Le hanno dato fuoco mentre andava al processo per lo stupro subito nove mesi fa dal branco. È accaduto questa mattina in India alla giovane donna, che vive del villaggio di Unrao, nello Stato centrale dell'Uttar Pradesh. La giovane ha riportato ustioni sul 70% del corpo ed è ricoverata in condizioni gravissime e in prognosi riservata in un ospedale specializzato di Lucknow. In queste ore i familiari della ragazza si sono stretti intorno a lei e stanno pregando per le sue sorti.

Sull'episodio sono in corso le indagini delle forze dell'ordine. L'episodio, presumibilmente è collegato allo stupro subito dalla ragazza, ma non è chiaro se sia riconducibile agli stessi soggetti. Secondo la classifica Thomson Reuters Foundation l'India è il Paese più pericoloso al mondo per le donne, dove gli stupri sono aumentati dell'83%. dal 2007 al 2016. Lo scorso anno è stata introdotta la pena di morte per chi violenta i minori di 12 anni.

Recentemente le donne indiane sono scese in piazza per protestare contro la condizione della donna che India, come recitano slogan e cartelloni, è un cittadino di serie B, perché cresciuta per essere moglie e madre.