960 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
16 Luglio 2022
08:42

Guerra Russia-Ucraina, Zelensky: “Puniremo i terroristi”. Dopo Vinnytsia bombe su Dnipro

Le notizie di oggi sulla guerra in Ucraina: la Russia sta intensificando i bombardamenti sulle città ucraine e dopo la strage di civili a Vinnytsia bombe sono cadute anche su Dnipro provocando altre vittime.
A cura di Susanna Picone
960 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

È il 143esimo giorno della guerra in Ucraina scatenata dalla Russia. L’esercito di Putin sta intensificando i bombardamenti sulle città ucraine e dopo la strage di civili a Vinnytsia bombe sono cadute anche su Dnipro. Almeno tre persone sono morte e altre 15 sono rimaste ferite in seguito a un attacco missilistico condotto nella notte dalle forze armate russe su Dnipro, vicino al fiume. A darne notizia il capo dell'amministrazione regionale Valentin Reznichenko. Tra le persone che hanno perso la vita ci sarebbe anche l'autista di un bus che stava rientrando dal lavoro. Un’altra vittima e tre feriti anche in seguito ai bombardamenti delle forze russe su aree residenziali della regione di Sumy, nell'Ucraina orientale, secondo quanto riporta il Kyiv Independent. I missili russi sono caduti anche sopra le due più grandi università di Mykolaiv.

Zelensky: “Puniremo terroristi russi responsabili degli attacchi”

Attacchi che hanno provocato la dura reazione del presidente ucraino Zelensky che ha definito la Russia uno "stato terrorista" e ha assicurato che l'Ucraina farà di tutto per "trovare e punire coloro che danno ordini criminali e coloro che li eseguono”. Zelensky ha ricordato che 23 persone sono morte a Vinnytsia, tra cui tre bambini, e 11 persone sono ancora considerate disperse. "La Russia si comporta come uno stato terrorista, sparando sulla popolazione civile. Faremo di tutto per trovare e punire coloro che danno ordini criminali e chi li esegue", ha detto il leader ucraino.

L’ultimo bollettino dell’intelligence britannica sulla guerra in Ucraina

Intanto, secondo quanto si legge nell’ultimo bollettino dell’intelligence britannica, nell’aggiornamento quotidiano sulla situazione in campo in Ucraina, l’offensiva russa resta di portata ridotta: "Le operazioni offensive russe rimangono di portata ridotte, con i combattimenti a ovest di Lysychansk incentrati su Siversk e Bakhmut. Questo nonostante le affermazioni russe di essere entrati nella periferia della città di Siversk all'inizio della settimana. La Russia ha già fatto dichiarazioni di successo premature e false. Questo è probabilmente almeno in parte volto a dimostrare il successo in patria e a rafforzare il morale dei combattenti”.

960 CONDIVISIONI
2807 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni