1.607 CONDIVISIONI
Covid 19
3 Marzo 2020
22:32

Un uomo chiude la propria moglie in bagno: pensava avesse il Covid-19

Brutta disavventura per una donna di Vilnius, in Lituania: è stata chiusa nel bagno dal proprio marito, perché quest’ultimo si era convinto che la moglie avesse contratto il coronavirus incontrando una donna cinese proveniente dall’Italia. La donna è riuscita ad avvisare la Polizia e a liberarsi.
A cura di Annalisa Cangemi
1.607 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La psicosi da coronavirus può portare a comportamenti irrazionali, dettati dal terrore del contagio, che possono anche mettere a repentaglio la sicurezza altrui. È quello che è successo a un uomo in Lituania, che è arrivato anche chiudere la propria moglie in bagno, temendo che la donna avesse contratto l'infezione.

L'episodio si è verificato a Vilnius, come ha raccontato il Mirror. Il marito era convinto che la moglie avesse contratto il Covid-19 incontrando una donna cinese proveniente dall'Italia. Quindi, ha deciso di metterla in ‘isolamento' nel bagno, non avendo altri spazi ‘sicuri' a disposizione in casa. La donna è riuscita a salvarsi avvisando la polizia: gli agenti che avevano ricevuto la richiesta d'aiuto si sono precipitati sul posto e l'hanno liberata. L'uomo a quel punto ha provato a giustificarsi dicendo di aver agito su indicazione dei medici. La moglie però era sana, e non aveva contratto il virus: è stata sottoposta ad un tampone a scopo precauzionale, ma il test è risultato negativo. In Lituania, stando ai dati ufficiali diffusi oggi dell'European Centre for Disease Prevention and Control (Ecdc), si è registrato un solo caso accertato di coronavirus.

1.607 CONDIVISIONI
32419 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni