40 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Crisi nel Mar Rosso

Gli Houthi li attaccano e l’equipaggio abbandona la nave: cargo inglese alla deriva nel Mar Rosso

L’attacco alla nave Rubymar è stato lanciato in concomitanza con l’inizio della missione speciale dell’UE chiamata Aspides volta a garantire la sicurezza alle imbarcazioni commerciali nel Mar Rosso.
A cura di Davide Falcioni
40 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Una nave cargo battente bandiera del Belize ma registrata nel Regno Unito è stata presa di mira oggi da un attacco da parte dei ribelli Houthi al largo dello Yemen: l'imbarcazione, il cui nome è Rubymar, è stata colpita da un missile nel Golfo di Aden mentre si avvicinava allo stretto di Bab al-Mandab ed ha subito danno definiti catastrofici. Nessun membro dell'equipaggio è fortunatamente rimasto ferito. La nave è stata evacuata ed è ora alla deriva, con il rischio concreto che possa affondare. La Rubymar è lunga 172 metri e appartiene alla compagnia Golden Adventure Shipping, che ha sede nel porto britannico di Southampton.

Sempre oggi, due proiettili sono esplosi vicino alla Sea Champion, un cargo con bandiera greca e proprietà statunitense (Mkm Chartering), mentre navigava a 100 miglia da Aden. In questo caso non ci sarebbero danni. Fonti degli Houthi affermano di avere abbattuto un drone statunitense.

Quello alla Rubymar è uno degli attacchi più dannosi mai compiuti dagli Houthi, sostenuti dall’Iran, ed è la dimostrazione che gli sforzi militari occidentali per dissuaderli sono ancora ben lungo dal dare i risultati sperati. Negli ultimi quattro mesi i miliziani sciiti yemeniti hanno lanciato dozzine di missili e droni contro navi mercantili e navi da guerra occidentali nel Mar Rosso e nel Golfo di Aden, in quella che affermano sarebbe una dimostrazione di sostegno ai palestinesi nella guerra tra Israele e Hamas nella Striscia di Gaza.

Gli attacchi hanno indotto molte compagnie di navigazione a smettere di percorrere il Mar Rosso e il canale di Suez, via in cui fino a pochi mesi fa transitava circa il 12% del commercio marittimo globale. In risposta agli attacchi, il mese scorso le forze statunitensi e britanniche hanno iniziato a effettuare raid aerei su obiettivi militari nello Yemen occidentale controllato dagli Houthi. L0'attacco a Rubymar è stato lanciato in concomitanza con l’inizio della missione speciale dell’UE chiamata Aspides e volta a garantire la sicurezza alle imbarcazioni commerciali nel Mar Rosso. Il comando tattico della missione è stato affidato all’Italia.

40 CONDIVISIONI
35 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views