346 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
7 Marzo 2022
06:14

Guerra Russia Ucraina, cos’è successo stanotte: ancora bombe su Irpin, russi puntano su Kiev

La situazione nei sobborghi di Bucha, Hostomel e Irpin della capitale ucraina Kiev è catastrofica, attacco missilistico russo anche nell’Oblast di Odessa.
A cura di Antonio Palma
346 CONDIVISIONI
Irpin, hinterland nord di Kiev, dove i russi si stanno ammassando.
Irpin, hinterland nord di Kiev, dove i russi si stanno ammassando.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Continua l'attacco della Russia all'Ucraina, durante la notte ancora bombe e missili russi sulle città ucraine dove molti centri sono già ridotti a cumuli di macerie e anche le annunciante evacuazioni dei civili sono bloccate. In attesa della ripresa dei colloqui di pace il cui terzo round è atteso per oggi, infatti, le forze russe hanno intensificato i bombardamenti notturni delle città ucraine sia nel centro, sia nord e sia nel sud del Paese. Nelle scorse ore a Kharkov, i russi hanno colpito un edificio residenziale di 24 piani alla periferia nord della città durante una incursione aerea e bombardamenti. I russi, a giudicare dalle informazioni, avanzano su Kharkov principalmente da nord. Pesanti attacchi hanno distrutto nelle scorse ore tutti i sobborghi di Kiev, in particolare Irpi,n dove l'esercito russo sta concentrando la sua offensiva.

La situazione nei sobborghi di Bucha, Hostomel e Irpin della capitale ucraina Kiev è "catastrofica", ha dichiarato il consigliere della presidenza ucraina, Oleksiy Arestovich. Ieri i tentativi di per evacuare i residenti di queste località sono falliti per i continui attacchi nonostante i promessi corridoi umanitari. Il funzionario ha sottolineato che il governo ucraino stava facendo tutto il possibile per riprendere le evacuazioni nelle prossime ore. Secondo l'esercito ucraino nelle ultime ore i russi hanno ammassato truppe proprio nei dintorni di Kiev stanno pianificando di prendere d'assalto la capitale ucraina. Nella città di Irpin, alla periferia occidentale di Kiev, le truppe russe stanno facendo avanzare carri armati e unità di fanteria motorizzata anche se trovano forte resistenza. L'esercito russo ha circondato anche la periferia orientale di Kiev attraverso i distretti di Brovarsky e Boryspil.

Cavalli di Frisia a Odessa per impedire lo sbardo dei carri armati russi.
Cavalli di Frisia a Odessa per impedire lo sbardo dei carri armati russi.

I russi invece non sono riusciti a sfondare il fronte orientale in direzione di Luhansk, secondo le forze ucraine. Funzionari ucraini hanno anche segnalato  che le forze russe stanno tentando di stabilire il controllo sulle città di Chernihiv e Sumy, nel nord est dell'Ucraina, nelle loro mani ma ormai con infrastrutture ridotte in macerie. Secondo il Pentagono, la Russia ha lanciato oltre 600 missili sull'Ucraina e già dispiegato il 95% delle sue truppe ammassate ai confini prima dell'invasione ma per ora un assalto anfibio a Odessa non sarebbe imminente. Nelle scorse ore però truppe russe hanno lanciano un attacco missilistico vicino al villaggio di Tuzla nell'Oblast' di Odessa, prendendo di mira le infrastrutture critiche, ha detto il portavoce del quartier generale operativo dell'amministrazione militare regionale di Odesa Serhii Bratchuk. L'artiglieria russa ha colpito anche la città di Mykolaiv durante la notte del 7 marzo, provocando incendi in edifici residenziali, secondo il servizio di emergenza statale ucraino.

Durante le scorse ore hacker di Anonymous hanno attaccano i canali tv russi mettendoli off line in diverse zone del Paese. Il gruppo di hacker ha poi mostrato filmati dell'invasione dell'Ucraina da parte della Russia e un messaggio contro la guerra. Sostiene di aver avuto accesso ai canali TV "Russia 24", "Canale 1", "Mosca 24" e ai servizi di streaming Wink e Ivi.

346 CONDIVISIONI
2698 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni