarà ucraino", ha rimarcato Zelensky. Ma al momento solo una piccola porzione della regioni rimane sotto il controllo ucraino. E la conquista del Donbass potrebbe bastare a percepire una vittoria in Russia.

Secondo il sito di notizie indipendente Meduza l'obiettivo del Cremlino resta quello della conquista di Kiev, nonostante a marzo le truppe russe siano state costrette alla ritirata dal territorio circostante la capitale. Il rafforzamento delle posizioni in Donbass, però, avrebbe fatto rinascere la speranza di una vittoria su larga scala nel giro di qualche mese. Secondo alcune fonti di Meduza, il Cremlino si starebbe aspettando che le intere regioni di Donetsk e Luhansk finiscano sotto il controllo russo: questo, spiegano ancora le stesse fonti, sarebbe il risultato minimo per poter parlare di vittoria. Ormai solo il 5% del Luhansk rimane in mano ucraina e circa il 40% del Donetsk.

Anche secondo l'intelligence britannica la conquista delle regioni nel Donbass verrebbe vista da Mosca come un grande risultato politico, tale da essere presentato alla popolazione russa come una giustificazione dell'invasione. Anche se la resistenza ucraina continua a difendere il territorio e non è detto che entro pochi giorni la Russia riesca a esercitare pieno controllo sulla regione. In quel caso Mosca farebbe fatica ad annettere il Donbass alla Russia attraverso il referendum, così come hanno anche annunciato nelle scorse settimane le autorità filo russe.

Fonte: Maxar Technologies
Fonte: Maxar Technologies

Intanto però la regione continua a essere un teatro di distruzione. Nuove immagini satellitari diffuse dalla Maxar Technologies mostrano la vastità della distruzione operata nel Donbass dall'artiglieria russa. Sono immagini che arrivano dalle città di Popasna e da Lyman. Si possono vedere gli edifici completamente distrutti e una pioggia di colpi di artiglieria sul terreno.

1.488 CONDIVISIONI
2589 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni