video suggerito
video suggerito
Elezioni USA 2024

Dall’aborto al sostegno all’Ucraina: com’è andato il primo dibattito televisivo tra Joe Biden e Donald Trump

È stata una sfida senza esclusione di colpi il primo dibattito televisivo tra Joe Biden e Donald Trump. I due candidati alla presidenza degli Usa si sono lanciati accuse reciproche e affrontato tanti temi: dall’aborto all’economia, dalla sicurezza al fisco alle condanne penali.
A cura di Eleonora Panseri
1 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

È stata una sfida senza esclusione di colpi il primo dibattito televisivo tra Joe Biden e Donald Trump. I due candidati alla presidenza degli Stati Uniti d'America si sono lanciati accuse reciproche affrontando tanti temi, dall'aborto all'economia, dalla sicurezza al fisco alle condanne penali.

Il confronto in onda sulla Cnn è durato 90 minuti, con il tentativo dell'attuale presidente di far valere la sua linea e alcune false affermazioni del tycoon sul 6 gennaio, sul debito nazionale, sul fatto di essere stato a capo della "più grande economia" nella storia del Paese. Biden, sottolinea la stampa americana, ha iniziato con voce roca e bassa, a causa di un brutto raffreddore.

L'attuale inquilino della Casa Bianca è anche apparso un po' ‘confuso‘, secondo i commentatori, ed è probabile che la sua performance non sia riuscita a placare i timori dei democratici e di molti americani nei confronti del presidente 81enne. Anche se lo stesso, raggiunto dai giornalisti in un ristorante ad Atlanta, ha detto: "Penso che abbiamo fatto bene".

Immagine

Le stoccate sulle condanne penali

Trump, al contrario, ha parlato sempre con voce sostenuta ma sostenendo spesso fatti palesemente falsi. Biden ha descritto Trump come "il peggior presidente della storia americana", citando il consenso degli storici. L'avversario ha risposto esaltando i suoi tagli fiscali. "Nessuno ha mai tagliato le tasse come noi. Abbiamo tagliato le tasse quattro volte", ha detto lo sfidante repubblicano del presidente, che ha risposto spesso a domande semplici – sull'economia, sull'aborto o sulla crisi degli oppioidi – con risposte non consequenziali sull'immigrazione o sulla Cina.

L'ex presidente ha anche ripetutamente diffuso false affermazioni sull'aborto, sull'ambiente e sul confine, senza che i moderatori della Cnn siano riusciti a verificare o ad obiettare i fatti raccontati in tempo reale. Trump ha citato due volte Hunter Biden, il figlio del presidente condannato questo mese per tre reati legati all'acquisto di una rivoltella nel 2018 mentre era presumibilmente dipendente dalla droga. Il tycoon repubblicano, che il mese scorso è diventato il primo ex presidente a essere condannato per atti criminali, ha etichettato il figlio di Biden come un "criminale condannato".

Un'accusa a cui anche l'inquilino della Casa Bianca ha risposto ricordando le vicende personali dell'avversario. Biden ha fatto riferimento alle condanne penali di Trump, dicendo che aveva fatto "sesso con una pornostar", Stormy Daniels, mentre sua moglie era incinta, cosa che Trump ha negato, e affermando che il suo avversario è stato ritenuto civilmente responsabile per "aver molestato una donna in pubblico". "Hai la morale di un gatto randagio", ha aggiunto.

Politiche fiscali, aborto, immigrazione e sostegno all'Ucraina

A inizio del dibattito, Biden si è scagliato contro Trump riguardo alle sue politiche fiscali. "Finalmente abbiamo battuto Medicare", ha poi detto. E a una domanda sulla sicurezza sociale, ha sostenuto che una tassa sui milionari manterrebbe il sistema solvibile senza danneggiare chiunque guadagni meno di 400mila dollari all'anno. "L'idea che non abbiamo bisogno di proteggere gli anziani è ridicola", ha quindi precisato Biden, pubblicizzando i benefici dell'Affordable Care Act. Biden ha esaltato i suoi successi economici, dicendo di avere salvato il Paese dalla "caduta libera" e dal "caos" quando ha preso il posto di Trump nel 2021.

Il magnate repubblicano lo ha ascoltato con un'espressione perplessa e ha replicato vantandosi dello stato dell'economia durante il suo mandato, dicendo che "tutto è andato alla grande". Inoltre, ha incolpato Biden per l'aumento dei prezzi che ha frustrato gli americani. "L'inflazione sta uccidendo il nostro Paese", ha detto. I due candidati si sono scontrati anche sull‘aborto. Biden ha accusato Trump di aver eroso il diritto all'interruzione di gravidanza dopo che i tre repubblicani alla Corte Suprema hanno votato per annullare il caso Roe v. Wade, che aveva riconosciuto il diritto costituzionale all'aborto a livello nazionale.

Immagine

"È stata una cosa terribile quello che hai fatto", ha detto Biden, rivolgendosi al suo rivale e impegnandosi a ripristinare la legge se gli fosse stato concesso un secondo mandato, pur senza spiegare come. Trump, da parte sua, ha respinto le accuse di Biden affermando che la sua presidenza ha restituito la questione dell'aborto al popolo attraverso le leggi statali. Ha detto di sostenere le eccezioni al divieto di aborto per stupro, incesto e la vita della madre. "In questo momento, sono gli Stati a controllarlo, e questa è la volontà del popolo", ha aggiunto, affermando falsamente che la fine delle protezioni previste dalla Roe v Wade era qualcosa che "tutti volevano".

Il candidato repubblicano ha quindi spostato la dibattito sull'immigrazione clandestina. A questo proposito ha definito Biden un "bugiardo". Ha sostenuto che "milioni di persone" stanno attraversando il confine e stanno ricevendo benefici di sicurezza sociale, l'ennesima affermazione senza prove. Trump ha anche sostenuto che il problema degli oppioidi potrebbe essere ricondotto alla produzione di fentanyl in Cina, contrabbandato negli Stati Uniti attraverso il confine meridionale. L'attuale presidente democratico ha risposto ricordando che una sua proposta per aumentare la tecnologia e il personale alla frontiera è stata respinta dai repubblicani al Congresso per volere di Trump.

I due candidati hanno quindi espresso una diversa visione della guerra in Ucraina. Biden ha definito Vladimir Putin un criminale di guerra che estenderebbe il conflitto in Ucraina ai vicini Stati membri della Nato, come la Polonia. Trump, da parte sua, ha parlato del presidente ucraino Volodymyr Zelensky come "il più grande venditore del mondo" ed ha attaccato Biden sulla guerra in Medio Oriente, dicendo che è "diventato come un palestinese, ma molto cattivo".

L'assalto al Congresso del 6 gennaio

Parlando dell'assalto al Congresso del 6 gennaio l'ex presidente repubblicano ha quindi negato le sue responsabilità. Pressato sul suo ruolo, ha detto di aver incoraggiato le persone ad agire "pacificamente e patriotticamente", poi ha cambiato subito argomento per lanciare un attacco all'ex presidente della Camera Nancy Pelosi, sostenendo che proprio Pelosi avrebbe avuto la responsabilità di aver respinto le truppe della Guardia nazionale.

Immagine

Quindi, ha detto che Biden dovrebbe "vergognarsi" per il modo in cui sono stati trattati gli imputati del 6 gennaio. Biden ha accolto questa affermazione con un'espressione esasperata, una costante del suo dibattito. 2L'unica persona su questo palco che è un criminale condannato è l'uomo che sto guardando in questo momento", ha detto Biden del suo rivale. Cercando di fugare le perplessità sulla sua età avanzata, l'attuale presidente ha quindi messo in luce una serie di risultati politici e ha affermato che Trump è "tre anni più giovane e molto meno competente".

Il presidente ha anche usato una sua risposta su questo tema per schiaffeggiare Trump per aver parlato male degli Stati Uniti. "L'idea che siamo una specie di paese in fallimento? Non ho mai sentito un presidente parlare così prima d'ora", ha detto Biden. Mentre, nella sua replica, Trump ha detto di essere in buona forma esattamente come 25 anni fa e forse "anche un po' più leggero", aggiungendo di avere superato brillantemente i test cognitivi.

Al termine del dibattito al magnate repubblicano è stata chiesta tre volte una risposta sulle sue intenzioni riguardo all'esito delle elezioni. Più volte Trump ha sottolineato che accetterebbe i risultati "se si trattasse di elezioni giuste, legali", ma non ha dato una risposta certa. E Biden ha replicato: "Dubito che lo accetterai, sei un piagnucolone".

1 CONDIVISIONI
59 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views