24 Gennaio 2023
16:59

Gli Stati Uniti e la Germania verso l’invio in Ucraina di carri armati Abrams e Leopard 2

La Casa Bianca sarebbe intenzionata a inviare un numero significativo di carri armati Abrams M1 in Ucraina in tempi rapidi. Lo rende noto il Wall Street Journal, secondo cui un annuncio ufficiale da parte della Casa Bianca potrebbe arrivare già questa settimana. Anche la Germania ha deciso di spedire a Kiev carri Leopard 2.
A cura di Davide Falcioni

L'amministrazione Biden sarebbe incline a inviare un numero significativo di carri armati Abrams M1 in Ucraina in tempi rapidi. Lo rende noto il Wall Street Journal, secondo cui un annuncio ufficiale da parte della Casa Bianca potrebbe arrivare già questa settimana. La decisione farebbe parte di una più ampia intesa diplomatica con la Germania: in cambio dell'ok degli Stati Uniti a inviare gli Abrams, Berlino accetterebbe di fornire a Kiev carri armati Leopard 2 e approverebbe anche la consegna di un numero maggiore di tank di fabbricazione tedesca da parte della Polonia e di altre nazioni alleate dell'Ucraina.

"La decisione è presa", riporta infatti il quotidiano Der Spiegel, spiegando che il governo tedesco sarebbe pronto a consegnare "almeno una compagnia" di Leopard 2. La Germania – conferma inoltre Bloomberg – potrebbe dare già domani il via libera affinché la Polonia possa riesportare in Ucraina i Leopard di fabbricazione tedesca. Varsavia ha presentato oggi la richiesta ufficiale di autorizzazione e il governo tedesco ha assicurato che avrebbe risposto con la necessaria urgenza. La legge tedesca prevede infatti l'approvazione da parte del governo perché vengano ulteriormente esportati armamenti di fabbricazione tedesca venduti all'estero.

In transito per la Polonia i veicoli corazzati Bradley

Nel frattempo sono in transito dalla Polonia i veicoli corazzati per fanteria Bradley, mezzi di fabbricazione statunitense che sono stati immortalati in un video su dei vagoni diretti al confine con l'Ucraina. Kiev infatti sta attendendo una grossa fornitura militare – concordata al vertice di Ramstein, dei paesi occidentali che sostengono il paese contro la Russia – che include il pacchetto da 2,5 miliardi di dollari promesso da Washington. Nell'elenco delle dotazioni, sono compresi 59 veicoli corazzati Bradley, che si aggiungeranno ai 50 veicoli leggeri dello stesso modello – già promessi il 6 gennaio – oltre ai 90 veicoli corazzati "Stryker".

L'esercito americano consegnerà inoltre alle forze armate ucraine anche 53 veicoli corazzati antimine (Mrap) e 350 veicoli da trasporto M998, i famosi Humvee. La nuova tranche porta il sostegno militare totale degli Stati Uniti all'Ucraina a 26,7 miliardi di dollari dall'inizio dell'invasione russa.

All'elenco però mancano i carri armati pesanti, come gli americano Abrams e i tedeschi Leopard, mezzi che il governo ucraino chiede da mesi: si tratta infatti di "main battle tank" (Mbt), ovvero principali tank da battaglia. Abbastanza simili, hanno tuttavia alcune differenze nei consumi, nel peso e naturalmente nella loro ubicazione: i Leopard sono già in Europa, quindi molto più vicini al campo di battaglia.

Come cambierà la guerra in Ucraina ora che Kiev riceverà 80 carri armati Leopard dalla Germania
Come cambierà la guerra in Ucraina ora che Kiev riceverà 80 carri armati Leopard dalla Germania
Ucraina, Germania pronta a inviare carri Leopard:
Ucraina, Germania pronta a inviare carri Leopard: "Decisione a breve". Zelensky: "Vinceremo nel 2023"
Guerra Ucraina, la Germania autorizza anche l'invio di Leopard 1 a Kiev
Guerra Ucraina, la Germania autorizza anche l'invio di Leopard 1 a Kiev
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni