Il cadavere di un uomo è stato ritrovato lunedì 29 luglio nella Loira, nei pressi di Nantes, luogo della scomparsa di Steve Maia Caniço, 24 anni, scomparso tra il 21 e 22 giugno durante la Festa della Musica. Per il momento, non è stata ancora data alcuna conferma ufficiale, ma stando a RTL.fr, si tratterebbe proprio del corpo dell’animatore di cui non si hanno più notizie da quasi quaranta giorni. La sua sparizione è diventata un caso giudiziario in Francia. Per alcuni infatti, potrebbe essere correlata agli scontri tra la polizia e un gruppo di persone che organizzano l’evento su una banchina della Loira, a seguito dell'intervento delle forze dell’ordine intorno alle 4.30 per evacuare i partecipanti radunati per ballare. Gli agenti avrebbero usato lacrimogeni, pallottole di gomma e manganelli, 15 persone sono finite in acqua. Tra loro c’era anche Steve.

Oggi l'autopsia sul corpo

Il corpo è stato trovato "in uno stato di estrema decomposizione" nel quai Ferrand, non lontano da Wilson Wharf, luogo della scomparsa del giovane, secondo una fonte vicina alle indagini. "Un'autopsia verrà eseguita il prima possibile", ha dichiarato il procuratore della Repubblica di Nantes, Pierre Sennès. La stessa fonte ha dichiarato che l'autopsia si svolgerà oggi 30 luglio "alle 10:30".

La famiglia di Steve Maia Caniço attende

L'avvocato della famiglia di Steve Maia Caniço è "in uno stato di shock" e spera che "l'identificazione del corpo possa essere fatta rapidamente in modo che la ricerca si fermi", ha detto Cécile de Oliveira a BFMTV. “Ci sono elementi sufficienti per pensare che sia il corpo di Steve Maia Caniço", ha ammesso l'avvocato. "L'identificazione del corpo è certamente essenziale per sapere se la ricerca debba continuare o meno" ha detto de Oliveira.