Uno sms alle autorità competenti per chiedere l'autorizzazione a uscire di casa per spostamenti necessari, è quanto sono costretti a fare da alcune ore gli abitanti di Cipro a seguito della nuova stretta decisa  dalle autorità locali in chiave di contrasto alla diffusione del contagio da Coronavirus. Con l'aumentare dei contagi saliti a oltre un centinaio e i primi decessi sull'Isola, anche Cipro infatti ha deciso di varare misure straordinarie per contenere l'epidemia di covid-19 seguendo l'esempio  di un lungo elenco di paesi che hanno applicano limitazioni ai movimenti dei propri cittadini come l'Italia. Secondo quanto prevede la normativa locale , a partire dalla serata di  martedì e fino al 13 aprile chiunque e all'aperto deve portare con sé un modulo stampato compilato che spieghi il motivo dello spostamento, in alternativa, inviare uno SMS alle autorità.

Il messaggio di testo via telefono ha regole precise elencate nelle linee guida del governo locale: si deve digitare prima un numero compreso tra 1 e 8 che corrispondente a uno degli otto motivi per cui di esce; poi il numero del documento di riconoscimento e infine il codice postale. Dopo l'invio dello sms arriverà una risposta entro 10-15 secondi che  nega o autorizza il cittadino a rimanere all'aperto per un massimo di tre ore dal momento in cui è stata concessa l'autorizzazione. Se una persona deve rimanere fuori per più di tre ore, può inviare una seconda richiesta di autorizzazione via SMS. In caso di controlli della polizia è sufficiente far vedere lo SMS sul telefono.

Le autorità locali hanno affermato che seguiranno i movimenti delle persone per vedere se qualcuno abusa degli spostamenti per motivi non necessari. "Queste misure non sono state implementate per punire le persone ma per spezzare la catena del coronavirus", ha spiegato il ministro degli interni mentre il presidente Nicos Anastasiades ha avvertito che il mancato rispetto delle misure in atto per fermare la diffusione del coronavirus significherebbe far scattare un coprifuoco senza eccezioni.