751 CONDIVISIONI
Covid 19
18 Marzo 2021
22:01

Cosa ha detto AstraZeneca dopo l’okay dell’Ema al suo vaccino

Dopo il via libera dell’Ema, è arrivata in serata anche la nota di Ann Taylor, Chief Medical Officer di AstraZeneca: “La sicurezza dei vaccini è fondamentale- scrive- e accogliamo con favore le decisioni delle autorità di regolamentazione che affermano l’enorme vantaggio del nostro vaccino nel fermare la pandemia”.
A cura di Biagio Chiariello
751 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

“La sicurezza dei vaccini è prioritaria e accogliamo con favore la decisione dei regolatori che afferma gli enormi benefici del nostro vaccino nel fermare la pandemia”. Lo ha detto Ann Taylor, chief medical officer, di AstraZenca, commentando la decisione dell'Ema. “Confidiamo – conclude la Taylor in una nota dell'azienda anglo-svedese – che dopo le attente decisioni dei regolatori, le vaccinazioni possano riprendere nuovamente in tutta Europa”.

Via libera dell'Agenzia europea del farmaco ad AstraZeneca

"Sicuro, efficace, i benefici sono superiori ai rischi ed escludiamo relazioni tra casi di trombosi" e la somministrazione. Queste le parole della direttrice di Ema Emer Cooke. I casi di trombosi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca "sono inferiori" a quelli che avvengono tra la popolazione non vaccinata, ha affermato Sabien Straus, presidente del Prac (Commissione di farmacovigilanza). Tuttavia non si può escludere un nesso un nesso i rari casi tromboembolici e perciò occorre avvertire di queste possibilità, ha spiegato la direttrice dell'Ema, Emer Cooke.

Foglietto illustrativo va aggiornato

Il foglietto illustrativo del vaccino AstraZeneca "deve essere aggiornato: è importante che venga comunicato al pubblico e agli operatori sanitari perché apprendano meglio queste informazioni, permettendo loro di mitigare questi effetti collaterali", ha quindi aggiunto Straus.

"La sicurezza e la fiducia nei vaccini sono fondamentali per le vaccinazioni. La priorità della Commissione è sempre stata la sicurezza e l'efficacia di qualsiasi vaccino Covid-19 autorizzato per l'uso nell'Ue. Questo è il motivo per cui abbiamo assicurato che tutti i vaccini, prima di essere somministrati, passino attraverso il controllo di sicurezza rigoroso e indipendente dell'Agenzia europea per i medicinali". Lo afferma la commissione europea alla salute Stella Kyriakides, dopo lo sblocco dell'Ema. "Questo è sempre stato non negoziabile per noi", ha aggiunto.

751 CONDIVISIONI
30999 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni