9 CONDIVISIONI
Guerra in Ucraina

Guerra in Ucraina, controffensiva avanza nella regione di Zaporizhzhia: Mosca respinge drone d’assalto

Gli ultimi aggiornamenti sulla guerra in Ucraina e le notizie di sabato 26 agosto 2023. La controffensiva avanza, affermano le autorità ucraine. Nella guerra lanciata dalla Russia, l’esercito di Kiev starebbe facendo progressi in diverse regioni. Questa notte Mosca ha bloccato un drone che si dirigeva verso la capitale russa.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Luca Pons
9 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina

L'avanzata dell'esercito ucraino prosegue e si spinge avanti nella regione occidentale di Zaporizhzhia, in particolare nella zona di Robotyny. A riportarlo è l'agenzia di stampa ucraina Unian, che cita il think tank statunitense Istituto per lo studio della guerra (Isw). Starebbe proseguendo, quindi, la controffensiva lanciata a inizio giugno. Sul fronte di Zaporizhzhia, è settimane che l'iniziativa è sostanzialmente in stallo, senza conquiste decisive da una parte né dall'altra. L'Isw ha specificato anche che le forze dell'Ucraina hanno ottenuto "successi incerti" nelle direzioni di Novodanilivka-Novopokrovka e Mala Tokmachka-Ocheretuvate.

Kiev: "La controffensiva avanza"

Un elemento potenzialmente a favore degli ucraini sarebbe, secondo Unian, che molti dei militari russi si trovano in prima linea dall'inizio della controffensiva ucraina. Dall'inizio di questa nuova fase del conflitto, avrebbero combattuto senza i necessari rinforzi. Nel frattempo, lo Stato maggiore di Kiev ha segnalato sui social che ieri le forze armate hanno eliminato 640 soldati russi, portando le perdite tra i militari russi a circa 260.270 effettivi dall'inizio della guerra.

Su un altro fronte della controffensiva, quello della regione di Kherson, le truppe dell'Ucraina starebbero distruggendo la "sottoflotta" fluviale russa, nel delta del fiume Dnipro. A dirlo è la portavoce del centro stampa militare Sud ucraino Nataliya Gumenyuk. Questa è la flotta con cui la Russia cerca di muoversi tra le varie isole del delta del fiume. Anche secondo l'Isw, i russi avrebbero subito perdite significative perché sulle isole in questione manca un supporto sufficiente.

Le autorità filorusse dell'autoproclamata repubblica di Donetsk hanno dichiarato, su Telegram, che durante la notte sarebbe avvenuto un bombardamento a Donetks e nel distretto di Yasinovatsky, anche con granate a grappolo.  "Le forze armate ucraine hanno sparato tre proiettili Nato contro la capitale del Donetsk e otto munizioni contro il distretto di Yasynuvata", hanno scritto.

Drone ucraino diretto a Mosca, la Russia lo abbatte

Il ministero della Difesa russo ha fatto sapere che le forze di difesa aerea russe hanno distrutto un drone d'assalto ucraino, il cui obiettivo era colpire Mosca e la regione circostante. L'abbattimento sarebbe avvenuto alle tre di questa notte (ora locale, quindi le due italiane) sul distretto di Istra, a circa 50 chilometri dal centro della capitale russa. "È stato sventato un tentativo del regime di Kiev di compiere un attacco terroristico", ha dichiarato il ministero.

"Secondo i rapporti preliminari, non sono state segnalate vittime o danni", ha comunicato il sindaco di Mosca Sergey Sobyanin sul suo canale Telegram. Lo spazio aereo sopra gli aeroporti di Mosca – Vnukovo, Sheremetyevo e Domodedovo – è stato temporaneamente chiuso, come ha detto all'agenzia Tass una fonte dell'aviazione russa. Le operazioni negli aeroporti sono poi ripartite, dopo alcune ore di fermo.

Bambini ucraini deportati verso la Russia

Nei territori dell'Ucraina occupati da soldati russi, continuano le deportazioni di bambini ucraini verso la Russia, secondo l'agenzia Ukrinform. "Si sono registrati sempre più casi di bambini portati dai territori temporaneamente occupati ai centri sanitari e ricreativi nel territorio della Federazione Russa con il pretesto di ‘riposo e svago'", ha riportato l'agenzia, citando il Centro nazionale della resistenza, che opera nei territori occupati. In particolare, le fonti del Centro hanno segnalato che ci sarebbero bambini ucraini nella Repubblica di Kabardino-Balkaria della Federazione Russa e nella regione di Novosibirsk.

Missili Taurus dalla Germania, l'Ucraina è ottimista

Continuano le trattative e le pressioni sulla Germania perché conceda all'Ucraina l'utilizzo dei missili da crociera Taurus. Il ministro ucraino della Difesa, Oleksii Reznikov, ha detto di essere fiducioso fiducioso che i missili arriveranno. "Sono davvero ottimista e ritengo che in futuro avremo anche i Taurus dalla Germania", ha detto in un'intervista a Bild, Welt e Politico. Il ministro non ha messo una data, ma ha dichiarato che "non credo ci vorrà un intero anno". Finora, il cancelliere tedesco Olaf Scholz è stato scettico sull'invio di queste armi: "Continuerò a valutare con attenzione ogni singola decisione e non farò mai nulla di avventato", ha dichiarato alla stampa.

Gli approfondimenti sul conflitto russo-ucraino

9 CONDIVISIONI
4151 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni